Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Universiadi. Cusinato portabandiera

Nuoto
images/large/cusinato_3_7_19.JPG

La nuotatrice Ilaria Cusinato - padovana di Cittadella che compirà 20anni il prossimo 5 ottobre - sarà la portabandiera della delegazione italiana alla cerimonia inaugurale della 30esima edizione delle Universiadi, in programma alle 21:00 allo Stadio San Paolo di Napoli, in diretta su Raidue.
Studentessa di lingue "mediazione linguistica, settore criminologia", Cusinato è tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, allenata da Alessandro Chinellato a Tezze sul Brenta dopo un lungo periodo al centro federale di Ostia con il tecnico Stefano Morini durante il quale ha conquistato il bronzo nei 200 misti agli europei in vasca corta di Copenhagen nel 2017 e il doppio argento nei 200 e 400 misti agli europei di Glasgow la scorsa estate.
Ilaria Cusinato è la primatista italiana dei 200 misti in 2'10"25 e detiene la migliore prestazione in tessuto nei 400 misti col tempo di 4'34"65, a 31 centesimi dal record italiano stabilito da Alessia Filippi col costume in poliuretano alle Olimpiadi di Pechino 2008; nuoterà i 200 e 400 misti e 200 farfalla sia alle Universiadi sia ai campionati mondiali che prenderanno il via a Gwangju, in Corea del Sud, il 21 luglio proprio coi 200 misti.
"Sono onorata di essere stata nominata portabandiera, peraltro non me lo aspettavo - racconta Cusinato - Sarà un'esperienza nuova, emozionante. L'unica volta che sono stata in villaggio è stato in occasione dei Giochi Europei di Baku, nel 2015. Non avevo avuto neanche l'occasione di partecipare alla cerimonia di apertura. Rivolgo l'in bocca al lupo a tutta la delegazione e in particolar modo agli atleti. L'Italia sicuramente farà una bella figura e noi del nuoto daremo il massimo per arricchire il medagliere".
Alla cerimonia inaugurale presenzieranno, tra gli altri, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente della Camera Roberto Fico, il Presidente della Federnuoto e della Ligue Europeenne de Natation Paolo Barelli, il Ministro per gli Affari Esteri Enzo Moavero Milanesi, il Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, i Sottosegretari alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, Simone Valente, Giuseppina Castiello e Carlo Sibilia, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il Cardinale Crescenzio Sepe e il Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il membro CIO, nonché delegato del Presidente Thomas Bach, Franco Carraro, il Presidente della SSC Napoli Aurelio De Laurentiis, i sette Rettori delle Università campane: Gaetano Manfredi dell'Università Federico II di Napoli e Presidente CRUI, Elda Morlicchio dell'Università L'Orientale, Lucio d’Alessandro dell'Università Suor Orsola Benincasa, Alberto Carotenuto dell'Università Parthenope, Aurelio Tommasetti dell'Università di Salerno, Giuseppe Paolisso dell'Università Vanvitelli e Filippo De Rossi dell'Università del Sannio.