instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Europei junior. Cerasuolo d'oro nei 50 rana, 4x200 di bronzo

Nuoto
images/large/20210709_AMas_AM0_9439.jpg

Le bandiere delle 48 Nazioni colorano lo Stadio del Nuoto. Il tricolore azzurro sventola altre due volte: in apertura con Simone Cerasuolo che vince i 50 rana e in chiusura di giornata con i ragazzi della 4x200 che conquistano il bronzo. Il medagliere azzurro sale a quota 7 (3 ori, un argento e 3 bronzi).
Pronti, via e Simone Cerasuolo dopo il bronzo di giovedì nei 100 si laurea campione europeo di categoria nei 50 rana, la prima finale del programma della quarta giornata dei campionati europei juniores in svolgimento allo Stadio del Nuoto, a Roma. Lascia tutti dietro dalle prime bracciate e chiude in 27”29, record personale che migliora il 27”50 stabilito il 2 aprile agli assoluti a Riccione. Con lui sul podio gli ucraini
Rostyslav Kryzhanivs'kyy (27''75) e Volodymyr Lisovets' (27''94). “E’ il mio primo oro europeo. Sono molto contento del tempo e del lavoro svolti finora. Nonostante la stanchezza siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati alla vigilia”. Il 18enne di Imola, che studia la rana dai campioni, allenandosi insieme a Fabio Scozzoli e Martina Carraro, è seguito da Cesare Casella e Matteo Tampieri. Il prossimo anno avrà la maturità all’Istituto tecnico. La seconda medaglia personale era nell’aria. L’avrebbe già potuta ottenere giovedì sera con la staffetta 4x100 mista mixed, prima terza con 3’51”90, poi squalificata per cambio irregolare.
In serata finalmente arriva la medaglia in staffetta: bronzo con la 4x200 stile libero maschile. I quattro giovani azzurri concludono al terzo posto una gara che li ha visti primi dopo le frazioni di Lorenzo Galossi (1’50”32) e Davide Dalla Costa (1’50”36), soffrire il rientro improvviso dei tedeschi dalla corsia zero e dei russi superfavoriti in terza frazione e lottare fino all’ultima bracciata con il team turco per il podio. Giovanni Gallina (1’52”52) e Matteo Oppioli (1’49”20) difendono il bronzo e festeggiano insieme ai compagni. L’Italia chiude in 7’22”40 e precedete la Turchia di 26 centesimi con Oppioli che batte Filiz di 13 centesimi. Vince la Russia con 7’21”06, seconda la Germania in 7’21”63. “Ero stanco per la gara precedente – dice Oppioli – ma la staffetta mi da’ energia. Il tifo di squadra e il pubblico mi gasano”. “Siamo soddisfatti perché questa mattina avevamo già gareggiato tutti nei 200 – continua Dalla Costa – Siamo stati attenti ai cambi”. “Contento per me che ho migliorato il mio personale in batteria nella gara individuale – conclude Galossi – e per questa medaglia di squadra. La finale di sabato è il prossimo obiettivo”.
Nei 200 rana settima Ilaria Togni con 2’30”93 e ottava Maria Letizia Piscopiello con 2'31''71. Vince la francese Justine Delmas in 2’25”54, che giovedì in semifinale ha stabilito il record assoluto nazionale con 2’25”12, primato che risaliva al 2009 in gommato con il 2’25”19 di Sophie De Ronchi. Sempre giovedì la gemella Louise ha conquistato il bronzo nei 200 farfalla (2’10”42).
Nei 50 dorso Federico Tammaro è settimo con il record personale di 26''13 (precedente primato personale di 26''40 in semifinale). Finale vinta dal russo Aleksei Tkachev con 25''14.
Qualificati alle finali di sabato Matteo Oppioli nei 200 stile libero (1'50"27), Dana Caterina Radwan nei 200 misti con il personale di 2'17"09 ed Erika Gaetani nei 50 dorso (28”86).

POPOVICI SUPERSTAR. La stella di David Popovici è tra le più brillanti dei campionati. Continua a stupire il sedicenne rumeno, che non si pone limiti. Dopo il successo nei 100 stile libero con il record del mondo juniores (47''30), nonché primo tempo stagionale, David stabilisce il primato mondiale della categoria anche nei 200 stile libero, dominando le semifinali in 1'45''26. Cancellato il precedente di 1'45''92 del coreano Sunwoo Hwang e infranto il target time per il primato europeo di 1'46"13; tempo che vale la settima prestazione mondiale dell'anno. Il campioncino studia e si allena a Bucarest riuscendo a conciliare gli impegni al liceo e in piscina, dove è allenato da Adrian Radulescu. “In questi giorni mi sono concentrato sulle mie gare ed ho seguito poco gli Europei di calcio – racconta – ma la sera della semifinale tra Italia e Spagna l’entusiasmo degli italiani mi ha contagiato. Domenica farò il tifo per l’Italia”. Il suo idolo è un altro nuotatore, Paul Georgescu, che ha nuotato 100 chilometri non stop in piscina. “E’ un esempio per me. Mi fa capire che non esistono limiti insuperabili”. E' accompagnato, la sua ragazza si chiama Taisia. I suoi modelli sono Michael Phelps, Anthony Ervin e Adam Peaty. Sulla gara è molto severo. “Potevo nuotare meglio. Ci sono state alcune imperfezioni sulle quali dovremo lavorare ancora”. E quando gli chiedono quali sono i segreti del nuotatore perfetto, risponde “l’allenatore, il duro lavoro e la genetica”.

