Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Scompare Gisella Costoli, si salvò dalla tragedia di Brema

Federazione

La Federnuoto piange la scomparsa di Gisella Costoli, 75 anni, campionessa di nuoto, finanche primatista italiana di 800 e 1500 nel 1961 e prima donna a nuotare la lunga distanza sotto i 20 minuti. Istruttrice di generazioni di nuotatori di Sanremo, ha chiamato i figli Paolo come Costoli, storico allenatore della nazionale perito nella tragedia di Brema (28 gennaio 1966) di cui era nipote, e Sergio come De Gregorio, altro compagno di squadra purtroppo morto in quell'occasione. Gisella non fece parte di quella trasferta perché operata di appendicite. Giungano al marito Mario, a familiari ed amici le condoglianze del presidente Paolo Barelli, dei presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali, del presidente del comitato regionale Liguria Silvio Todiere e dell'intero movimento acquatico.