Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Fioravanti, un'altra medaglia Entra nella hall of fame

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/cb9a0c5e31d44c3ec38f11a521085254.jpg

Il due volte campione olimpico a Sydney 2000, primo italiano a salire sul gradino più alto del podio ai Giochi, viene inserito nell'elenco dei migliori di sempre. I complimenti di Barelli

ROMA
Due medaglie d'oro alle Olimpiadi. Tre medaglie mondiali, tra vasca lunga e corta. Quattro volte campione europeo e altre quattro volte sul podio, per non citare i quasi cinquanta titoli italiani. Ma le medaglie di Domenico Fioravanti non sono ancora finite. La International Swimming Hall Of Fame ha inserito il campione azzurro nell'elenco che raccoglie i migliori nuotatori di ogni epoca.
"Sono emozionato - ha detto il campione olimpico di 100 e 200 rana a Sydney 2000 - Si tratta di un riconoscimento prestigioso, l'Hall Of Fame raccoglie i più grandi campioni della storia del nuoto internazionale ed esserci dentro significa aver fatto qualcosa di importante per lo sport italiano. Devo dire che è una cosa a cui pensavo e che speravo, ma non credevo che arrivasse così in fretta. E' una grande soddisfazione".
Domenico Fioravanti è il tredicesimo italiano ad entrare nella Hall Of Fame dopo i nuotatori Novella Calligaris e Giorgio Lamberti, i pallanotisti Geppino e Marco D'Altrui, Gianni De Magistris, Gianni Lonzi, Mario Majoni, Eraldo Pizzo e Cesare Rubini e i tuffatori Giorgio Cagnotto, Carlo Dibiasi e Klaus Dibiasi.
Al campionissimo azzurro i complimenti del Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli. "A Domenico Fioravanti è indissolubilmente legata l'emozione di vedere, per la prima volta nella storia, sventolare la bandiera tricolore sul gradino più alto di un podio olimpico. Questo ulteriore riconoscimento premia la carriera di un atleta straordinario, dalle cui gesta l'intero movimento natatorio ha tratto giovamento attraverso l'emulazione da parte dei piccoli campioncini. Complimenti, Fiore, vedere il tuo nome tra quelli dei migliori nuotatori di sempre è un onore per la Federnuoto tutta, e per lo sport italiano in generale".
La cerimonia annuale si terrà domani a Fort Lauderdale (Florida), sede della Ishof.
 
Vai al sito dell'Ishof