Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Pellegrini-Marin Conferenza a Novara

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/63392915909a145fcff49376ba0e6db1.jpg

Gli azzurri, per la prima volta in Italia col tecnico Lucas, incontrano la stampa. Presenti l'Assessore Andretta, il Pres. del Coni provinciale Armano, il Consigliere federale Benati, il Delegato provinciale Bellomi e il DS Saini

NOVARA
Questa mattina, presso l'Hotel La Bussola di Novara, Federica Pellegrini e Luca Marin hanno incontrato la stampa insieme all'Assessore allo Sport di Novara Daniele Andretta, al Delegato provinciale della Fin e Presidente della Libertas Nuoto Novara Renzo Bellomi, al Presidente Provinciale del Coni Mario Armano, al Consigliere Federale Marco Benati e al Direttore Sportivo delle Squadre Nazionali di Nuoto Gianfranco Saini.
Saini ha ringraziato la città di Novara, che ha reso possibile e funzionale al proseguio della preparazione mirata agli Assoluti di Riccione (13-17 aprile) il rientro di Federica e Luca in Italia, precisando come: "La Pellegrini è stata qui già in due occasioni: in preparazione agli Europei di Eindhoven 2008, dove ha stabilito il record del mondo nei 400 stile libero, e in preparazione agli Assoluti Primaverili del 2009 di Riccione dove stabilì il record del mondo dei 200 stile libero. Sperando che sia di buon auspicio, per la campionessa olimpica questo impianto rappresenta l'ambiente ideale per proseguire la preparazione che avrà una prima verifica tra una settimana agli Assoluti di Riccione, selezione per i Mondiali di Shangai, dove nuoterà 100, 200, 400 e 800 stile libero".
La Federazione Italiana Nuoto, grazie all'ospitalità del Comune di Novara, ha organizzato infatti un collegiale alla piscina olimpica coperta da domenica fino al 9 aprile, a cui partecipano oltre a Federica Pellegrini (CC Aniene) e Luca Marin (CC Aniene), il loro tecnico francese responsabile della preparazione Philippe Lucas, per la prima volta in Italia, e gli atleti Camelia Potec, oro olimpico nei 200 sl ad Atene proprio davanti alla Pellegrini, e il dorsista francese Benjamin Stasilius già qualificato ai Mondiali; il velocista transalpino Amaury Leveaux dovrebbe raggiungere il gruppo domenica a Riccione.
"Ringrazio la città di Novara che mi hanno permesso di rientrare in Italia con una settimana di anticipo rispetto al programma - dichiara la Pellegrini, campionessa olimpica dei 200 sl e mondiale dei 200 e 400 sl di cui detiene il record del mondo - siamo particolarmente felici di essere qui dove ci sono tutte le prerogative per allenarsi con serenità in vista degli Assoluti di Riccione. Ho affrontato questi due mesi a Parigi come se fossi in collegiale, ma per me è molto importante l'Italia, soprattutto il Centro Federale di Verona e sono molto contenta di aver constatato personalmente che i lavori della piscina siano quasi terminati. Il bilancio di questi primi mesi è positivo, sono riuscita a nuotare ad Ostia al Campionato Italiano a squadre in negative split e non mi aspettavo di farlo visti i carichi di lavoro che stiamo sostenendo. Il rapporto con Lucas migliora quotidianamente, a Riccione nuoterò dai 100 agli 800 sl per testare anche il progetto purtroppo solo iniziato con Alberto Castagnetti. Le mie gare per quanto concerne Mondiali ed Olimpiadi restano i 200 e 400 sl. Poi si vedrà. A Riccione ho voluto aggiungere gli 800 sl che nuoto da più di un anno, mentre Lucas vuole valutare lo stato della mia velocità con i 100 sl. Agli Assoluti mi aspetto di andare bene ma preferisco non dare riferimenti cronometrici perché sono scaramantica. Ringrazio la Federnuoto che mi è stata molto vicina, soprattutto in questo periodo, e per la disponibilità dimostrata nei confronti di Lucas, con cui è stato instaurato un rapporto collaborativo e costruttivo". 
Rientrato dalla Francia, dove ha disputato i campionati nazionali a Strasburgo, Luca Marin traccia un bilancio e dichiara le aspettative: "Anch'io sono particolarmente felice di essere a Novara dove possiamo lavorare con serenità e affinare la preparazione in vista degli
Assoluti che sono una tappa fondamentale per me, perché devo riuscire a qualificarmi ai Mondiali di Shanghai. Il tempo ottenuto a Strasburgo è un buon passaggio, perché arrivato malgrado gli intensi carichi - sostiene l'argento iridato a Montreal 2005 e bronzo a Melbourne 2007 nei 400 misti - sto recuperando sensibilità e forza a rana dopo l'intervento al ginocchio e desidero ringraziare la Federnuoto per il sostegno che ci sta garantendo e leprofessionalità messe a disposizione".
Soddisfatte anche le istituzioni che sottolineano come: "L'amministrazione locale ha investito molto nello sport negli ultimi 10 anni e la piscina dello Sporting Village può ospitare tutte le discipline federali; è già stata sede delle finali di Coppa Italia di pallanuoto nel 2008 e 2009 e dei recenti Assoluti di sincro - evidenzia l'Assessore allo Sport di Novara, Daniele Andretta - ringrazio la Federnuoto per aver attivato questo canale privilegiato che ci permetterà di organizzare i prossimi Assoluti Invernali di nuoto, eventi che ci consentono di promuovere le specialità acquatiche sul territorio e aumentare il numero di praticanti. E' con orgoglio che abbiamo accolto l'opportunità di ospitare campioni come la Pellegrini e Marin e gli altri atleti dell'allenatore Philippe Lucas". Daccordo con l'Assessore sia il Presidente Provinciale del Coni, Mario Armano che dichiara come "questo collegiale nobilita lo sport novarese e sottolinea la qualità degli impianti natatori del territorio", sia il Delegato provinciale FIN e Presidente della Libertas Nuoto Novara, Renzo Bellomi che ringrazia la FIN "per aver reso Novara centro di questo collegiale; ci auguriamo che la sinergia prosegua anche in futuro per crescere insieme". La risposta è immediata. "Confermo la volontà della FIN di considerare Novara polo natatorio di eccellenza - ribadisce il Consigliere Federale Marco Benati, che porta i saluti del Presidente Paolo Barelli, fermato a Roma da impegni istituzionali inderogabili - Sono certo che Novara anche in futuro ospiterà eventi di grande impatto sociale e sportivo".