Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Greg, Panziera e Cusinato show

Nuoto
images/joomlart/article/b3aaf16989c946856f5f7c811ac810ce.jpg

Il record italiano nei 100 dorso di Margherita Panziera. La migliore prestazione in tessuto di Ilaria Cusinato e il record juniores di Thomas Ceccon nei 200 misti. Il miglior tempo mondiale di Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero e Simona Quadarella nei 1500. I successi di Federica Pellegrini e di Alessandro Miressi nei 100 stile libero, con Luca Dotto sotto al limite europeo e Ivano Vendrame e Lorenzo Zazzeri a comporre la staffetta. Salgono a 23 i pass per Glasgow, dove dal 3 al 9 agosto si svolgeranno i campionati continentali. Questo è il top della terza giornata dei campionati assoluti primaverili di nuoto UnipolSai, in svolgimento allo Stadio del Nuoto di Riccione
Il botto è nel finale con il record italiano nei 100 dorso di Panziera firmato nella prima frazione della 4x100 mista. La 22enne di Montebelluna - allenata da Gianluca Belfiore - chiude in 59''96 (29''53), togliendo ventisei centesimi all'1'00''22 siglato da Elena Gemo nel 2015 e trascinando le Fiamme Oro alla vittoria in 4'02''12 (Ilaria Scarcella 1'08''27, Cusinato 59''18, Galizi 54''71). "Incredibile il record perchè questa non è proprio la mia distanza - afferma una stupita Panziera - E' una gioia indescrivibile, scendere sotto il minuto è tanta roba".
L'apertura di programma era stata a pieno regime, con Gregorio Paltrinieri che vince gli 800 stile libero in 7'45''53. Il 23enne di Carpi -  oro europeo a Londra 2016 e Berlino 2014, argento e bronzo iridato a Kazan 2015 e Budapest 2017, nonchè campione olimpico, mondiale e continentale dei 1500 stile libero -  nuota la miglior prestazione stagionale e passa in 26''96, 55''68, 1'24''47, 1'53''81, 2'23''10, 2'52''76, 3'22''00, 3'51''65, 4'21''09, 4'50''60, 5'19''83, 5'49''46, 6'19''91, 6'48''65, 7'15''59. "Onestamente il tempo non  mi jnteressa più di tanto in questa fase della stagione - spiega superGreg, tesserato per Fiamme Oro e e Coopernuoto e allenato al Centro Federale di Ostia da Stefano Morini - Cercavo risposte sulla nuotata che sono arrivate. Mi sono sentito più potente nella presa in acqua ed è un'ottima indicazione. Dopo l'esperienza in in Australia, il collegiale di Tenerife, il fondo a Doha e il rientro da poco in Italia la condizione non può essere ottimale. Il tempo e la nuotata comunque mi danno molteplici indicazioni positive".
Poi le finali dei 200 misti con Ilaria Cusinato, già prima nei 400 misti, che si impone con la miglior prestazione italiana in tessuto in 2'11''26 ad un centesimo dal record italiano griffato da Alessia Filippi il 29 maggio 2009 a Pescara. La 19enne di Cittadella - tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, bronzo continentale in vasca corta a Copenaghen - abbassa di oltre un secondo il primato personale (prec. 2'12''71) e sale al secondo posto tra le performer europee stagionali. "Peccato per il record. Arriverà: è nelle mie corde - afferma l'atleta seguita a Ostia da Stefano Morini, che studia cinese e portoghese ed è attesa dalla maturità - Questo tempo mi trasmette grande fiducia, confermando che il percorso che ho intrapreso è giusto". Nella finale maschile secondo titolo e secondo record italiano juniores, dopo quello nei 100 dorso, per Thomas Ceccon. L'enfant prodige di Thiene - tesserato per Leosport, allenato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter - tocca in 2'00''43, abbassando di sessantadue centesimi il 2'01''05 registrato da Alberto Razzetti lo scorso 2 agosto a Roma e staccando di mezzo secondo il capitano azzurro Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) che lo segue in 2'00''93. "Non mi pongo limiti e non so ancora quale gara mi piaccia di più - afferma il 17enne veneto, che diventa il quinto performer italiano  - Sono stanco ma carico". 
Il pomeriggio in seguito è illuminato dai 100 stile libero. Federica Pellegrini si impone in 54''42. La 29enne di Spinea - tesserata per CC Aniene e allenata dal tecnico federale Matteo Giunta al centro federale di Verona - passa 26''37 ai 50 con una vasca di ritorno da 28''05. Il pass c'è; il crono no. "Non mi spiego questa prestazionae - dichiara - Pensavo di poter abbassare ulteriormente il crono delle eliminatorie (54''48), ma così non è stato. Valuterò il perchè con lo staff".
Nella prova maschile Alessandro Miressi conquista il titolo con il personale 48''36 (23''58), cancellando il 48''71 stampato ai primaverili dello scorso anno. Il 19enne di Torino - tesserato per Fiamme Oro e CN Torino e preparato da Antonio Satta - sale al quarto posto tra i performer italiani. "E' una emozione incredibile e non mi aspettavo proprio questa vittoria - sottolinea - In questi giorni mi sentivo bene, le sensazioni erano ottime: sono felicissimo". Scende sotto il tempo limite per gli europei (48''7) anche il recordman italiano Luca Dotto. Il 28enne di Campospiero - campione europeo dei 100 e semifinalista olimpico dei 50, nonché argento iridato a Shanghai nel 2011 - chiude in 48''56. Dopo di lui Ivano Vendrame (Esercito/Larus), terzo in 48''98, e Lorenzo Zazzeri (Esercito/FlorentiaNuotoClub), quarto in 49''07, che qualificano  la staffetta 4x100 stile libero che proverà a difendere l'argento conquistato a Londra nel 2016. 
Non smette di crescere e di stupire Simona Quadarella, che lascia tutte dietro nei "suoi" 1500 stile libero, imponendosi in 15'57''66. La 19enne di Roma -  tesserata per Fiamme Rosse e CC Aniene - nuota la miglior prestazione mondiale stagione, seconda personale di sempre. "Aspettavo i 1500 con grande curiosità, per vedere a che punto sono della preparazione - spiega l'atleta capitolina, seguita da Christian Minotti, bronzo mondiale a Budapest la scorsa estate - Il tempo è ottimo e conferma che sto lavorando bene: questa è solo una tappa di una stagione lunga e spero importante per me". Questi i passaggi di Quadarella ogni 100 metri: 1'01''64, 2'05''39, 3'09''31, 4'13''31, 5'17''51, 6'21''36, 7'25''79, 8'30''15, 9'34''62, 10'39''20, 11'43''07, 12'47''35, 13'51''67, 14'55''84.
Chiude il pomeriggio il successo della staffetta 4x100 mista maschile delle Fiamme Oro (Christopher Ciccarese 54''95, Edoardo Giorgetti 1'01''19, Matteo Rivolta 50''85, Alessandro Miressi 48''05) in 3'35''04.
Si torna in vasca venerdì, penultima giornata, con le eliminatorie alle 10 e le finali alle 17.30. Entrambre le sessioni saranno trasmesse in diretta da Rai Sport + HD ed in streaming sul sito ufficiale di raisport. 