Euro junior Roma 2021
. Sei giorni di competizioni dal 6 all’11 luglio, oltre 25 ore di gare, trasmesse in diretta streaming, 565 atleti (305 maschi e 260 femmine) in rappresentanza di 48 Nazioni, le cui bandiere colorano gli spalti dello Stadio del Nuoto di Roma; 1647 presenze gara e 144 staffette. Sono questi i numeri della 47^ edizione dei campionati europei juniores di nuoto, la terza in Italia dopo quelle di Firenze 1978 e Roma 1987. 

Così gli azzurri nelle semifinali e FINALI della 4^ giornata
Venerdì 9 luglio

50 rana mas
1. Simone Cerasuolo 27"29 pp (precedente 27''50 del 02/04/2021 a Riccione)
2. Rostyslav Kryzhanivs'kyy (UKR) 27''75
3. Volodymyr Lisovets' (UKR) 27''94
8. Federico Rizzardi 28"51

semi 200 stile libero mas
1. David Popovici (ROU) 1'45"26 RMJ e Record dei campionati
8. Matteo Oppioli 1'50"27 qual. in finale
12. Lorenzo Galossi 1'51"32

semi 200 misti fem
1. Katie Shanahan (GBR) 2'14"06
8. Dana Caterina Radwan 2'17"09 pp (precedente 2'18''28 del 19/12/2020 a Riccione) qual. in finale
9. Chiara Fontana 2'18"27 (riserva 1)

100 farfalla mas
1. Josif Miladinov (Bul) 52''00
2. Diogo Matos Ribeiro (Por) 52''54
3. Edward Mildred (Gbr) 52''72 
Nessun Italiano in gara

200 rana fem
1. Justine Delmas (Fra) 2'25''54
2. Eneli Jefimova (Est) 2'28''01
3. Elena Bogomolova (Rus) 2'28''24
7. Ilaria Togni 2'30''93
8. Maria Letizia Piscopiello 2'31''71

50 dorso mas
1. Aleksei Tkachev (Rus) 25''14
2. Ksawery Masiuk (Pol) 25''28
3. Anastasios Kougkoulos (Gre) 25''63
7. Federico Tammaro 26''13 pp (precedente 26''40 in semifinale; prec. pp 26"20 in batteria)

semi 50 farfalla fem
1. Daria Klepikova (RUS) 26"27
Nessuna Italiana in gara

200 stile libero fem
1. Nikoletta Padar (HUN) 1'59"38
2. Tamryn Van Selm (GBR) 1'59"50
3. Beril Boecekler (TUR) 1'59"73
Nessuna Italiana in gara

semi 50 dorso fem
1. Nina Stanisavljevic (SRB) 28"54
5. Erika Gaetani 28"86 qual. in finale
14. Benedetta Scalise 29"49 pp (precedente 29''57 del 25/05/2021 a Roma)

semi 200 rana mas
1. Luka Mladenovic (AUT) 2'13"31
14. Francesco Caroletta 2'17"65 pp (precedente in batteria 2'18''47)

4x200 stile libero mas
1. Russia 7'21"06
Danil Kosenkov 1'50''96, Maksim Khadanovich 1'50''71, Aleksandr Chiknaikin 1'50''91, Vladislav Reznichenko 1'48''48
2. Germania 7'21"63
Cedric Buessing 1'51''80, Silas Beth 1'50''30, Kiran Winkler 1'51''33, Timo Sorgius 1'48''20
3. Italia 7'22"40
Lorenzo Galossi 1'50''32, Davide Dalla Costa 1'50''36, Giovanni Gallina 1'52''52, Matteo Oppioli 1'49''20

MEDAGLIERE AZZURRO A EURO JUNIOR ROMA 2021

Oro – 3
Benedetta Pilato nei 50 rana in 30"13
Erika Gaetani nei 100 dorso in 1’00”65 RIC e pp
Simone Cerasuolo nei 50 rana in 27”29 pp

Argento – 1
4x100 stile libero mixed in 3'31"70
Matteo Oppioli 50"25, Davide Dalla Costa 49"12, Matilde Biagiotti 56"07, Viola Petrini 56"26

Bronzo – 3
Giulia Vetrano negli 800 stile libero in 8'35"84 pp
Simone Cerasuolo nei 100 rana in 1’01”56
4x200 stile libero maschile in 7'22"40
Lorenzo Galossi 1'50''32, Davide Dalla Costa 1'50''36, Giovanni Gallina 1'52''52, Matteo Oppioli 1'49''20

consulta i risultati ufficiali

vedi le gare in streaming

foto di Andrea Masini / DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita