Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Federnuoto: Mondiali di Shanghai. La delegazione italiana dal Console De Luca per un brindisi di benvenuto e l'in bocca al lupo

Federazione

Il Console Generale dell'Italia a Shanghai, Vincenzo De Luca, ha incontrato una rappresenza della delegazione italiana che partecipa alla 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere.
All'incontro - svoltosi alle 12.30 presso il Consolato - hanno partecipato il Vice Presidente della Federnuoto Lorenzo Ravina, i Consiglieri federali Antonio De Pascale e Giuseppe Marotta, la coordinatrice della nazionale di nuoto sincronizzato Patrizia Giallombardo e l'atleta Francesca Deidda, il CT della nazionale di pallanuoto femminile Fabio Conti, il vice CT della Nazionale di pallanuoto maschile Amedeo Pomilio, la responsabile delle relazioni esterne Laura Del Sette, il responsabile dell'ufficio stampa Francesco Passariello e le funzionarie federali Caterina Deiana e Agnese Franceschetti.
Il Console De Luca, tifoso del CN Posillipo e del Napoli Calcio, ha formulato "l'in bocca al lupo" alle Squadre Nazionali, garantendo la sua presenza sugli spalti nel corso della manifestazione e offrendo un omaggio di benvenuto che sottolinea i 150 anni dell'Unità d'Italia e l'onore di rappresentare l'Italia nel mondo. Il Vice Presidente Lorenzo Ravina - a nome del Presidente Paolo Barelli, impegnato in una riunione della FINA in veste di Segretario Onorario - ha ringraziato "il Console per l'augurio formulato" e dato in omaggio un pallone firmato da tutti i giocatori delle Nazionali di pallanuoto, un cappellino firmato dagli atleti delle squadre di tuffi, sincro e nuoto in acque libere ed un kit della Squadra Nazionale Jaked, Carpisa, Yamamay. Il brindisi, con calici rivolti al cielo, ha sciolto l'incontro.