Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti UnipolSai. Tete show, Galossi cancella Battistelli

Nuoto
images/00_foto_2021/medium/medium/large/AD5_0727.jpg

Si apre con una sorpresa la seconda giornata delle batterie agli Assoluti UnipolSai in programma alla piscina comunale di Riccione.  Alessandro Baffi (CC Aniene), classe 2000 di Gaeta e compagno della reginetta del dorso femminile Margherita Panziera con cui condivide anche l'allenatore Gianluca Belfiore, nuota in linea col personale e si prende la testa della classifica in 1'59"53, davanti all'altro dorsista romano Christopher Ciccarese (Fiamme Oro / CC Aniene) che stampa 1'59"73 e Lorenzo Mora (VV.F. Fiamme Rosse / Amici Nuoto VVFF Modena) terzo in 1'59"79. Poi si sgasa a tutta velocità nei 100 rana con Nicolo' Martinenghi (CC Aniene) che mantiene forma e determinazione nuotando in 59"01, sua seconda prestazione di sempre e all time italiana. Il 21enne di Varese, tesserato per CC Aniene e pupillo di Marco Pedoja peraltro già qualificato a Tokyo, eguaglia il tempo che fece ai mondiali junior di Indianapolis nel 2017 (primato mondiale giovanile) ed è a 26 centesimi dal suo record italiano. Guida la truppa nei 200 farfalla il primatista italiano nonché bronzo europeo a Glasgow 2018, Federico Burdisso (Esercito / Aurelia Nuoto), che tocca in testa in 1'55"77. Lontani Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) in 1'58"10 e Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) in 1'58"60. Infine parziale riscatto, dopo i 50 agrodolci di mercoledì, per Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), che nei 100 stile libero apre in 48"58 dimostrando condizione e voglia di migliorarsi per tentare la scalata al tempo delle Olimpiadi che coincide col suo primato italiano (47'9). Il campione europeo della distanza regola il gruppo con Thomas Ceccon (GS Fiamme Oro / Leosport) che chiude in 48"99 e Lorenzo Zazzeri (Esercito / Rari Nantes Florentia), vincitore dei 50, in 49"04.
Nelle serie lente degli 800 stile libero spicca il tempo di Lorenzo Galossi, classe 2006 dell'Aurelia Nuoto, che frantuma uno dei due record ragazzi più longevi. L’atleta romano, allenato da Simone Palombi, copre la distanza in 8'03"19, migliorando il precedente primato che era stato stabilito da Stefano Battistelli ai mondiali di Madrid nel 1986 in 8'06"12 al passaggio dei 1500 terminati con l'argento e il record italiano di 15'14"80, ancora oggi primato di categoria. "Bibi" due anni dopo divenne il primo uomo a conquistare una medaglia olimpica, 16 anni dopo Novella Calligaris.
Nella sessione femminile spiccano i migliori tempi della "divina" Federica Pellegrini (CC Aniene) e di Margherita Panziera (Fiamme Oro - CC Aniene). L'olimpionica trentunenne di Spinea prepara l'avvicinamento ai suoi 200 stile libero dove vuole il pass olimpico, chiudendo i 100 in 54"40 e promettendo spettacolo in finale con l'avversaria di sempre nella velocità, la romana Silvia Di Pietro (Carabinieri - CC Aniene) distante a 55"12; appena dietro scalpita la classe 2003 Chiara Tarantino (Gestisport Coop) che migliore il personale di un centesimo e chiude in 55"46. Dopo il record italiano nei 200 dorso, si conferma Margherita Panziera che nuota in scioltezza i 100 in 1'00"19 davanti all'outsider classe 2002 Federica Toma (Gestisport Coop) che stampa il personale in 1'01"25 e all'evergreen Silvia Scalia (Fiamme Gialle - CC Aniene) in 1'01"26. Migliori tempi nei 200 rana per Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) in 2'27"69 e della sorpresa Antonella Crispino, classe 2003 di Assonuoto Club Caserta, che in 2'11"34 precede tutto il gruppo nei 200 farfalla. Finali live su Rai Sport + HD dalle 17.30.

SESSIONE MASCHILE

200 dorso M
1. Alessandro Baffi (CC Aniene) 1'59"53
2. Christopher Ciccarese (Fiamme Oro - CC Aniene) 1'59"73
3. Lorenzo Mora (VV.F. Fiamme Rosse - Amici Nuoto VVFF Modena) 1'59"79

100 rana M
1. Nicolo' Martinenghi (CC Aniene) 59"01
2. Alessandro Pinzuti (Esercito - In Sport Rane Rosse) 1'00"10
3. Andrea Castello (Imolanuoto) 1'00"94

200 farfalla M
1. Federico Burdisso (Esercito - Aurelia Nuoto) 1'55"77
2. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle - Genova Nuoto My Sport) 1'58"10
3. Giacomo Carini (Fiamme Gialle - Can. Vittorino da Feltre) 1'58"60

100 stile libero M
1. Alessandro Miressi (Fiamme Oro - CN Torino) 48"58
2. Thomas Ceccon (Fiamme Oro - Leosport) 48"99
3. Lorenzo Zazzeri (Esercito - Rari Nantes Florentia) 49"04

800 stile libero M serie lente
1. Lorenzo Galossi (Aurelia Nuoto) 8'03"19 RIR
prec. Stefano Battistelli 8'06"12 il 23/08/1986 a Madrid

SESSIONE FEMMINILE

200 rana F
1. Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) 2'27"69
2. Ilaria Togni (Aquatic Center) 2'29"03
3. Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento) 2'29"95

200 farfalla F
1. Antonella Crispino (Assonuoto Club Caserta) 2'11"34
2. Anna Pirovano (Fiamme Azzurre - In Sport Rane Rosse) 2'11"91
3. Ilaria Cusinato (GS Fiamme Oro - Team Veneto) 2'12"27

100 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 54"40
2. Silvia Di Pietro (Carabinieri - CC Aniene) 55"12
3. Chiara Tarantino (Gestisport Coop) 55"46 pp

100 dorso F
1. Margherita Panziera (GS Fiamme Oro - CC Aniene) 1'00"19
2. Federica Toma  (Gestisport Coop) 1'01"25 pp
3. Silvia Scalia (Fiamme Gialle - CC Aniene) 1'01"26

800 stile libero F serie lente
1. Ginevra Taddeucci (GS Fiamme Oro - CC Napoli) 8'39"97 PP

foto Andrea Staccioli /insidefoto e DBM (In caso di riproduzione è necessario citare autore e fonte. Vietati ridistribuzione e vendita)

Vai ai risultati ufficiali