Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Ori e record Camellini I complimenti della FIN

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/04c2040deffc3cdbbdcbf490836b4b0d.jpg

Il Presidente Barelli formula i complimenti a Pancalli per i risultati della 20enne di Formigine, che ha finalizzato la preparazione al Centro Federale di Ostia, protagonista alle Paralimpiadi di Londra

ROMA
Due ori paralimpici nei 50 e 100 stile libero con altrettanti record del mondo e un bronzo nei 100 dorso categoria S11 (non vedenti). La protagonista alle Paralimpiadi di Londra è Cecilia Camellini, ventenne di Formigine (Modena) dolce e minuta, che con bracciate ricche di desideri, lacrime di gioia e sorrisi regalati sulle note dell'inno di Mameli ha commosso l'Italia dello sport.
Già due volte d'argento alle paralimpiadi di Pechino 2008, Cecilia Camellini ha rifinito la preparazione presso il Centro Federale - Polo Natatorio di Ostia, condividendo piscina, palestra, foresteria e ristorante dove sono maturati i successi del Settebello campione del mondo e vice campione olimpico e del Setterosa campione d'Europa, e dove il tecnico federale Stefano Morini guida il progetto mezzofondo con il giovane Gregorio Paltrinieri campione d'Europa e quinto nei 1500 ai Giochi di Londra.
Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli scrive al presidente del Comitato Paralimpico e vicepresidente del CONI Luca Pancalli e formula i più sentiti complimenti a Cecilia Camellini, allo staff tecnico e alle società di appartenenza, la ASD Tricolore Reggio Emilia: "I vostri risultati ci rendono orgogliosi e ci emozionato. Rivolgo i complimenti della Federazione Italiana Nuoto a Cecilia Camellini per la conquista delle tre medaglie, due d'oro con record del mondo e una di bronzo. Grandi successi, che dimostrano una volta di più quanto il nuoto sia uno sport 'naturale', praticabile da tutte le fasce di età e di abilità. Un grande plauso anche a Federico Morlacchi per il bronzo nei 100 farfalla, peraltro la prima medaglia dell’Italia in questa avventura paralimpica a Londra 2012. Ad maiora".