Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Butini lancia gli Assoluti

Nuoto
images/joomlart/article/9d10663ebac5f1688884fd7ede47a1cc.jpg

Tutto pronto allo Stadio del Nuoto di Riccione per gli assoluti primaverili UnipolSai che rappresentano, come consuetudine, il primo snodo importante della stagione che ha nei campionati europei di Glasgow (3-9 agosto) l'appuntamento evidenziato in rosso. Gli atleti iscritti sono 691 (364 maschi e 327 femmine), le società partecipanti 172, le presenze gara 1588 e le staffette 89. Lo start martedì 10 alle 10 con le batterie dei 50 dorso maschili e chiusura sabato 14, con la domenica dedicata alle finali, in vasca corta, del campionato nazionale a squadre.
IL PUNTO DEL CT AZZURRO CESARE BUTINI.  "I campionati italiani UnipolSai di nuoto rappresentano, anche quest'anno, l’appuntamento principale della nostra attività nazionale primaverile, essendo validi come selezione delle squadre nazionali assoluta e juniores. Questo campionato, che segue gli ottimi risultati ottenuti dal nostro movimento ai campionati europei in vasca corta di Copenaghen, vede alcune situazioni particolari: il rientro di Gregorio Paltrinieri dalla sua esperienza australiana, il consolidarsi della scelta di Federica Pellegrini di dedicarsi alla velocità "trascurando" al momento la doppia distanza. Deve però convivere con alcune assenze forzate a causa di infortuni di atleti di spicco quali Silvia Di Pietro, Giulia Verona e Nicolo Martinenghi ai quali auguro una pronta guarigione; va aggiunto che, sempre a causa dei postumi di un infortunio, che non gli ha permesso di ottimizzare la preparazione, avremo un Gabriele Detti a partecipazione ridotta. Sono comunque convinto che sarà un campionato pieno di piacevoli sorprese dove, accanto alle prestazioni dei nostri atleti più esperti, i giovani saranno chiamati a consolidare il trend di positiva crescita intrapreso lo scorso anno; non parlo solo di Miressi, Vendrame, Carini, Quadarella, Panziera, Cusinato, Franceschi, ma confido molto anche in ragazzi come Ceccon, Razzetti, Izzo, Glessi, Salin, Poggio, Burdisso". "Ritengo comunque che, essendo un campionato che offre la possibilità di ottenere la qualificazione alle manifestazioni estive (campionati europei assoluti e juniores , Giochi del Mediterraneo) attraverso il piazzamento in gara, avremo segnali importanti da tutti i nostri atleti che, da quanto appreso godono di buona salute e condizione. E' doveroso, per ultimo, sottolineare che il nostro percorso guarda ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e - conclude il direttore tecnico - in funzione di tale obiettivo i risultati dei prossimi campionati ci forniranno ulteriori informazioni per definire i dettagli del progetto tecnico agonistico.Durante questi sei giorni di gare (includo anche la finale nazionale a squadre - Coppa Brema) avremo modo di confrontarci con le società italiane che rappresentano il motore e il volano del nostro movimento, ascoltando le loro esigenze al fine di armonizzare i programmi tecnici nazionali".


70x100 Assoluti nuoto aprile 2018 STAMPA Copia400x600


LA PROGRAMMAZIONE DI RAISPORT. Batterie al mattino e finali il pomeriggio, trasmesse in streaming e in tv da RaiSport. Martedi 10 e mercoledì 11 diretta su RaiSport HD delle battere alle 10.00, diretta streaming e differita tv su RaiSport HD delle finali (inizio gare 17.30); giovedi 11, venerdì 12 e sabato 13 diretta alle 10.00 e 17.30 su RaiSport HD e in streaming.


CAMPIONATI EUROPEI CRITERI SELEZIONE. Saranno selezionati per gli Europei di Glasgow (3-9 agosto) i campioni italiani primaverili; gli atleti che siano autori nelle finali A di prestazioni pari o migliori dei tempi limite, fino a un massimo di tre nelle gare olimpiche e di due in quelle non olimpiche; le staffette che conseguano i tempi limite considerando la somma dei tempi al via realizzati dai singoli componenti nelle finali A; nelle gare con posti ancora liberi i nuotatori delle categorie giovanili che abbiano realizzato prestazioni di rilevante valore tecnico durante la stagione.
Gli atleti che abbiano concorso a qualificare le staffette a stile libero saranno qualificati di diritto anche nominalmente. Un'eventuale integrazione potrà essere considerata a fronte di tempo inferiori a 54"70 (F) e 48"90 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"00 (F) e 1'48"00 (M) nei 200 stile libero, fermo restando la discrezionalità del direttore tecnico Cesare Butini.
Una eventuale integrazione della squadra, per prestazioni di particolare rilievo tecnico, sarà poi valutata dal Consiglio Federale, su proposta discrezionale del Direttore Tecnico Cesare Butini, tenendo conto delle graduatorie internazionali, dei tempi conseguiti durante i Giochi del Mediterraneo (Tarragona 23-25 giugno), il 55^ Trofeo Sette Colli (29 giugno-1 luglio) e di eventuali prestazioni di eccezionale valore tecnico realizzate durante i campionati europei juniores (Helsinki 4-8 luglio).


Vai a start list e risultati in tempo reale