Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Bene gli azzurri. Pellegrini avanza con leggerezza. Finali dalle 18:00 su Raidue

Nuoto
images/00_foto_2021/large/20191206_GSca_GS03324_800_450.jpg

Un pass per le finali, conquistato da un'ambiziosa 4x200 stile libero, e sette per le semifinali nella terza sessione di batterie degli Europei di Budapest, in svolgimento fino al 23 maggio alla Duna Arena. 
Il programma della mattina si apre con l'olimpico Alberto Razzetti che si qualifica in scioltezza per la semifinale dei 200 misti. Il 22enne ligure, ma trasferitosi da un anno a Livorno - tesserato per Fiamme Gialle e Genova Nuoto My Sport e allenato dal tecnico federale Stefano Franceschi - nuota in scioltezza in 1'58''90 che vale il settimo crono, con un ottimo 33''57 nella frazione a rana e una chiusura buona in 28''98 nell'ultimo 50 a stile libero. Il primatista italiano, che ha nuotato 1'57''13 agli ultimi Assoluti, demolendo l'1'58''09 stabilito all'ultimo Sette Colli, quando cancellò lo storico limite in gommato imposto da Alessio Boggiatto in 1’58”33 che durava dai mondiali di Roma del 2009, mette nel mirino la prima finale europea della carriera. Davanti a tutti lo svizzero e vice campione del mondo Jeremy Desplanches in 1'58''10.
Superano il turno nei 200 farfalla Ilaria Cusinato da protagonista e Antonella Crispino sul filo del rasoio. La 22enne di Cittadella e già quarta nei 400 misti - tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, tornata ad allenarsi con Moreno Daga, argento europeo in vasca lunga a Glasgow 2018 nei 200 e nei 400 misti - tocca ottava in 2'10''18; la diciottenne beneventana - tesserata per Assoclub e seguita da Umberto Capassa - è quindicesima in 2'11''85. La più veloce è la magiara e oro iridato a Gwangju 2019 Boglarka Kapas in 2'07''61 ed unica a scendere sotto il 2'08 in mattinata, tallonata dalla Iron Lady Katinka Hosszu, seconda in 2'08''36. 
Grandi aspettative potrebbero riservare i 100 dorso perché il primatista italiano (52''84) Thomas Ceccon e Simone Sabbioni entrano in semifinale rispettivamente con il sesto e il quindicesimo tempo. Avanti a tutti c'è il cannibale russo e campione continentale in carica Kliment Kolesnikov, già d'oro nei 50 dorso, in 52''32. Il 19enne di Schio - tesserato per Fiamme Oro e Leosport, preparato da Alberto Burlina e terzo con la 4x100 stile libero nella giornata d'apertura - tocca in 53''43; il 24enne di Rimini - tesserato per Esercito e Vis Sauro Nuoto Team, tornato ad allenarsi con Luca Corsetti e settimo nei 50 - chiude in 54''33. Si fermano Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) ventinovesimo 54''98 e il bronzo continentale dalla doppia distanza Matteo Restivo (Carabini/RN Florentia) in 55''69.
Poi il proscenio è della divina Federica Pellegrini che si prende, con apparente facilità, la semifinale dei 200 stile libero con il terzo tempo di 1'58''48, arrivando seconda nell'ultima batteria vinta dalla ceca Barbora Semanova che in 1'58''25 sigla il miglior crono complessivo; alle spalle della 21enne di Praga c'è la francese Charlotte Bonnet - campionessa uscente e bronzo continentale a Londra 2016 - seconda in 1'58''33. "Il tempo era proprio quello che volevo - sottolinea la vincitrice di tutto, allenata dal tecnico federale Matteo Giunta e tesserata per CC Aniene, assente nei suoi 200 a Glasgow 2018 nell'anno sabbatico a bassa compenente di stress - Non ho spinto al massimo, cercando di non sprecare troppe energie. Ho deciso di disputare i 200 perché prima delle Olimpiadi non mi ricapiteranno tre turni, tra batterie, semifinali e finali, in due giorni". Tra le migliori sedici c'è Stefania Pirozzi che torna sotto i due minuti. La 28enne beneventana di stanza a Trieste - seguita da Frida Cottic e tesserata per Fiamme Oro e CC Napoli, bronzo europeo con la 4x200 stile libero a Berlino 2014 - tocca undicesima in 1'59''87. Out Sara Gaili (CC Aniene) quarantesima 2'02''55.
Con il brivido Edoardo Giorgetti strappa il pass per la semifinale dei 200 rana. Il 31enne marchigiano di Cagli ma romano d'adozione - tesserato per Fiamme Oro e CC Aniene, ed è allenato da Christian Minotti - diciassettesimo, ma primo dei ripescati, in 2'12''23; non ci sarà, invece, Andrea Castello (Imolanuoto) ventiduesimo in 2'12''82. Il più veloce è l'olandese Arno Kamminga, argento nei 100, in 2'07''39.
Fa sognare in grande la 4x200 stile libero, quarta ai mondiali di Gwangju - seconda tra le europee dietro alla Russia - con il record italiano di 7'02''01 e bronzo a Glasgow 2019 (7'07''58), che si qualifica per la finale con il terzo tempo in 7'10''26. Il velocista prestato alla causa Manuel Frigo apre in 1'49''46, seguito da un ottimo Matteo Ciampi (1'46''85), da Filippo Megli (1'47''07) e da Marco De Tullio in 1'46''88. I più veloci sono i britannici e campioni europei uscenti Max Litchfield, Jarvis Calum, Matthew Richards e James Guy in 7'08''58. La Russia - vice campionessa del mondo - è seconda in 7'09''68. In finale la staffetta sarà aperta dal campione italiano Stefano Ballo, seguito da Ciampi, De Tullio e Stefano Di Cola.  "Ho nuotato in maniera differente rispetto ai 400 stile libero - afferma De Tullio, allenato al Centro Federale di Ostia da Stefano Morini - Credo di essere partito più aggressivo e questo era il mio intento. Ho dato il massimo".  "Sono contento per il tempo e ho chiuso molto bene - afferma Ciampi,  seguito dal tecnico federale Stefano Franceschi - Stasera proverò a passare più forte ancora. Mi sento in condizione".

