Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Eurojr. Martinenghi show, Burdisso da urlo

Nuoto
images/joomlart/article/6a25052bdf3d2c41044564c4f1a4bd2e.jpg

Martinenghi e Pinzuti firmano la doppietta nei 50 rana, Burdisso l'argento nei 200 farfalla, Quaglieri il bronzo nei 50 dorso e Salin quello nei 1500 stilie libero per un medagliere che segna quota sei, dopo il secondo posto di Anna Pirovano nei 400 misti mercoledì, e una terza giornata dei campionati europei giovanili in Israele che si tinge d'azzurro. In ordine cronologico il primo squillo è di Federico Burdisso nei 200 farfalla vinti dall'ungherese Kristof Milak in 1'53''79 primato mondiale ed europeo juniores. Il 16enne pavese - tesserato per Gestisport - prosegue nella sua strepitosa ascesa e tocca in 1'57''83 (55''59 ai 100), abbassando ulteriormente il record italiano ragazzi: dopo l'1'59''94 in batteria, che aveva cancellato il 2'00''94 di Giacomo Carini del 2013, e l'1'58''16 in semifinale. L'allievo di Giovanni Paiano entra nella top ten dei performer italiani, con un balzo di sessantadue posizioni in poco più di ventiquattro ore. 
Poi il bronzo di Tania Quaglieri nei 50 dorso in 28''62, dietro alle russe Daria Vaskina e Polina Egorova, rispettivamente prima in 28''39 e seconda in 28''50. Per la sedicenne emiliana - allenata da Matteo Poli e tesserata per la Sea Sub Modena - si tratta della sesta prestazione personale di sempre; quinta Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91) in 28''92.
I sorrisi per l'Italnuoto diventano raggianti con i 50 rana maschili. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) si conferma dominatore ed è oro in scioltezza in 27''24 (in mattinata 27''23 primato dei campionati). Dietro all'enfant prodige di Varese - primatista italiano assoluto e mondiali juniores, seguito da Marco Pedoia - un Alessandro Pinzuti (Siena Nuoto), mai così veloce in carriera, con un 27''51 che vale l'ottavo posto tra i performer italiani per il pupillo di Umberto Gazzini.
Quarto Alberto Razzetti (Genova Nuoto) nella finale dei 200 misti in 2'02''96 con il britannico McFadzen bronzo distante ventidue centesimi.
La degna chiusura di un venerdì da leoni è di Giulia Salin sul gradino più basso del podio nei 1500 stile libero. La quattordicenne di Mestre - tesserata per il Team Veneto e allenata da Michele Di Mauro e Stefano Rossi - chiude in 16'32''85, cancellando di oltre dieci secondi il primato personale (16'42''87 del 8/7/2016 a Hodmezovasarhely); davanti a tutte l'ungherese Ajna Kesely in 16'11''25.
Finale dei 200 stile libero per Annachiara Mascolo (Hidron FI) che scende per la prima volta in carriera sotto i due minuti, fissando il terzo crono e quarta prestazione italiana dell'anno in 1'59''99; niente da fare per Giorgia Romei (Andrea Doria) quattordicesima in 2'03''23. Avanza anche Johannes Calloni (Swim Academy) settimo nei 200 dorso in 2'02''19, seconda prestazione personale di sempre. Italia che sale al quinto posto nel medagliere e al terzo nella classifica per nazioni con 482, comanda la Russia con 621.


Si nuota nella piscina del "Wingate Institute", inaugurata nel 1957 e inserita all'interno dell'università dello Sport di Netanya fino a domenica al 2 luglio. Iscritti 479 atleti di 38 nazioni. Semifinali e finali in programma dalle 17.30 alle 20. E' possibile seguire le gare pomeridiane in live streaming.


