Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. La 4x200 di Fede a caccia del pass olimpico. Finali dalle 18 su Raidue

Nuoto
images/00_foto_2021/large/20210521_ASTA_AS06278.jpg

Tre pass per le finali e sei per le semifinali nella quinta sessione di batterie degli Europei di Budapest, in svolgimento alla Duna Arena fino a domenica 23 maggio. 
I 100 stile libero, cui rinuncia Federica Pellegrini per potersi concentrare sulle batterie della 4x200, aprono il programma. Si qualifica per la semifinale con il diciassettesimo tempo, prima delle ripescate, Silvia Di Pietro. La 27enne di Roma - tesserata per Carabinieri e CC Aniene, allenata da di Mirko Nozzolillo - nuota in 54''75 che vale la quarta prestazione personale di sempre. Eliminate Chiara Tarantino (Gestisport) ventiduesima in 55''24 e Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91) in 55''78. La più veloce è l'evergreen olandese Femke Heemskerk - cinquantotto medaglie tra olimpiadi, mondiali ed europei - in 53''84.
Grandi aspettative azzurre riservano i 50 rana. Volano in semifinale, aprendosi importanti prospettive, il primatista italiana (26''39) Nicolò Martinenghi e l'amico e compagno d'allenamenti - entrambi seguiti da Marco Pedoja - Alessandro Pinzuti, rispettivamente con il secondo e l'ottavo crono. Il 21enne di Varese - tesserato per CC Aniene, quinto nei 100 e bronzo con la 4x100 mista mixed - tocca in 26''54; il 22enne di Montepulciano - tesserato per Esercito e In Sport Rane Rosse, settimo nei 100 - in 27''26. Si ferma, malgrado il personale, Federico Poggio (Fiamme Azzurre/Imolanuoto) decimo, ma terzo degli italiani nei sedici in 27''33 (prec. 27''44). Il migliore, tanto per cambiare, è il britannico, campione e primatista del mondo (25''95) Adam Peaty, già d'oro nella doppia distanza in 26''34.
Semaforo verde nei 200 misti per un'eccellente Sara Franceschi e un'instancabile Ilaria Cusinato. La 21enne di Livorno - tesserata per Fiamme Gialle e Livorno Aquatics, seguita dal papà e tecnico federale Stefano Franceschi, quinta nei 400 misti - nuota un super 2'11''78, con una solida frazione a rana in 37''93, che vale il terzo riscontro cronometrico e la seconda prestazione personale all time (pp 2'11''57); La 21enne di Cittadella - tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, tornata ad allenarsi con Moreno Daga, bronzo europeo a Glasgow 2018 nei 200 e nei 400 misti e già quarta nei 400 misti e quinta nei 200 farfalla - è undicesima in 2'13''24. Davanti a tutte la britannica Abbie Wood in 2'11''07, tallonata dall'Iron Lady Katinka Hosszu, oro nei 400 misti, seconda in 2'11''57.
Specialista in vasca corta, sta trovando la sua dimensione anche in quella lunga. Lorenzo Mora rompe gli indugi e con il decimo tempo si qualifica alla semifinale dei 200 dorso. Il 22enne di Carpi - tesserato per Fiamme Rosse e Amici Nuoto VVFF Modena, cresciuto dal compianto Luciano Landi e seguito da un anno dal tecnico federale Fabrizio Bastelli - nuota in 1'58''48 per la terza prestazione personale di sempre e la sensazione di aver nuotato un primo cento (58''39) in controllo; eliminato il primatista italiano (1'57''23) e bronzo europeo a Glasgow 2018 Matteo Restivo (Carabinieri/RN Florentia) diciottesimo in 1'59''45. Il migliore è il britannico Luke Greenbank, bronzo mondiale a Gwangju 2019, in 1'54''67, unico a scendere sotto all'1'55.
In attesa di Paltrinieri, Detti e De Tullio negli 800 stile libero, avanza la 4x200 stile libero. Stefania Pirozzi (2'00''01), Sara Gailli (2'00''90), Lisa Angiolini (2'01''18) e la vincitrice di tutto Federica Pellegrini (chiusura super in 1'57''74) qualificano la squadra alla finale con il miglior tempo di 7'59''83 e mettono nel mirino la qualificazione olimpica. "Questa mattina la fatica un pochino si è fatta sentire - spiega la Divina, ieri argento nei suoi 200 stile libero, tesserata per CC Aniene - L'obiettivo è stato raggiunto e adesso vedremo di qualificare la staffetta alle Olimpiadi". "Lanciare la staffetta bene era importante. Mi sono presa la responsabilità ed è andata bene - prosegue Pirozzi, tesserata per Fiamme Oro e CC Napoli - E' il mio quarto duecento da 2' e ne sono felicissima".
DETTI E PALTRINIERI QUALIFICATI ALLA FINALE DEGLI 800 STILE LIBERO. Il programma della giornata si chiude con la qualificazione da protagonisti degli azzurri nella finale in calendario sabato. Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), iridato a Budapest 2017, nuota il terzo tempo in 7'50''61 e il primatista europeo (7'39''27) e campione del mondo Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) il quarto in 7'51''33. Davanti a loro ci sono l'ucraino e campione europeo  dei 1500 Mykhaylo Romanchuk in 7'48''31 e il danese Hernik Christiansen secondo in 7'50''11. "L'importante è essere in finale. Ho preferito partire più veloce e poi controllare gli altri - racconta il 27enne livornese, seguito al Centro Federale di Ostia dal tecnico federale, nonchè zio, Stefano Morini - Va bene così. Non ho iperaspettative perché non sono nel pieno della forma, ma non mi pongo limiti in finale". "L'obiettivo era entare in finale nuovamente. Sono contento per questo. Ho fatto grande fatica - spiega Paltrinieri, 26enne carpigiano, allenato dal tecnico federale Fabrizio Antonelli, campione olimpico, bimondiale e trieuropeo nei 1500, a Budapest oro nella 10, 5 e 4x1.25 km in acque libere e argento nei 1500 - Forse la mattina soffro un po' di più. Domani in finale me la gioco". Diciannovesimo Marco De Tullio (Fiamme Oro/Sport Project) in 8'01''33 e comunque soddisfatto per un europeo in cui è stato di bronzo con la 4x200 stile libero.

