Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Bureau FINA. Qualificazione olimpica di pallanuoto femminile in Italia

Federazione

Il torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto femminile si svolgerà in Italia, nel marzo prossimo. Quello maschile a Rotterdam; quello per la 10 chilometri di nuoto di fondo a Fukuoka, dove si svolgerà la prossima edizione del campionato mondiale nel 2021 e dove nel 2001 gli azzurri dominarono le acque con Viola Valli e Luca Baldini. Queste sono alcune delle decisioni deliberate dal bureau della Federation Internationale de Natation che si è riunito a Gwangju, a due giorni dal via della 18esima edizione dei mondiali.
Ai lavori - che si sono aperti ricordando la scomparsa del vice presidente Dennis Miller (FIJ) - ha partecipato anche il sindaco della città, Lee Yong Sup. In evidenza la partecipazione di 2563 atleti per 194 nazioni; le nomine del presidente dell'Oceania Matthew Dunn (AUS) a vicepresidente e di Romani Katoa (COK) come nuovo membro del Bureau da approvare nel corso Congresso Generale in programma il 19 luglio 2019 e le seguenti assegnazioni per il 2020:

- campionato mondiale di nuoto sincronizzato giovanile a Quebec City (CAN)
- campionato mondiale di tuffi giovanile a Kiev (UKR)
- campionato mondiale di pallanuoto giovanile femminile U18 a Netanya (ISR)
- campionato mondiale di pallanuoto giovanile maschile U18 a Istanbul (TUR)
- campionato mondiale di pallanuoto per gruppi di età U16 a Volos (GRE)

consulta il sito della FINA