Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Vola Fede, Turchi sorprende

Nuoto
images/joomlart/article/7e32dcfca136a38b40e563968c067297.jpg

Quarta giornata dei campionati assoluti primaverili di nuoto UnipolSai, in svolgimento allo Stadio del Nuoto di Riccione. Cinque giorni di gare, fino a sabato 14 aprile, che qualificano ai campionati europei di Glasgow dal 3 al 9 agosto. In vasca 691 atleti di 172 società. In apertura le batterie dei 100 farfalla con il miglior tempo del primatista italiano Piero Codia. Il 28enne di Trieste - tesserato per Esercito e CC Aniene e seguito da Alessandro D'Alessandro - chiude in 52''65, precedendo di trentadue centesimi Matteo Rivolta (Fiamme Oro) e di quarantatré Federico Burdisso (Tiro a Volo), vincitore nella doppia distanza con il record italiano juniores (1'57''23).
Vola nei 100 dorso Federica Pellegrini, per una finale che promette emozioni. La 29enne di Spinea - tesserata per CC Aniene e allenata dal tecnico federale Matteo Giunta al centro federale di Verona - nuota in 1'00''09 (29''48), primato personale (precedente 1'00''56) e seconda prestazione italiana di sempre a tredici centesimi dal 59''96 siglato nella serata di giovedì, nella prima frazione della 4x100 mista, da Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) che fissa il secondo crono in 1'01''41. "Non mi aspettavo assolutamente questo tempo - spiega la vincitrice di tutto - Anzi non sapevo neanche se farli questa mattina i 100 dorso. Sono sorpresa e contenta. Nel pomeriggio sarà un bel duello con Margherita". 
Emanuel Turchi sbaraglia e sorprende la concorrenza nei 200 dorso, scendendo per la prima volta in carriera sotto i due minuti. Il 22enne marchigiano - tesserato per Vela Nuoto Ancona - tocca in 1'59''69 (prec. 2'00''06), salendo dal ventesimo al sedicesimo posto tra i performer italiani. "Non ci credo proprio. A tutto avrei pensato tranne che in finale sarei partito dalla corsia quattro - sottolinea l'atleta seguito da Sandro Paolinelli - Conta ripetersi più tardi".
Davanti a tutte nei 200 farfalla Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) in 2'12''76."Dopo i 400 misti di martedì, i 200 farfalla sono quasi una passeggiata - spiega la 22enne emiliana, seguita da Cesare Casella - In acqua ho avuto buone sensazioni: in finale andrà ancora meglio". 
Bel testa a testa nei 200 rana tra Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) ed Edorado Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene), rispettivamente primo e secondo tempo in 2'12''37 e in 2'12''67; alle loro spalle il giovane piemontese Alessandro Fusco - tesserato per Swimming Club Alessandria, allenato da Gianluca Sacchi e protagonista ai recenti Criteria in vasca corta, con il record (2'08''34) nella categoria junior 2000 - che tocca in 2'14''19, primato personale che cancella il 2'16''51 griffato lo scorso 9 marzo a Milano. 
Nei 50 stile libero prova d'autorità di Lucrezia Raco che fissa il miglior tempo in 25''31, ad un centesimo dal limite personale. La 27enne di Roma - tesserata per CC Aniene e seguita da Mirko Nozzolillo - precede di nove centesimi la compagna di squadra e d'allenamenti Erika Ferraioli (25''40) e di ventiquattro l'emiliana Nicoletta Ruberti (NC Azzurra) che firma il personale 25''55 (precedente 25''77). 
In chiusura i 200 stile libero con il miglior tempo del laziale Matteo Ciampi. Il 22enne di Latina - tesserato per Esercito e Nuoto Livorno  - nuota in 1'49''31, seconda prestazione personale all time. "Nei 400 sono andato bene in batteria e male in finale - dichiara Ciampi, allenato dal tecnico federale Stefano Franceschi - Non devo accusare la tensione e dare tutto per strappare il pass per Glasgow".  
Si torna in acqua alle 17.30 per le finali che saranno trasmesse in diretta da Rai Sport + HD ed in streaming sul sito ufficiale di raisport. 


I migliori risultati delle batterie
Assoluti indoor - 4^ giornata


100 farfalla mas
1. Piero Codia (Esercito/CC Aniene) 52''65
2. Matteo Rivolta (Fiamme Oro) 52''97
3. Federico Burdisso (Tiro a Volo) 53''08


100 dorso fem
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 1'00''09 pp (precedente 1'00''56 del 03/03/2018 ad Atlanta)
2. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) 1'01''41
3. Carlotta Zofkova (Carabinieri/Imolanuoto) 1'01''55


200 dorso mas
1. Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) 1'59''69 pp (precedente 2'00''06 del 26/06/2016 a Roma)
2. Luca Mencarini (Fiamme Oro/CC Aniene) 2'00''57
3. Jacopo Bietti (CC Aniene) 2'00''71
3. Matteo Restivo (Carabinieri/FlorentiaNuotoClub) 2'00''71


200 farfalla fem
1. Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) 2'12''76
2. Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli) 2'14''20
3. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) 2'14''39


200 rana mas 
1. Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'12''37
2. Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene) 2'12''67
3. Alessandro Fusco (Swimming Club Alessandria) 2'14''19 pp (precedente 2'16''51 del 09/03/2016 a Milano)


50 stile libero fem
1. Lucrezia Raco (CC Aniene) 25''31
2. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 25''40
3. Nicoletta Ruberti (NC Azzurra 91) 25''55 pp (precedente 25''77 del 09/03/2018 a Milano)


200 stile libero mas
1. Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno) 1'49''31
2. Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto) 1'49''33
3. Davide Casarin (Team Veneto) 1'49''89


Consulta i risultati ufficiali


Atleti qualificati agli Europei (23)


Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25''17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''82 e nei 1500 stile libero in 15'57''66
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3'46''27
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'06''91
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''80
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'57''23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4'37''14 e nei 200 misti in 2'11''26
Carlotta Toni nei 400 misti in 4'39''27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4'40''84
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21''70 e nei 50 farfalla in 23''63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22''06, nei 100 stile libero in 48''56 e con la 4x100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28''30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57''70
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''75
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''94 e nei 200 misti in 2'00''43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2'26''72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''33
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1'59''71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''53
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54''42
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48''36 e con la 4x100 sl
Ivano Vendrame con la 4x100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4x100 sl


CAMPIONATI EUROPEI CRITERI SELEZIONE.Saranno selezionati per gli Europei di Glasgow (3-9 agosto) i campiGli atleti che abbiano concorso a qualificare le staffette a stile libero saranno qualificati di diritto anche nominalmente. Un'eventuale integrazione potrà essere considerata a fronte di tempo inferiori a 54"70 (F) e 48"90 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"00 (F) e 1'48"00 (M) nei 200 stile libero, fermo restando la discrezionalità del direttore tecnico Cesare Butini.
Una eventuale integrazione della squadra, per prestazioni di particolare rilievo tecnico, sarà poi valutata dal Consiglio Federale, su proposta discrezionale del Direttore Tecnico Cesare Butini, tenendo conto delle graduatorie internazionali, dei tempi conseguiti durante i Giochi del Mediterraneo (Tarragona 23-25 giugno), il 55^ Trofeo Sette Colli (29 giugno-1 luglio) e di eventuali prestazioni di eccezionale valore tecnico realizzate durante i campionati europei juniores (Helsinki 4-8 luglio).


Foto Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu