Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Batterie 4^ giornata

Nuoto
images/large/20190404_GSca_RC11193.jpg

Primeggia chi non ti aspetti nelle batterie dei 100 farfalla che aprono la quarta giornata dei campionati assoluti primaverili UnipolSai di nuoto, a Riccione. Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto) piazza il miglior tempo in 52"70, seguito dal campione e primatista italiano dei 200 (1'54"64) Federico Burdisso (Tiro a Volo) in 52"84 e da Christian Ferraro (Zeus Lab Montebelluna) col primato personale di 52"88 (prec. 53"12). Comodo 53"09 per il campione europeo Piero Codia (Esercito / CC Aniene). Ultimo dei qualificati il campione europeo in corta del 2017 Matteo Rivolta (Fiamme Oro) in 53"56. Per la qualificazione della mista occorre un accessibile 52"56, il limite individuale è ben più rigoroso sul 51"6 nuotato solo da Codia (unico italiano sotto ai 51" col primato di 50"65) e da Rivolta (pers. 51"54), mentre quello di staffetta è 51"96.

condorelli5419
Dopo l'exploit di giovedì, col 58"92 che ha aperto la mista delle Fiamme Oro campione di società, Margherita Panziera ribadisce l'ottimo stato di forma in vista della finale pomeridiana cui si qualifica in 1'00"42. Enorme il progresso già compiuto peraltro da un'atleta che si considera specialista dei 200 di cui è campionessa europea: 79 centesimi in meno del personale e 69 del precedente record stabilito da Carlotta Zofkova per il bronzo continentale a Glasgow lo scorso 7 agosto. Mai un'italiana aveva nuotato la distanza sotto i 59 secondi. La mista è praticamente qualificata (basta andare sotto 1'02"44). Il tempo limite individuale è 59"7, quello di staffetta 1'00"59. Al secondo posto delle batterie si piazza in 1'02"05 Silvia Scalia (Fiamme Gialle / CC Aniene), che ha già ritoccato due volte il primato italiano dei 50 in 27"89 (in finale) e 27"91 (in batteria).

panziera5419
L'unico che va sotto ai due minuti nei 200 dorso è Luca Mencarini (nella foto di Fabio Cetti). Il dorsista tesserato per Fiamme Oro e CC Aniene nuota in 1'59"52. A seguire Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) in 2'00"64 e Johannes Michael Calloni (GestisportCoop) col personale di 2'00"72 pp (prec. 2'01"79). Nascosto il primatista italiano (1'56"29) e bronzo europeo Matteo Restivo (Carabinieri / FiorentinaNuotoClub), comodamente quarto in 2'00"80 ed unico tra i finalisti ad aver nuotato in carriera sotto al tempo limite di 1'56"8. 

Mencarini5419
Dalla seconda batteria mette tutte in fila Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) nei 200 farfalla. La vicecampionessa europea con due titoli vinti nei misti senza pass iridati per una manciata di centesimi, scarica voglia di rivalsa e un buon 2'11"48 (personale di 2'08"78). Lontane le altre. Troppo frenate per non perdere energie. Il secondo tempo è di Roberta Piano Del Balzo (Sporting Club Flegreo) col personale di 2'12"56 (prec. 2'14"01); seguono Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto; argento in corta nel 2010 e bronzo nel 2012 e 2015; personale di 2'07"49) che in 2'13"28 precede Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli; argento in corta nel 2012; personale di 2'07"82) in 2'13"42.

cusinato5419
Prestazione bilanciata ed in pieno controllo per Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi), che registra il primo tempo dei 200 rana in 2'12"97. Il bronzo europeo in carica dal 2016 è l'unico tra i finalisti ad aver nuotato col costume in tessuto sotto al tempo limite iridato di 2'09 col primato personale di 2'08"52, a due centesimi dal record italiano stabilito da Loris Facci ai mondiali di Roma 2009 col gommato. Secondo tempo delle batterie in 2'14"38 per Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro / CC Aniene), due volte sotto ai 2'09 ma solo col gommato.

pizzini5419

Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) sembra pronta per riprendersi la velocità italiana dopo una stagione condizionata da molteplici problemi fisici. Intanto firma il primo tempo dei 50 stile libero in 25"33, con un centesimo di vantaggio su Lucrezia Raco (CC Aniene) e sei su Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene). Ma l'obiettivo è ben più impegnativo: ovvero il tempo limite di 24"7 posto addirittura sotto al record italiano detenuto dalla vicecampionessa mondiale in vasca corta del 2016 in 24"84.

dipietro5419
Dopo i titoli nei 400 e 800 stile libero, Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) punta anche i 200 dall'alto del miglior tempo delle eliminatorie con 1'47"79, sesto della carriera e mai così veloce al mattino. Sopra l' 1'48 gli atleti più prossimi, entrambi coi personali: Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene) in 1'48"43 (prec. 1'48"76) e Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli N. 74) in 1'48"57 (prec. 1'48"93). Crono interessanti in funzione della staffetta che si qualificherà con una somma tempi al di sotto del 7'12. Il tempo limite individuale di 1'46"6 è proibitivo, basti pensare che Detti l'ha nuotato solo due volte (1'46"38 e 1'46"64) ed altrettante Filippo Megli (Carabinieri / FlorentiaNuotoClub), qualificato alla finale col quinto tempo di 1'48"71 e con un personale proprio di 1'46"60.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAISPORT. Batterie e finali in diretta su Rai Sport + HD dalle 9.50 e dalle 17.55, ad eccezione della sessione di sabato pomeriggio che inizierà alle 16.30. 

