Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. In finale Razzetti, Matteazzi, Quadarella e le 4x100 miste

Nuoto
images/large/20210523_ASTA_AS06151.jpg

Pomeriggio pieno d'azzurro per l'ultimo atto della 35esima edizione dei campionati europei di nuoto, in svolgimento alla Duna Arena di Budapest, che l'Italia concluderà con 52 presenze gara nelle finali e il successo nella classifica del trofeo per nazioni. Si ricomincia dalle 18.00 in diretta su Raidue per il festival del nuoto italiano cui si sono aggiunti dalle batterie Alberto Razzetti e Pier Andrea Matteazzi nei 400 misti, Simona Quadarella nei 400 stile libero e le due staffette 4x100 mista. Erano già qualificati da sabato Lorenzo Zazzeri e Alessandro Miressi nei 50 stile libero, Arianna Castiglioni e la neo primatista del mondo Benedetta Pilato nei 50 rana, Federico Burdisso nei 100 farfalla e Margherita Panziera che nei 200 dorso difenderà il titolo di Glasgow 2018. Manca una medaglia per eguagliare proprio l'edizione record scozzese, con l'Italnuoto che conquistò 6 ori, 5 argento e 11 bronzi.
Azzurri favolosi nei 400 misti. Alberto Razzetti e Pier Andrea Matteazzi nuotano i primati personali e superano il turno con il quinto e il settimo tempo. Il genovese (22 anni il 2 giugno) - di Fiamme Gialle e Genova Nuoto My Sport, seguito dal tecnico federale Stefano Franceschi, bronzo nei 200 misti - vola in 4'14''57, sbriciolando il 4'21''60 siglato il 10 agosto a Roma e salendo dal ventisettesimo al quarto posto tra i performer italiani. Il 23enne di Vicenza - allenato da Federico Benda - chiude in 4'14''70, limando il 4'15''03 stabilito ad agosto 2020 al Sette Colli e si piazza al quinto posto tra i performer italiani.
"Era tre anni che non nuotavo i 400 misti e adesso mi ricordo perché - spiega scherzano Razzetti - Sono molto faticosi, però sono contentissimo: un grande tempo. Sono felice per questi Europei: quando torno in camera in albergo mi soffermo sempre sulla medaglia dei 200 misti". Contentissimo anche Matteazzi (Esercito/In Sport Rane Rosse): "E' un risultato che non mi aspettavo se devo essere sincero. Quando ho visto il tempo di Alberto mi sono gasato e mi sono detto che dovevo andar forte anche io". Il più veloce è l'ungherese e campione in carica David Verraszto in 4'13''39.
Con un controllato 4'09''04 Simona Quadarella si qualifica alla finale dei 400 stile libero con il terzo tempo. L'obiettivo è andarsi a prendere la sesta medaglia europea consecutiva in vasca lunga dopo i successi negli 800 e 1500 e la tripletta d'oro di Glasgow 2018 (400-800-1500). Davanti alla 22enne di Roma - allenata da Christian Minotti - ci sono la russa Anna Egorova - bronzo a Glasgow negli 800 - prima in 4'08''87 e l'ungherese Boglarka Kapas - oro continentale a Londra 2016 - seconda in 4'09''02. "Questa è la gara che ho preparato meno, perché probabilmente alle Olimpiadi non la farò - spiega la regina del mezzofondo europeo, tesserata per CC Aniene - Stamattina è uscito il tempo che mi ero prefissata con Christian (Minotti, ndr). Sono contenta del mio europeo, perché sono riuscita a confermarmi nelle mie gare". Eliminate Sara Gailli (CC Aniene)m diciottesima in 4'15''52, e una stanca Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), bronzo nei 1500, in 4'16''49.
Thomas Ceccon (53''69), Alessandro Pinzuti (59''60), Piero Codia (52''13) e Alessandro Miressi (48''05) portano la 4x100 mista in finale con il terzo tempo di 3'33''47. Davanti ci sono la Gran Bretagna in 3'32''48 e la Francia in 3'32''50. L'Italia è salita quattro volte sul podio continentale, coi bronzi nel 1958, 1985 e 1989 e l'oro a Debrecen 2012 dove Mirco Di Tora, Fabio Scozzoli, Matteo Rivolta e Filippo Magnini nuotarono il record italiano in 3'32''80. In Scozia gli azzurri furono eliminati in batteria, così come ai mondiali di Gwangju col 13esimo posto. L'obiettivo è la qualificazione olimpica. "La partenza è sempre un po' da rivedere - spiega Ceccon, tesserato per Fiamme Oro e Leosport, bronzo con la 4x100 stile libero e la 4x100 stile libero mixed - Non ho forzato tanto e quindi va bene". Prosegue Miressi: "Ho cercato di non forzare troppo il passaggio - racconta l'argento dei 100 stile libero e bronzo con la 4x100 sl, con la 4x100 sl mixed e la 4x100 mista mixed - Oggi ho la finale dei 50 e poi ancora la staffetta".
Avanti anche la 4x100 mista femminile con il quarto crono. Silvia Scalia (1'01''65), Martina Carraro (1'06''30), Elena Di Liddo (58''05) e Silvia Di Pietro (54''26) nuotano in 4'00''26. La più veloce è l'Olanda in 3'58''67, seguita da Russia (3'58''78) e Svezia (3'59''36). L'Italia è stata d'argento nel 1987, nel 2012 e nel 2016 e viene dal quarto posto di Glasgow 2018. Il record italiano è di 3'56''50 nuotato da Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini per il quarto posto iridato a Gwangju 2019. "La stanchezza inizia a farsi sentire - sottolinea Di Liddo, tesserata per Carabinieri e CC Aniene - Vediamo di riuscire a limare qualcosa nel pomeriggio".

