Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Big d'autore. 15 pass. Record Panziera

Nuoto
images/large/panziera_4_4_19.jpg

Margherita Panziera stabilisce il record italiano nei 100 dorso. Gabriele Detti batte Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero. Simona Quadarella e Federica Pellegrini si confermano rispettivamente nei 1500 e nei 100 stile libero; Alessandro Miressi, Manuel Frigo e Santo Condorelli qualificano la 4x100 stile ai Mondiali di Gwangju e i pass diventano quindici. Sono queste le copertine della terza giornata degli Assoluti UnipolSai, in svolgimento fino a sabato allo Stadio del Nuoto di Riccione.

staff 4 4 19

Il botto più imprevisto è nel finale con il record italiano nei 100 dorso di Margherita Panziera stabilito nella prima frazione della 4x100 mista. La 23enne di Montebelluna - allenata da Gianluca Belfiore al CC Aniene e oro europeo nei 200 - chiude in 58''92 (28''85 al passaggio; pp precedente 59"71), abbassando il 59''61 siglato da Carlotta Zofkova per il bronzo continentale a Glasgow lo scorso 7 agosto e trascinando al successo le Fiamme Oro in 4'01''84 (Ilaria Scarcella 1'08''87, Ilaria Cusinato 59''44, Giada Galizi 55''41). "I 100 non sono la mia distanza, ecco perché mi sorprende il record - sottolinea Panziera, dottoressa in Economia Aziendale Internazionale con 108/110 - Sono felice per aver contribuito alla vittoria della squadra".

detti paltrinieri 4 4 19
Il pomeriggio si era aperto con la gara più attesa, o meglio il duello che mancava dal 2017 negli 800 stile libero. Vince il campione del mondo Gabriele Detti - tesserato per Esercito ed In Sport Rane Rosse, primatista europeo (7'40''77 per l'oro iridato a Budapest 2017) - in 7'43''83 (1'54''36, 3'52''47, 5'49''79) per la miglior prestazione mondiale stagionale; Gregorio Paltrinieri - tesserato per Fiamme Oro e Coopernuoto - si ferma ad un ottimo 7'45''35 (3'52''32 ai 400) e viene staccato solo negli ultimi 100 metri dopo aver condotto sin dall'inizio. Alle spalle del livornese e dell'emiliano c'è il compagno di allenamenti al Centro Federale di Ostia: il lucano Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli) che chiude in 7'47''20 (3'54''08), primato personale che sbriciola il 7'51''64 per il sesto posto agli Europei di Glasgow: tutti e tre gli allievi del tecnico federale Stefano Morini scendono abbondante sotto al limite iridato (7'51''6) ma i posti sono soltanto due. "E' sempre un duello bello e coinvolgente - sottolinea Detti, bronzo olimpico e iridato e campione europeo nei 400 stile libero, che nella prima giornata degli Assoluti UnipolSai aveva eguagliato il suo record italiano dei 400 stile libero conquistando il pass iridato - In acqua l'amicizia con Greg non c'è, perchè lascia spazio alla rivalità e alla voglia di superarsi. Sono contento per il tempo e per le sensazioni. Sono tornato a divertirmi". "Sono decisamente soddisfatto per il crono - commenta SuperGreg, campione olimpico, bimondiale e trieuropeo nei 1500 - Credo di aver nuotato poche volte 7'45 a Riccione: quindi vuol dire che va più che bene; i margini di crescita ci sono sempre". Il più felice, forse, è Acerenza che prosegue nella sua costante crescita: "Avere loro due a fianco ogni giorno è un grandissimo stimolo. E' andato tutto alla perfezione: ho abbassato il mio personale".