Gli azzurri nelle finali e semifinali della 3^ giornata


Semifinali 50 rana M
1. Nicolò Martinenghi (ITA) 27''37 qual. in finale
3. Alessandro Pinzuti (ITA) 28''55 qual. in finale


Semifinali 50 dorso F
1. Daria Vaskina (RUS) 28''18 CR
3. Tania Quaglieri (ITA) 28''70 qual. in finale
4. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''89 qual. in finale


Finali 200 farfalla M
1. Kristof Milak (HUN) 1'53''79 WJ-EJ
2. Federico Burdisso (ITA) 1'57''83 RIR (precedente 1'58''18 in semifinale)


Semifinali 200 stile libero F
1. Irina Krivonogova (RUS) 1'58''62
3. Annachiara Mascolo (ITA) 1'59''99 pp qual. in finale (precedente 2'00''44 del 3/6/2017 a Cosenza)
14. Giorgia Romei (ITA) 2'03''23


Semifinali 200 dorso M
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 1'59''10
7. Johannes Calloni (ITA) 2'02''19
13. Matteo Cattabriga (ITA) 2'03''68


Finale 200 rana F
1. Layla Black (GBR) 2'27''31
8. Anna Pirovano (ITA) 2'32''92


Semifinali 100 farfalla F
1. Katrine Villesen (DEN) 59''15
14. Karen Asprissi (ITA) 1'01''26 pp (precedente 1'01''29 del 4/6/2017 a Riccione)


Finale 200 misti M
1. Thomas Dean (GBR) 2'01''02
4. Alberto Razzetti (ITA) 2'02''96


Finale 50 rana M
1. Nicolò Martinenghi (ITA) 27''24
2. Alessandro Pinzuti (ITA) 27''51 pp (precedente 27''96 del 4/4/2017 a Riccione)


Finale 50 dorso F
1. Daria Vaskina (RUS) 28''39
3. Tania Quaglieri (ITA) 28''62
5. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''92


Finale 1500 stile libero F
1. Ajna Kesely (HUN) 16'11''25 CR
3. Giulia Salin (ITA) 16'32''65 pp (precedente 16'42''87 del 8/7/2016 a Hodmezovasarhely)


Finale 4x200 stile libero M
1. Ungheria 7'15''46 CR
7. Italia 7'26''39
Davide Nardini 1'50''52, Filippo Dal Maso 1'51''55, Giovanni Gregori 1'52''67, Luca Chirico 1'51''65


Risultati completi


La squadra azzurra è composta da 33 atleti. Karen Asprissi (Team Insubrika), Alessia Bianchi (Can. Vittorino da Feltre), Giulia Borra (Team Insubrika), Roberta Calò (CN Torino), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giorgia Di Francesco (CC Aniene), Francesca Fresia (CN Torino), Giulia Ghidini (Esseci Nuoto), Giada Martinelli (Uisp Bologna), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (Hidron FI), Letizia Memo (RN Venezia), Anna Pirovano (Team Lombardia), Tania Quaglieri (Sea Sub Modena), Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle), Giorgia Romei (Andrea Doria), Giulia Salin (Team Veneto), Lorenzo Biancalana (Tirrenica Nuoto), Federico Burdisso (Gestipsort), Johannes Calloni (Swim Academy), Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Menegola), Thomas Ceccon (Leosport), Luca Chirico (Team Lombardia), Filippo Dal Maso (Nuoto Livorno), Leonardo Depiano (Esseci Nuoto), Antonio La Rocco (Alba Oriens), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Massimiliano Matteazzi (De Akker), Davide Nardini (Olimpic Swim Pro), Francesco Peron (SC Noale), Alessandro Pinzuti (Siena Nuoto) e Alberto Razzetti (Genova Nuoto). Nello staff il direttore tecnico della Nazionale di nuoto Cesare Butini, il responsabile delle squadre giovanili Walter Bolognani, i tecnici Davide Ambrosi, Patrizia Bozzani, Alberto Burlina, Sandra Michelini, Marco Pedoja, Matteo Poli, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moreschi, il video analista Ivo Ferretti e i giudici Barbara Gasperini e Deborah Maggi.