Così gli italiani nelle batterie della 5^ giornata
Venerdì 21 maggio

100 stile libero fem
RI 53''18 di Federica Pellegrini del 25/06/2016 a Roma
1. Femke Heemskerk (Ned) 53''84
17. Silvia Di Pietro 54''75 qualificata alla semifinale
22. Chiara Tarantino 55''24 eliminata
33. Costanza Cocconcelli 55''78 eliminata

50 rana mas
RI 26''39 di Nicolò Martinenghi del 02/04/2021 a Riccione
1. Adam Peaty (Gbr) 26''34
2. Nicolò Martinenghi 26''54 qualificato alla semifinale
8. Alessandro Pinzuti 27''17 qualificato alla semifinale
10. Federico Poggio 27''33 pp (precedente 27''44 del 13/12/2019 a Riccione) eliminato

200 misti fem
RI 2'10''25 di Ilaria Cusinato del 08/08/2018 a Glasgow
1. Abbie Wood (Gbr) 2'11''07
3. Sara Franceschi 2'11''78 qualificata alla semifinale
11. Ilaria Cusinato 2'13''24 qualificata alla semifinale

200 dorso mas
RI 1'56''29 di Matteo Restivo del 08/08/2018 a Gwangju
1. Luke Greenbank (Gbr) 1'54''67
10. Lorenzo Mora 1'58''48 qualificato alla semifinale
18. Matteo Restivo 1'59''45 eliminato

4x200 stile libero fem
RI 7'46''57 di Renata Fabiola Spagnolo, Alessia Filippi, Alice Carpanese e Federica Pellegrini del 30/07/2009 a Roma
1. Italia 7'59''83 qualificata alla finale
Stefania Pirozzi 2'00''01, Sara Gailli 2'00''90, Lisa Angiolini 2'01''18, Federica Pellegrini 1'57''74

800 stile libero mas
RE 7'39''27 di Gregorio Paltrinieri del 24/07/2019 a Gwangju
1. Mykhaylo Romanchuk (Ukr) 7'48"31
2. Henrik Christiansen (Nor) 7'50"11
3. Gabriele Detti 7'50"61 qualificato alla finale
4. Gregorio Paltrinieri 7'51"33 qualificato alla finale
19. Marco De Tullio 8'01"33 eliminato

Vai ai risultati ufficiali

Semifinali e finali dalle 18.00 su Raidue

1500 stile libero femminile
RI 15'40"89 di Simona Quadarella del 23/07/2019 a Gwangju
Simona Quadarella
Martina Rita Caramignoli pp 15'56"06 del 11/08/2020 a Roma

50 farfalla maschile
RI 23"21 di Piero Codia del 28/07/2013 a Barcellona
Piero Codia
Thomas Ceccon pp 23"22 del 19/12/2020 a Riccione

100 dorso femminile
RI 58"92 di Margherita Panziera del 04/04/2019 a Riccione
Margherita Panziera

semi 200 dorso mas
RI 1'56"29 di Matteo Restivo del 08/08/2018 a Gwangju
Lorenzo Mora pp 1'57"23 del 01/04/2021 a Riccione

semi 100 stile libero femminile
RI 53"18 di Federica Pellegrini del 25/06/2016 a Roma
Silvia Di Pietro pp 54"11 del 05/04/2017 a Riccione

50 rana maschile
RI 26"39 di Nicolò Martinenghi del 02/04/2021 a Riccione
Nicolò Martinenghi
Alessandro Pinzuti pp 27"17 del 07/08/2018 a Roma

200 rana femminile
RI 2'23"32 di Ilaria Scarcella del 30/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 2'24"26 di Francesca Fangio del 14 dicembre 2019
Francesca Fangio

200 stile libero mas
nessun italiano qualificato

semi 200 misti femminile
RI 2'10"25 di Ilaria Cusinato del 08/08/2018 a Glasgow
Ilaria Cusinato
Sara Franceschi pp 2'11"57 del 03/04/2021 a Riccione

4x200 stile libero femminile
RI 7'46"57 di Renata Fabiola Spagnolo, Alessia Filippi, Alice Carpanese e Federica Pellegrini del 30/07/2009 a Roma
Italia

foto di Andrea Staccioli / Inside - DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.