Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Batterie quinta giornata

Nuoto
images/large/carraro6419.JPG

Rana mai così veloce in batteria. La quinta e ultima giornata dei campionati assoluti UnipolSai, in svolgimento a Riccione, si apre col primato personale di Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) in 30"45, 25 centesimi al di sotto del precedente. Il bronzo mondiale in vasca corta, che ha già conquistato il pass iridato e vinto i titoli nei 50 e 100, precede l'emergente 14enne Benedetta Pilato (Fimco Sport), che segue col primato personale, nonché record cadetto eguagliato e juniores e ragazze migliorato, di 30"74 (prima volta sotto i 31" da 31"02). Poi c'è la primatista italiana della distanza (30"30) Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika). Il bronzo europeo dei 50 e 100 tocca in 31"09. Il tempo limite di 30"6 non sembra fare paura e si prospetta la finale più veloce di sempre.

martinenghi6419
Così come già volano i guanti della sfida nella prova maschile con il 19enne Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro / NC Brebbia) che accarezza il suo personale di 26"97 in 27"03 e il 30enne vice campione europeo e primatista italiano (26"73) Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto; 26 medaglie tra mondiali ed europei in carriera), che segna 5 centesimi in più dopo essersi aggiudicato il primo round con pass iridato nei 100. Più lontano Alessandro Pinzuti (In Sport Rane Rosse) in 27"57. Il tempo limite di 26"9 appare una formalità.

quadarella6419
Punta al triplete anche Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene). Dopo aver vinto 800 e 1500, sta per prendersi anche i 400 come avvenuto ai campionati europei di Glasgow dove ha firmato uno storico tris d'oro. Intanto vince le batterie con un comodo 4'11"53 nuotato al risparmio per attaccare il tempo limite di 4'06"2 e avvicinare il personale di 4'03"35. Seguono Stefania Pirozzi (Fiamme Ore / CC Aniene) in 4'13"66 e Giorgia Romei (Marina Militare / In Sport Rane Rosse) in 4'13"83.

matteazzi6419
Il tempo limite dei 400 misti è sul 4'13"7. Solo i campioni Luca Marin, Alessio Boggiatto e il capitano Federico Turrini sono riusciti a nuotarlo in carriera. Non sarà facile raggiungerlo, perciò le batterie non possono che essere nuotate al risparmio. Il miglior tempo è di Pier Andrea Matteazzi (In Sport Rane Rosse) in 4'22"86, seguito da Mattia Bondavalli (De Akker Team) in 4'24"18 e proprio da Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) in 4'24"97. Per il momento sono tempi che contano poco in attesa di dare tutto in finale.

panziera6419
Dopo il 58"92 nuotato in prima frazione di staffetta, e non ribadito nella prova individuale vinta in 59"77, è lecito aspettarsi di tutto da Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene). La campionessa europea, col record dei campionati di 2'06"18, chiude le eliminatorie dei 200 dorso in 2'09"51, neanche tanto lontano dal tempo limite di 2'08"91. A seguirla Erika Francesca Gaetani (GestisportCoop) in 2'14"48 e Giulia D'Innocenzo (Carabinieri) in 2'14"62.

dipietro6419
Ci vorrà il record italiano per qualificarsi individualmente nei 50 farfalla. Il tempo limite di 25"7 è più basso è praticamente in linea col 25"78 nuotato da Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) per il quinto posto europeo, a Berlino nel 2014. La romana - al rientro dopo una stagione condizionata da infortuni - firma il miglior tempo delle eliminatorie in 26"42, seguita da Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene) in 26"53. Nessun'altra sotto i 27 secondi.
Si torna in vasca alle 16:30 con diretta su Rai Sport + HD. Sui blocchi anche il campione di tutto Gregorio Paltrinieri che sfiderà il cronometro nei 1500. 

butini6419
Il bilancio del dt Cesare Butini: "E' stato un eccezionale campionato, come densità e risultati. Abbiamo ricevuto risposte adeguate al percorso intrapreso con società e gruppi dei centri federali e dei progetti speciali. Il nostro criterio si basa sul tempo limite, monitorando con attenzione e discrezionalità il movimento di alto livello. Il Sette Colli è un ulteriore possibilità per completare squadra e staffette e gestire situazioni incerte. Per noi è importante che gli atleti qualificati o funzionali al progetto di squadra si preparino nel migliore dei modi. L'unico neo è la mancata qualificazione della staffetta veloce femminile. Purtroppo non abbiamo un ricambio valido e siamo legati alle prestazioni di un numero esiguo di atlete di alto livello, che convivono con qualche infortunio di troppo. L'intenzione è comunque di portarla in previsione olimpica".

LA PROGRAMMAZIONE DI RAISPORT. Batterie e finali in diretta su Rai Sport + HD dalle 9.50 e dalle 17.55, ad eccezione della sessione di sabato pomeriggio che inizierà alle 16.30. 

