Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Bureau FINA. Le decisioni principali

Federazione

Alla vigilia delle celebrazioni dell' Aquatics Gala - Soirée des Etoiles, il bureau della Federation Internationale de Natation si è riunito a Budapest. Tra le decisioni più importanti:


- appronfondito il report sulla stato dei lavori per l'edizione 2016 dei campionati mondiali di nuoto in vasca corta in programma a Windsor, in Canada. Per la prima volta nella storia l'evento durerà sei giorni, dal 6 all'11 dicembre.


- in seguito alle osservazioni espresse da atleti e tecnici di nuoto in acque libere il bureau ha deciso di mantenere inalterate le regole relative ai costumi sino alla conclusione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro; è stato inoltre ratificato che successivamente:
a) la temperatura dell'acqua non dovrà essere inferiore ai 16°
b) tra i 16° e i 18° saranno obbligatorie cuffie e mute
c) tra i 18° e i 20° le mute saranno facoltative
d) oltre i 20° le mute non saranno ammesse.


- inseriti eventi misti nei sincro dei tuffi e nel duo del nuoto sincronizzato nel programma gare dei campionati mondiali master del 2017.


- sospesa la federnuoto messicana per non aver rispettato gli adempimenti derivanti dagli obblighi contrattuali in materia di cancellazione dei campionati mondiali del 2017 assegnati a Guadalajara.

- nominati membri del bureau senza diritto di voto Lee Kee Heung (Kor) e Ahmed Al Falasi (UAE) in relazione all'organizzazione dei futuri campionati mondiali nel 2019 a Gwangju e di nuoto in vasca corta 2020 ad Abu Dhabi.


- nominato membro della commissione tecnica dei tuffi Akito Suehiro (Jpn) a seguito della perdita di Edwin Chong (Mas).


- nominato membro della commissione atleti Tamas Molnar (Hun).


per ulteriori info consulta il sito della FINA