Così gli azzurri nelle batterie della 7^ giornata
Domenica 23 maggio

400 misti mas
RI 4'09''88 di Luca Marin del 01/04/2007 a Melbourne
1. David Verraszto (Hun) 4'13''39
5. Alberto Razzetti 4'14''57 pp (precedente 4'21''60 del 18/08/2018 a Roma) qualificato alla finale
6. Pier Andrea Matteazzi 4'14''70 pp (precedente 4'15''03 del 12/08/2020 a Roma) qualificato alla finale

400 stile libero fem
RI 3'59''15 di Federica Pellegrini del 26/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 4'01''97 di Federica Pellegrini del 24/07/2011 a Shanghai
1. Anna Egorova (Rus) 4'08''87 
3. Simona Quadarella 4'09''04 qualificata alla finale
18. Sara Gailli 4'15''52 eliminata
24. Martina Rita Caramignoli 4'16''49 eliminata

4x100 mista mas
RI 3'32''80 di Mirco Di Tora, Fabio Scozzoli, Matteo Rivolta e Filippo Magnini del 27/05/2012 a Debrecen
1. Gran Bretagna 3'32''48
3. Italia 3'33''47 qualificata alla finale
Thomas Ceccon 53''69, Alessandro Pinzuti 59''60, Piero Codia 52''13, Alessandro Miressi 48''05

4x100 mista fem
RI 3'56''50 di Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini del 28/07/2019 a Gwangju
1. Olanda 3'58''67
4. Italia 4'00''26 qualificata alla finale 
con Silvia Scalia 1'01''65, Martina Carraro 1'06''30, Elena Di Liddo 58''05, Silvia Di Pietro 54''26

Finali dalle 18.00 in diretta su Raidue

50 farfalla femminile
nessun'italiana qualificata

50 stile libero maschile
RI 21"37 di Andrea Vergani del 08/08/2018 a Glasgow
Alessandro Miressi 21"86 pp in semifinale; prec. pp 21"93 dell'11/8/2020 a Roma
Lorenzo Zazzeri 21"86 pp in semifinale; prec. pp 21"89 del 31/03/2021 a Riccione

50 rana femminile
RM 29"30 di Benedetta Pilato in semifinale il 22/5/2021
prec. RC + RMJ + REJ + RI 29"50 di Benedetta Pilato in batteria il 22/5/2021
prec. RMJ + RME + RI 29"61 di Benedetta Pilato del 18/12/2020 a Riccione
Benedetta Pilato
Arianna Castiglioni pp 30"15 in batteria; prec. pp 30"30 del 08/08/2018 a Glasgow

100 farfalla maschile
RI 50"64 di Piero Codia del 09/08/2018 a Glasgow
Federico Burdisso pp 51"66 in semifinale; prec. pp 51"73 del 29/06/2018 a Roma

200 dorso femminile
RI 2'05"56 di Margherita Panziera del 31/03/2021 a Riccione
Margherita Panziera

400 misti maschile
RI 4'09"88 di Luca Marin del 01/04/2007 a Melbourne
Alberto Razzetti pp 4'14"57 in batteria; prec. 4'21"60 del 18/08/2018 a Roma
Pier Andrea Matteazzi pp 4'14"70 in batteria; prec. pp 4'15"03 del 12/08/2020 a Roma

400 stile libero femminile
RI 3'59"15 di Federica Pellegrini del 26/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 4'01"97 di Federica Pellegrini del 24/07/2011 a Shanghai
Simona Quadarella pp 4'03"35 del 09/08/2018 a Glasgow

4x100 mista maschile
RI 3'32"80 di Mirco Di Tora, Fabio Scozzoli, Matteo Rivolta e Filippo Magnini del 27/05/2012 a Debrecen
Italia

4x100 mista femminile
RI 3'56"50 di Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini del 28/07/2019 a Gwangju
Italia

Vai ai risultati ufficiali

foto di Andrea Staccioli / Inside - DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.