Così gli azzurri nelle batterie della 3^ giornata
Mercoledì 19 maggio

200 misti mas
RI 1'57''13 di Alberto Razzetti del 03/04/2021 a Riccione
1. Jeremy Desplanches (Sui) 1'58''10
7. Alberto Razzetti 1'588''90 qualificato alla semifinale

200 farfalla fem
RI 2'06''50 di Caterina Giacchetti del 26/05/2009 a Pescara
Migliore prestazione in tessuto 2'07"49 di Alessia Polieri del 21/05/2016 a Londra
1. Boglarka Kapas (Hun) 2'07''61
8. Ilaria Cusinato 2'10''18 qualificata alla semifinale
15. Antonella Crispino 2'11''85

100 dorso mas
RI 52''84 di Thomas Ceccon del 17/12/2020 a Riccione
1. Kliment Kolesnikov (Rus) 52''32
6. Thomas Ceccon 53''43 qualificato alla semifinale
15. Simone Sabbioni 54''33 qualificato alla semifinale
29. Lorenzo Mora 54''98 eliminato 
40. Matteo Restivo 55''69 eliminato

200 stile libero fem
RM 1'52''98 di Federica Pellegrini del 29/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 1'54"55 di Federica Pellegrini del 26/06/2016
1. Barbora Seemanova (Cze) 1'58''25
3. Federica Pellegrini 1'58''48 qualificata alla semifinale
11. Stefania Pirozzi 1'59''87 qualificata alla semifinale 
40. Sara Gailli 2'02''55 eliminata

200 rana mas
RI 2'08''50 di Loris Facci del 30/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 2'08''52 di Luca Pizzini del 05/08/2018 a Glasgow
1. Arno Kamminga (Ned) 2'07''39
17. Edoardo Giorgetti 2'12''23 qualificato alla semifinale
22. Andrea Castello 2'12''82

4x200 stile libero mas
RI 7'02''01 di Filippo Megli, Gabriele Detti, Stefano Ballo e Stefano Di Cola del 26/07/2019 a Gwangju
1. Gran Bretagna 7'08''58
3. Italia 7'10''26 qualificata alla finale
Manuel Frigo 1'49''46, Matteo Ciampi 1'46''85, Filippo Megli 1'47''07, Marco De Tullio 1'46''88

Semifinali e finali dalle 18.00

1500 stile libero mas
RE-RI 14'33"10 di Gregorio Paltrinieri del 13/08/2020 a Roma
Domenico Acerenza pp 14'49"98 del 13/08/2020 a Roma
Gregorio Paltrinieri

100 stile libero mas
RI 47"53 di Alessandro Miressi in semifinale; prec. 47"74 nella prima frazione di staffetta il 17 maggio; prec. 47"92 del 12/08/2018 a Roma
Alessandro Miressi

100 rana fem
RI 1'05"86 di Martina Carraro del 02/04/2021 a Riccione
Martina Carraro
Arianna Castiglioni pp 1'05"98 in batteria; prec. pp 1'06"00 del 02/04/2021 a Riccione

semi 100 dorso mas
RI 52"84 di Thomas Ceccon del 17/12/2020 a Riccione
Thomas Ceccon
Simone Sabbioni pp 53"34 del 19/04/2019 a Riccione

semi 200 farfalla fem
RI 2'06"50 di Caterina Giacchetti del 26/05/2009 a Pescara
Migliore prestazione in tessuto 2'07"49 di Alessia Polieri del 21/05/2016 a Londra
Ilaria Cusinato pp 2'08"78 del 13/08/2018 a Roma
Antonella Crispino pp 2'09"80 dell' 01/04/2021 a Riccione

semi 200 rana mas
RI 2'08"50 di Loris Facci del 30/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 2'08"52 di Luca Pizzini del 05/08/2018 a Glasgow
Edoardo Giorgetti pp 2'08"63 del 30/07/2009 a Roma

50 dorso femminile
nessun'italiana qualificata

semi 200 misti mas
RI 1'57"13 di Alberto Razzetti del 03/04/2021 a Riccione
Alberto Razzetti

semi 200 stile libero fem
RI 1'52"98 di Federica Pellegrini del 29/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 1'54"55 di Federica Pellegrini del 26/06/2016
Federica Pellegrini
Stefania Pirozzi pp 1'58"18 del 11/04/2014 a Riccione

200 farfalla mas
RI 1'54"39 di Federico Burdisso del 24/07/2019 a Gwangju
Federico Burdisso
Giacomo Carini pp 1'55"40 del 08/04/2017 a Riccione

4x200 stile libero mas
RI 7'02"01 di Filippo Megli, Gabriele Detti, Stefano Ballo e Stefano Di Cola del 26/07/2019 a Gwangju
con Italia

Vai ai risultati ufficiali

foto di Andrea Staccioli / Inside - DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.