I podi delle finali
Assoluti indoor - 3^ giornata


800 stile libero mas
1. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) 7'45''53
2. Domenico Acerenza (CC Napoli) 7'57''60 pp (precedente 7'57''97 del 21/08/2017 a Taipei)
3. Johannes Calloni (Assonuoto Club Caserta) 7'59''80 pp (precedente 8'01''63 del 12/08/2017 a East Meadow)


200 misti fem
1. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) 2'11''26 pp (precedente 2'12''71 del 23/04/2016 a Riccione)
2. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno) 2'13''36
3. Carlotta Toni (Esercito/RN Florentia) 2'14''33


200 misti mas
1. Thomas Ceccon (Leosport) 2'00''43 RIJ (precedente 2'01''05 di Alberto Razzetti del 02/08/2017 a Roma)
2. Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) 2'00''93
3. Alberto Razzetti (Genova Nuoto My Sport) 2'01''08


100 stile libero fem
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 54''42
2. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 55''33
3. Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto) 55''63


100 stile libero mas
1. Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) 48''36 pp (precedente 48''71 del 04/04/2017
2. Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto) 48''56 
3. Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto) 48''98
4. Lorenzo Zazzeri (Esercito/FlorentiaNuotoClub) 49''07


1500 stile libero fem
1. Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) 15'57''66
2. Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno) 16'15''33 pp (precedente 16'30''62 del 14/04/2010 a Riccione)
3. Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi) 16'19''52


4x100 mista mas
1. Fiamme Oro 3'35''04
Ciccarese 54''95, Giorgetti 1'01''19, Rivolta 50''85, Miressi 48''05
2. Esercito 3'36''33
3. SMGM Team Nuoto Lombardia 3'40''65


4x100 mista fem
1. Fiamme Oro 4'02''12
Panziera 59''96 RI (precedente 1'00''22 di Elena Gemo del 13/06/2015 a Roma), Scarcella 1'08''27, Cusinato 59''18, Galizi 54''17
2. CC Aniene 4'05''68
3. Fiamme Gialle 4'06''09


Consulta i risultati ufficiali


Atleti qualificati agli Europei (23)


Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25''17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''82 e nei 1500 stile libero in 15'57''66
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3'46''27
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'06''91
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''80
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'57''23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4'37''14 e nei 200 misti in 2'11''26
Carlotta Toni nei 400 misti in 4'39''27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4'40''84
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21''70 e nei 50 farfalla in 23''63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22''06, nei 100 stile libero in 48''56 e con la 4x100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28''30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57''70
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''75
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''94 e nei 200 misti in 2'00''43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2'26''72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''33
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1'59''71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''53
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54''42
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48''36 e con la 4x100 sl
Ivano Vendrame con la 4x100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4x100 sl


CAMPIONATI EUROPEI CRITERI SELEZIONE.Saranno selezionati per gli Europei di Glasgow (3-9 agosto) i campiGli atleti che abbiano concorso a qualificare le staffette a stile libero saranno qualificati di diritto anche nominalmente. Un'eventuale integrazione potrà essere considerata a fronte di tempo inferiori a 54"70 (F) e 48"90 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"00 (F) e 1'48"00 (M) nei 200 stile libero, fermo restando la discrezionalità del direttore tecnico Cesare Butini.
Una eventuale integrazione della squadra, per prestazioni di particolare rilievo tecnico, sarà poi valutata dal Consiglio Federale, su proposta discrezionale del Direttore Tecnico Cesare Butini, tenendo conto delle graduatorie internazionali, dei tempi conseguiti durante i Giochi del Mediterraneo (Tarragona 23-25 giugno), il 55^ Trofeo Sette Colli (29 giugno-1 luglio) e di eventuali prestazioni di eccezionale valore tecnico realizzate durante i campionati europei juniores (Helsinki 4-8 luglio).


Foto Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu