Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Incidente Belluno. FIN vicina alle famiglie

Federazione

Appresa la triste notizia la Federazione Italiana Nuoto è vicina ai familiari e alle società dei ragazzi e giovani nuotatori coinvolti nell'incidente stradale di oggi a Feltre (Belluno) e si augura che tutto possa volgere al meglio. Il Presidente Paolo Barelli esprime la propria vicinanza e quella dell'interno movimento.

Tre feriti gravi e 34 contusi: è pesante il bilancio di un incidente stradale che ha coinvolto nel pomeriggio un pullman di giovani promesse del nuoto, uscito di strada e rovesciato a Carpen, nel feltrino (Belluno). Il mezzo era partito da Cavalese (Trento) e diretto a Lignano (Udine) dove i ragazzi, in gran parte di età compresa tra i 12 e i 14 anni, avrebbero dovuto partecipare alle finali del Campionato assoluto di nuotoCSi. La loro gara si è però concluso in un'ampia semicurva della strada regionale che da Feltre porta a Montebelluna, dove il pullman è sbandato e ha divelto il guard-rail, prima di piegarsi su un fianco in mezzo al prato a pochi passi dai binari. In quel momento sulla zona pioveva a dirotto e proprio la pericolosità dell'asfalto bagnato è una delle cause che potrebbe spiegare quanto accaduto. L'autista, che ha riportato ferite multiple, ha riferito di aver avvertito un problema durante la frenata, non riuscendo più a controllare il veicolo. I soccorsi sono scattati immediatamente, coinvolgendo una ventina di vigili del fuoco, altrettanti sanitari del Suem e varie decine di uomini delle forze dell'ordine. Ai loro occhi si è presentato uno spettacolo impressionante: a causa dell'urto parte del tetto del mezzo era schiacciato sui sedili, ricoperti dai vetri infranti dei finestrini. Quasi tutti i ragazzini sono riusciti ad uscire da soli dalle lamiere e sono rimasti tranquilli mentre si svolgevano le operazioni di soccorso, alle quali hanno partecipato anche due elicotteri. A Feltre sono stati portati 19 feriti, uno dei quali è una dodicenne in gravi condizioni per la rottura della milza, 6 sono stati accolti a Montebelluna, 3 a Castelfranco e 7 a Belluno (tra cui un tredicenne in prognosi riservata per trauma cranico). Con un elicottero è stato condotto invece a Treviso un quindicenne che è stato operato per una lesione al fegato e si trova in prognosi riservata. Sempre nel capoluogo trevigiano è in cura l'ultimo dei feriti lievi. Alcuni dei ragazzi dopo essere stati medicati sono stati raggiunti dai genitori e portati a casa. Il pullman è stato posto sotto sequestro e trasportato nella caserma dei vigili del fuoco di Belluno per gli accertamenti tecnici. (Fonte ANSA, 20.03).