I migliori risultati delle batterie - 4^ giornata

100 farfalla mas
tempo limite iridato 51''6
1. Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto) 52"70
2. Federico Burdisso (Tiro a Volo) 52"84
3. Christian Ferraro (Zeus Lab Montebelluna) 52"88 pp (prec. 53"12)

100 dorso fem
tempo limite iridato 59''7
1. Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) 1'00"42
2. Silvia Scalia (Fiamme Gialle / CC Aniene) 1'02"05
3. Giulia D'Innocenzo (Carabinieri) 1'02"24

200 dorso mas
tempo limite iridato 1'56''8
1. Luca Mencarini (Fiamme Oro / CC Aniene) 1'59"52
2. Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) 2'00"64
3. Johannes Michael Calloni (GestisportCoop) 2'00"72 pp (prec. 2'01"79)

200 farfalla fem
tempo limite iridato 2'07''9
1. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) 2'11"48
2. Roberta Piano Del Balzo (Sporting Club Flegreo) 2'12"56 pp (prec. 2'14"01)
3. Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto) 2'13"28

200 rana mas
tempo limite iridato 2'09''0
1. Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi) 2'12"97
2. Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro / CC Aniene) 2'14"38
3. Giovanni Sorriso (CC Aniene) 2'15"01

50 stile libero fem
tempo limite iridato 24''7
1. Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) 25"33
2. Lucrezia Raco (CC Aniene) 25"34
3. Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene) 25"39

200 stile libero mas
tempo limite iridato 1'46''6
1. Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) 1'47"79
2. Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene) 1'48"43 pp (prec. 1'48"76)
3. Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli N. 74) 1'48"57 pp (prec. 1'48"93)

Vai ai risultati ufficiali

Criteri di selezione mondiali Gwangju

Atleti qualificati ai Mondiali (15)
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''55 e nei 1500 stile libero in 16'04''02
Gabriele Detti nei 400 stile libero in 3'43''36 RI= e negli 800 stile libero in 7'43''83
Marco De Tullio nei 400 stile libero in 3'46''89
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''04
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'07''11
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'54''64 RI-RIC-RIJ
Andrea Vergani 50 stile libero in 21''53
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''80
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''60 RIJ
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''52
Federica Pellegrini nei 200 stile libero 1'56''60 e nei 100 stile libero in 53''72
Staffetta 4x200 stile libero femminile
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''35
Staffetta 4x100 stile libero con Alessandro Miressi in 48''32, Manuel Frigo in 48''56, Santo Yukio Condorelli in 48''57

#TutticonManuel. Con Manuel Bortuzzo nel cuore e nella mente, anche e soprattutto a Riccione. Gli assoluti UnipolSai daranno spazio all'iniziativa della Federazione Italiana Nuoto give#tutticonmanuel dedicata a Manuel Bortuzzo, ferito in un vile agguato nella notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio nel quartiere Axa di Roma.

ARENA MOST VALUABLE SWIMMER. Sabato pomeriggio prima delle finali saranno premiati gli undici atleti (sei maschi e cinque femmine) vincitori dell'Arena Most Valuable Swimmer. Vale a dire i migliori performer (uno per categoria) dei recenti Criteria 2019 e selezionati in base ad alcuni criteri fissati dal tecnico federale responsabile delle squadre nazionale giovanili Walter Bolognani e dal direttore tecnico Cesare Butini. Gli atleti verranno omaggiati da Arena e Fin di un kit (Equipment, Training tools, Bags) e di una Canotta arena/fin, che identificherà i MVS della stagione categoria 2018/2019 in vasca corta di Riccione. Saranno premiati: Alberto Razzetti (cadetti), Federico Burdisso (juniores 2001), Dylan Buonaguro (juniores 2002), Simone Cerasuolo (ragazzi 2003), Alex Sabbatani (ragazzi 2004) e Christian Mantegazza (ragazzi 2005); Giulia D'Innocenzo (cadette), Anita Gastaldi (juniores 2003), Sofia Sartori (juniores 2004), Benedetta Pilato (ragazze 2005) e  Grazia Bianchino (ragazzi 2006).  Il premio prevederà un’edizione anche estiva, in vasca lunga, durante i campionati di Categoria a Roma.

Foto Giorgio Scala/deepbluemedia.eu