I migliori risultati delle batterie - 5^ giornata

50 rana fem
tempo limite iridato 30''6
1. Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) 30"45 pp (prec. pp 30"70)
2. Benedetta Pilato (Fimco Sport) 30"74 =RIC, RIJ, RIR (prec. pp 31"02)
prec. RIC di Castiglioni il 13 agosto 2015 a Roma
prec. RIJ e RIR di Pilato in 31"02 il 17 febbraio 2019 a Serravalle
3. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) 31"09

50 rana mas
tempo limite iridato 26''9
1. Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro / NC Brebbia) che in 27"03 punta
2. Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto) 27"08
3. Alessandro Pinzuti (In Sport Rane Rosse) 27"57

400 stile libero fem
tempo limite iridato 4'06''2
1. Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene) 4'11"53
2. Stefania Pirozzi (Fiamme Ore / CC Aniene) 4'13"66
3. Giorgia Romei (Marina Militare / In Sport Rane Rosse) 4'13"83

400 misti mas
tempo limite iridato 4'13''7
1. Pier Andrea Matteazzi (In Sport Rane Rosse) 4'22"86
2. Mattia Bondavalli (De Akker Team) 4'24"18
3. Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) 4'24"97

200 dorso fem
tempo limite iridato 2'08''9
1. Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) 2'09"51
2. Erika Francesca Gaetani (GestisportCoop) 2'14"48
3. Giulia D'Innocenzo (Carabinieri) 2'14"62

1500 stile libero mas - serie lenta
tempo limite iridato 14'53''9
1. Christian Bartoloni (Azzurra Nuoto Prato) 15'38"49 pp (prec. 15'47"04)

50 farfalla fem
tempo limite iridato 25''7
1. Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) 26"42
2. Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene) 26"53
3. Giorgia Biondani (Esercito / Leosport) 27"31

Vai ai risultati ufficiali

Criteri di selezione mondiali Gwangju

Atleti qualificati ai Mondiali (19)
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''55 e nei 1500 stile libero in 16'04''02
Gabriele Detti nei 400 stile libero in 3'43''36 RI= e negli 800 stile libero in 7'43''83, 4x200 stile libero
Marco De Tullio nei 400 stile libero in 3'46''89
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''04, 4x100 mista
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'07''11
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'54''64 RI-RIC-RIJ
Andrea Vergani 50 stile libero in 21''53
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''80, 4x100 mista
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''60 RIJ, 4x100 mista
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''52, 4x100 mista
Federica Pellegrini nei 200 stile libero 1'56''60 e nei 100 stile libero in 53''72, 4x200 sl e 4x100 mista
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''35
Alessandro Miressi 4x100 sl in 48''32 e 4x100 mista
Manuel Frigo 4x100 sl in 48''56
Santo Yukio Condorelli 4x100 sl in 48''57
Margherita Panziera nei 100 dorso in 59''77, 4x100 mista
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1'56''45
Piero Codia nella 4x100 mista in 51"75
Filippo Megli nei 200 stile libero in 1'46''56, 4x200 stile libero
Tutte le staffette qualificate eccetto la 4x100 stile libero femminile

#TutticonManuel. Con Manuel Bortuzzo nel cuore e nella mente, anche e soprattutto a Riccione. Gli assoluti UnipolSai daranno spazio all'iniziativa della Federazione Italiana Nuoto give#tutticonmanuel dedicata a Manuel Bortuzzo, ferito in un vile agguato nella notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio nel quartiere Axa di Roma.

ARENA MOST VALUABLE SWIMMER. Sabato pomeriggio prima delle finali saranno premiati gli undici atleti (sei maschi e cinque femmine) vincitori dell'Arena Most Valuable Swimmer. Vale a dire i migliori performer (uno per categoria) dei recenti Criteria 2019 e selezionati in base ad alcuni criteri fissati dal tecnico federale responsabile delle squadre nazionale giovanili Walter Bolognani e dal direttore tecnico Cesare Butini. Gli atleti verranno omaggiati da Arena e Fin di un kit (Equipment, Training tools, Bags) e di una Canotta arena/fin, che identificherà i MVS della stagione categoria 2018/2019 in vasca corta di Riccione. Saranno premiati: Alberto Razzetti (cadetti), Federico Burdisso (juniores 2001), Dylan Buonaguro (juniores 2002), Simone Cerasuolo (ragazzi 2003), Alex Sabbatani (ragazzi 2004) e Christian Mantegazza (ragazzi 2005); Giulia D'Innocenzo (cadette), Anita Gastaldi (juniores 2003), Sofia Sartori (juniores 2004), Benedetta Pilato (ragazze 2005) e  Grazia Bianchino (ragazzi 2006).  Il premio prevederà un’edizione anche estiva, in vasca lunga, durante i campionati di Categoria a Roma.

Foto Giorgio Scala/deepbluemedia.eu