Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Federazione: Ussi Veneto beneficenza in nome di Alberto Castagnetti

Federazione

Oggi presso l’aula magna dell’Istituto Aleardo Aleardi  a Verona si è svolta la cerimonia di  premiazione degli studenti che hanno partecipato al concorso giornalistico-grafico sul tema “Oscar Pistorius, ovvero quando lo sport supera la disabilità”. Le scuole Aleardi, Braida, Lavinia Mondin, Provolo, la facoltà di Scienze Motorie e di Scienze della Comunicazione, e le elementari di Valeggio, con i rispettivi insegnanti, hanno ricevuto due libri, fra cui “Dream Runner, In corsa per un sogno” dello stesso Pistorius, e gli omaggi della ditta Pegaso e del Chievo Verona.
Gli studenti hanno potuto ascoltare ed apprezzare dal vivo Oscar Pistorius, campione paralimpico sudafricano di atletica leggera – oro nei 200 piani ai Giochi Olimpici 2004 ed oro nei 100,200 e 400 piani a Pechino 2008 – il 23 ottobre scorso quando ricevette il prestigioso riconoscimento dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) Veneto “Campione nella vita, Campione nello sport”.
La manifestazione, che ha come obiettivo la solidarietà, ha avuto un sapore particolare; infatti nell’occasione è stato ricordato Alberto Castagnetti, il C.T. della Nazionale Italiana di nuoto recentemente scomparso. Il presidente dell’USSI Veneto, Alberto Nuvolari, ha consegnato un contributo di diecimila euro a due associazioni onlus (cinquemila euro ciascuna) che si occupano,rispettivamente, di assistenza ai bambini stranieri sofferenti (Raggio di Luce) e agli animali (ENPAV sezione di Verona); tali istituzioni benemerite sono state segnalate proprio da Castagnetti e dalla moglie Isabella, presente alla cerimonia. La beneficenza è stata possibile grazie alla disponibilità di Istituzioni ed Aziende particolarmente sensibili come UniCredit Banca, Regione del Veneto, Comune e Provincia di Verona, Pegaso, Hartmann e AIC. All’Istituto Aleardi sono intervenuti l’assessore allo sport Federico Sboarina, il prof. Tiziano Cordioli del Provveditorato, il campione di nuoto Emiliano Brembilla, Federico Bonifacenti, tecnico federale del Centro di Alta Specializzazione di Verona.