Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi. Undici atleti FIN alla Cerimonia inaugurale

Federazione
images/large/azzurri-nuoto_cerimonia-opening_taglio.jpg

Le tuffatrici Noemi Batki e Sarah Jodoin di Maria e i nuotatori Filippo Megli, Matteo Restivo, Arianna Castiglioni, Stefania Pirozzi, Matteo Ciampi, Giulia Vetrano (15 anni, più giovane dell'intera delegazione italiana), Anna Chiara Mascolo, Martina Rita Caramignoli e Francesca Fangio parteciperanno alla cerimonia inaugurale della 32esima edizione delle Olimpiadi, in programma alle 13:00 italiane, le 20:00 di Tokyo, allo stadio olimpico. Attese, su invito, 950 personalità internazionali in uno stadio che può raccogliere fino a 68.000 posti. Sfileranno 206 paesi, 190 con doppio portabandiera, 13 con l'alfiere uomo e 3 con quello donna. Si comincerà, come da tradizione, con la Grecia; poi la squadra dei rifugiati guidata dalla nuotatrice siriana Yusra Mardini e dal fodista eritreo Tachlowini Gabriyesos. L'Italia sfilerà come 18esima coi portabandiera Jessica Rossi ed Elia Viviani. La Bielorussia non sfilerà perché sospesa dal CIO. Il discorso di apertura sarà tenuto dall'imperatore Naruhito. La pallavolista Paola Egonu sventolerà la bandiera olimpica. Modificato il motto olimpico. Il CIO ha aggiunto a "Citius, Altius, Fortius" (ideato da Henri Didon nel 1894) la parola "Communiter". Quindi "Più veloce, più in alto, più forte, insieme".