pellegrini 4 4 19

Emozioni lasciano spazio ad altre emozioni: quelle dei 100 stile. Federica Pellegrini - già certa del pass iridato, dopo il successo di mercoledì nei suoi 200 - concede un bis d'autore e domina in 53''72: terza prestazione personale di sempre, ad appena cinquantraquattro centesimi dal record italiano siglato nel 2016 al Settecolli. "Sono felice perché mi sto abituando sempre di più anche alla velocità - sottolinea la vincitrice di tutto, tesserata per CC Aniene, seguita al Centro Federale di Verona dal tecnico federale Matteo Giunta - E' da tanto tempo che non nuotavo così bene i 100. Le sensazioni in acqua sono sempre migliori". Alle spalle della 30enne di Spinea, Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) in 55''07 e una brillante Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), che, messo da parte l'infortunio alla spalla che l'ha costretta a un lungo stop, chiude in 55''22.

miressi 4 4 19
Nella prova maschile conquista il titolo il campione europeo e primatista italiano (47''92) Alessandro Miressi in 48''32 (23''33). Gara dall'alto contenuto tecnico: sotto i 49'' scendono anche il sorprendente Manuel Frigo - tesserato per Team Veneto e allenato dal tecnico federale Claudio Rossetto - secondo con il personale in 48''56 (prec. 49"15), Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto) terzo in 48''57 e un passaggio da (22"49 !), Lorenzo Zazzeri (Esercito/FlorentiaNC) quarto in 48''96 ed Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto) quinto in 48''98. La 4x100 stile libero qualifica (tl 3'15''0) con i primi tre che scendono sotto il limite individuale richiesto (48''70). "L'unico dispiacere è aver mancato per pochi centesimi il tempo per la gara individuale (48''2) - afferma Miressi, tesserato per Fiamme Oro e CN Torino e preparato da Antonio Satta - Non mi lamento però perché confermarsi è sempre difficile e in qualche maniera ce l'ho fatta. E' stata battaglia in acqua: siamo andati tutti fortissimo. Sono positivamente sopreso da Frigo, ma evidentemente gli allenamenti con noi velocisti gli stanno facendo bene".

quadarella 4 4 19

Doppietta, come da pronostico, anche per Simona Quadarella che, dopo aver vinto gli 800 ed essere arrivata seconda nei 200 stile libero con il personale (1'58''83), si impone d'autorità nei 1500. La regina del mezzofondo europeo - allenata da Christian Minotti, tesserata per Fiamme Rosse e CC Aniene - tocca in 16'04''02, terza prestazione mondiale dell'anno, seconda continentale. "Devo ammettere che sono un po' stanca - confessa l'oro di Glasgow nei 400, 800 e 1500 e bronzo iridato della distanza -  Adesso rifiaterò, ma sono soddisfatta dalle sensazioni che sto avendo. Mi sento comunque più veloce e vorrei proseguire anche con i 200". Sul podio con la 19enne di Roma, Giulia Gabbrielleschi - tesserata per Fiamme Oro e Nuotatori Pistoiesi; argento europeo nella 10 km in acque libere - in 16'19''34 e la campionessa continentale juniores della 10 km di fondo a Piombino Alisia Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Milanesi), terza in 16'23''61. 

razzetti 4 4 19

LE ALTRE FINALI. Un po' delusa Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) che nei 200 misti, come avvenuto nei 400, manca la qualificazione per i mondiali di una manciata di centesimi (tl 2'11''7). La prestazione comunque c'è. Il pass arriverà. La 19enne di Cittadella e vice campionessa europea col record italiano in 2'10''25 - seguita da Morini - si impone in 2'11''89 (quarta prestazione personale di sempre),  precedendo Anna Pirovano (In Sport Rane Rosse), seconda in 2'13''84, e una ritrovata Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno), terza in 2'13''95. Tra i maschi davanti a tutti il ligure Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) in 2'00''11 che non basta per Gwangju il cui tempo limite è molto proibitivo (1'58"2). "In mattinata non mi ero piaciuto - ribadisce l'allievo di Davide Ambrosi, primatista italiano nei 200 farfalla in vasca corta (1'52''80) - Ho reagito ed è venuto il primo titolo della carriera. Sono molto emozionato". 
La 4x100 mista maschile è vinta dall'Esercito (Niccolò Bonacchi 55''25, Fabio Scozzoli 59''65, Piero Codia 52''49, Ivano Vendrame 49''12) in 3'36''51.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAISPORT. Batterie e finali in diretta su Rai Sport + HD dalle 9.50 e dalle 17.55, ad eccezione della sessione di sabato pomeriggio che inizierà alle 16.30. 

