Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Castagnetti nel mito Entra nella Hall of fame

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/a573e186e57a2e28d9c68a10fda7d5db.jpg

Il compianto "maestro" del nuoto italiano tra i migliori di sempre il prossimo 11 maggio a Fort Lauderdale. E' il quattordicesimo italiano e segue il suo "allievo" Fioravanti. I complimenti di Barelli

ROMA
Lo scorso 11 maggio toccò ad uno dei suoi allievi prediletti: Domenico Fioravanti che stupì il mondo e per la prima volta nella storia portò il nuoto italiano sul podio più alto alle Olimpiadi di Sydney, per ben due volte consecutive. L'anno prossimo toccherà a lui, ad Alberto Castagnetti, compianto "maestro del nuoto italiano" che ci ha lasciato il 12 ottobre del 2009: diciotto lettere che saranno scolpite per sempre nella memoria degli sportivi e conservate nella Hall of Fame (ISHOF) che ha annunciato i risultati del voto del Comitato di Selezione Internazionale per l'anno 2013, di cui fa parte l'italiano Camillo Cametti.
Le dieci persone selezionate sono: i nuotatori Gary Hall, JR. (USA), Pieter van den Hoogenband (NED), Yana Klochkova (UA) e Dagmar Hase (GER); la tuffatrice Hu Jia (CHN), la sincronette Nathalie Schneyder (USA), il pallanotista Milivoj Bebic (CRO); il nuotatore in acque aperte Lumsden Cliff (CAN); nella categoria allenatore l'indimenticato maestro Alberto Castagnetti e nella categoria collaboratore, Peter Montgomery (AUS).
La premiazione verrà formalmente svolta presso la International Swimming Hall of Ceremonies, sabato 11 maggio 2013 a Fort Lauderdale, Florida (USA). Castagnetti è il quattordicesimo italiano ad entrare nella Hall Of Fame dopo i nuotatori Novella Calligaris, Domenico Fioravanti e Giorgio Lamberti, i pallanotisti Geppino e Marco D'Altrui, Gianni De Magistris, Gianni Lonzi, Mario Majoni, Eraldo Pizzo e Cesare Rubini e i tuffatori Giorgio Cagnotto, Carlo Dibiasi e Klaus Dibiasi. Commissario tecnico della Nazionale Italiana di Nuoto ininterrottamente dal 1987 al 2009, Castagnetti ha allenato campioni del calibro di Giorgio Lamberti, Domenico Fioravanti e Federica Pellegrini. Grazie alla sua conduzione l'Italia del Nuoto ha arricchito il medagliere olimpico con 4 ori, 2 argenti e 7 bronzi, diventando così una delle più rilevanti potenze mondiali.
"E' una notizia bellissima, un ulteriore riconoscimento internazionale del valore e delle capacità di un tecnico unico e di una persona speciale - dichiara il Presidente della FIN Paolo Barelli - con lui la Federazione ha sviluppato il Centro Federale di Verona, da sempre fucina di grandi campioni che il compianto Alberto ha allevato e portato verso i più grandi traguardi internazionali, tra cui Giorgio Lamberti, Domenico Fioravanti, Federica Pellegrini, Emiliano Brembilla tra i più importanti. La sua figura resta sempre un punto di riferimento per i giovani tecnici, per le sue qualità come la determinazione nel lavoro ma anche per le sue doti umane e per la giovialità e l'ironia con cui affrontava la vita riuscendo sempre a stemperare con  giusti argomenti anche i problemi più grandi".
  
 vai al comunicato ufficiale