Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

La Fin piange la scomparsa di Park Sun Jae

Federazione

La Federazione Italiana Nuoto piange la scomparsa di Park Sun Jae, Presidente della Federazione Italiana Taekwondo, avvenuta il 28 febbraio. Jae Park è stato un pioniere del Taekwondo in Italia e non solo. Nel 1966 porta la disciplina del Taekwondo nel nostro paese e nel 1968 in Croazia. Nei primi anni promuove il Taekwondo in giro per l’Europa e nel 1976 fu uno dei membri fondatori dell’unione Europea di Taekwondo (ETU) Nel 1989 fu eletto per la prima volta membro del consiglio esecutivo della World Taekwondo Federation (WTF) e nel 1994 partecipa come delegato ufficiale WTF al Congresso per il Centenario del Comitato Olimpico Internazionale a Parigi dove il Taekwondo è diventato sport ufficiale per le olimpiadi del 2000 a Sydney. Nel 2000 fu nominato Presidente della Commissione Arbitrale delle Olimpiadi di Sidney 2000 e sempre nello stesso anno partecipa al consiglio nazionale del CONI. Dal 2002 al 2005 fu eletto Vice-Presidente della WTF, nel 2004 fu nominato Presidente Onorario dell'Unione Europea Taekwondo e nel 2013 fu rinominato Vice-Presidente della WTF, ruolo che ricopriva fino ad oggi insieme a quello di Presidente della Federazione Italiana di Taekwondo. Sotto la sua presidenza, l'Italia, tra i vari successi, ha conquistato tre medaglie olimpiche in due edizioni dei Giochi: l'oro di Carlo Molfetta a Londra 2012, l'argento e il bronzo di Mauro Sarmiento a Pechino 2008 e Londra 2012. Il presidente Paolo Barelli, il presidente onorario Salvatore Montella, i vice presidenti Lorenzo Ravina, Manuela Dalla Valle e Francesco Postiglione, il segretario generale Antonello Panza, il consiglio e gli uffici federali e esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici della Federazione Taekwondo.