I podi delle finali - 3^ giornata

800 stile libero mas
tempo limite iridato 7'51''6
1. Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse) 7'43''83
2. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) 7'45''35
3. Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli) 7'47''20 pp (precedente 7'51''64 del 08/08/2018 a Glasgow)

200 misti fem
tempo limite iridato 2'11''7
1. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) 2'11''89
2. Anna Pirovano (In Sport Rane Rosse) 2'13''84
3. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno) 2'13''95

200 misti mas
tempo limite iridato 1'58''2
1. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) 2'00''11
2. Giovanni Sorriso (CC Aniene) 2'00''88
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 2'00''97

100 stile libero fem
tempo limite iridato 53''7
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 53''72
2. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 55''07
3. Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 55''22

100 stile libero mas
tempo limite iridato 48''2
tempo limite iridato staffetta 48''7
1. Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) 48''32
2. Manuel Frigo (Team Veneto) 48''56 pp (precedente 49''15 del 14/08/2018 a Riccione)
3. Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto) 48''57

1500 stile libero fem 
tempo limite iridato 16'12''3
1. Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) 16'04''02
2. Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi) 16'19''34
3. Alisia Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Milanesi) 16'23''61

Atleti qualificati ai Mondiali (15)
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''55 e nei 1500 stile libero in 16'04''02
Gabriele Detti nei 400 stile libero in 3'43''36 RI= e negli 800 stile libero in 7'43''83
Marco De Tullio nei 400 stile libero in 3'46''89
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''04
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'07''11
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'54''64 RI-RIC-RIJ
Andrea Vergani 50 stile libero in 21''53
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''80
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''60 RIJ
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''52
Federica Pellegrini nei 200 stile libero 1'56''60 e nei 100 stile libero in 53''72
Staffetta 4x200 stile libero femminile
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''35
Staffetta 4x100 stile libero con Alessandro Miressi in 48''32, Manuel Frigo in 48''56, Santo Yukio Condorelli in 48''57

#TutticonManuel. Con Manuel Bortuzzo nel cuore e nella mente, anche e soprattutto a Riccione. Gli assoluti UnipolSai daranno spazio all'iniziativa della Federazione Italiana Nuoto give#tutticonmanuel dedicata a Manuel Bortuzzo, ferito in un vile agguato nella notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio nel quartiere Axa di Roma.

ARENA MOST VALUABLE SWIMMER. Sabato pomeriggio prima delle finali saranno premiati gli undici atleti (sei maschi e cinque femmine) vincitori dell'Arena Most Valuable Swimmer. Vale a dire i migliori performer (uno per categoria) dei recenti Criteria 2019 e selezionati in base ad alcuni criteri fissati dal tecnico federale responsabile delle squadre nazionale giovanili Walter Bolognani e dal direttore tecnico Cesare Butini. Gli atleti verranno omaggiati da Arena e Fin di un kit (Equipment, Training tools, Bags) e di una Canotta arena/fin, che identificherà i MVS della stagione categoria 2018/2019 in vasca corta di Riccione. Saranno premiati: Alberto Razzetti (cadetti), Federico Burdisso (juniores 2001), Dylan Buonaguro (juniores 2002), Simone Cerasuolo (ragazzi 2003), Alex Sabbatani (ragazzi 2004) e Christian Mantegazza (ragazzi 2005); Giulia D'Innocenzo (cadette), Anita Gastaldi (juniores 2003), Sofia Sartori (juniores 2004), Benedetta Pilato (ragazze 2005) e  Grazia Bianchino (ragazzi 2006).  Il premio prevederà un’edizione anche estiva, in vasca lunga, durante i campionati di Categoria a Roma.

Foto Giorgio Scala/deepbluemedia.eu