Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai. Ok Detti, Cusinato, Vergani e Burdisso

Nuoto
images/large/20190402_GSca_RC02004.JPG
Prima giornata dei campionati assoluti primaverili di nuoto UnipolSai in svolgimento allo Stadio del Nuoto di Riccione. Cinque giorni di gare, fino a sabato 6 aprile, che qualificano ai campionati mondiali di Gwangju, in Corea del Sud, dal 21 al 28 luglio. In vasca 685 atleti di 183 società.
    
Si apre col miglior tempo di Matteo Milli (In Sport Rane Rosse), che chiude i 50 dorso in 25"27 con 12 centesimi di ritardo dal primato personale e mai così veloce ai campionati italiani; lo seguono in 25"54 il primatista (24"65) Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi) e il 18enne Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport), che la scorsa stagione ha conquistato cinque medaglie agli Youth Olimpic Games di Buenos Aires. Per il pass iridato è necessario nuotare almeno 24"7. 
   
Dodici il 3'47"60 nuotato il 2 marzo scorso al Città di Milano torna nei 400 stile libero Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse). La bracciata è fluida e controllata in vista della finale pomeridiana. L'infiammazione alla spalla che gli ha bruciato una stagione è diventata un'ulteriore spinta in allenamento per recuperare il tempo perso. Il primo passo è stato il bronzo conquistato ai mondiali in vasca corta, adesso c'è il mondiale in lunga (bronzo in carica come olimpico) per consolidarne ulteriormente la dimensione internazionale in vista dei Giochi di Tokyo dove ci saranno anche gli 800 di cui è campione mondiale. La batteria è un pro-forma che si prende in 3'48"32, nulla rispetto al record che detiene in 3'43"36, ma spingere di più non era necessario. Alle sue spalle i compagni di allenamento al centro federale di Ostia guidato dal tecnico federale Stefano Morini: Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) in 3'50"20 e Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli N. 74) in 3'51"16, primato personale (prec. 3'52"53). Ha rinunciato Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) che nuoterà 800 e 1500.
AM0 0035400x300
  
Nei 100 rana torna il duello tra Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) e la primatista italiana (1'06"41) Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91): entrambe protagoniste nelle ultime due stagioni internazionali. Il primo round è della 21enne di Busto Arsizio che primeggia in 1'06"92, già sotto al tempo limite richiesto per la partecipazione ai mondiali che dovrà essere bissato nel pomeriggio (1'07''1), migliore stagionale e mai nuotato in batteria. La 25enne genovese (bronzo ai recenti mondiali in vasca corta nei 50) si accomoda al secondo posto in 1'07"68. Le scintille sono previste in finale, cui parteciperà anche Benedetta Pilato (Fimco Sport). La 14enne di Taranto si prende l'ottavo e ultimo posto utile portando il record categoria ragazze sul' 1'10"15 dall' 1'10"39 nuotato lo scorso 7 agosto ai campionati giovanili di Roma.   
   
Partirà in pole position nei 200 farfalla Federico Burdisso (Tiro a Volo), bronzo europeo in carica. Il 17enne di Pavia - che si allena tra Plymouth e Roma - nuota in 1'57"35. Al secondo posto c'è il primatista italiano (1'55"40) Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) in 1'57"56. Dentro anche Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova My Sport), neo primatista italiano in vasca corta dopo l' 1'52"80 nuotato ai criteria Kinder+Sport, sesto in 1'59"54.
            
Nei 400 misti Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) non lascia aperte porte alla speranza delle avversarie. La vice campionessa europea dal personale di 4'34"65 (anche argento continentale nei 200 col record italiano in 2'10"25), firma il primo tempo in 4'44"14 senza forzare gli ultimi 100 metri. Ottima condizione e batteria bilanciata, senza mai forzare. A inseguirla Luisa Trombetti (Fiamme Oro / RN Torino) in 4'47"86 e Carlotta Toni (Esercito / RN Florentia) in 4'48"60. Obiettivo primario il pass iridato e secondario il primato italiano gommato di Alessia Filippi che dura dal 10 agosto 2008 (4'34"34).
 
In chiusura i 50 stile libero che promettono scintille in finale. Davanti a tutti, ed unico a scendere sotto ai 22'', c'è il bronzo europeo Andrea Vergani (Carabinieri  / Nuotatori Milanesi) che chiude in 21''92. Per il primatista italiano (21''37 nella semifinale in Scozia) è l'ottava prestazione personale di sempre. Dietro al meneghino Lorenzo Zazzeri (Esercito / FlorentiaNC) in 22''20 e Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto) in 22''23.
  
Dalle due serie lente degli 800 emerge Ginevra Taddeucci (TN Toscana Empoli) che nuota in 8'48"89 in attesa della campionessa europea e bronzo mondiale Simona Quadarella, in gara nel pomeriggio.  Si torna in acqua alle 18.00 con le finali.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAISPORT. Batterie e finali in diretta su Rai Sport + HD dalle 9.50 e dalle 17.55, ad eccezione della sessione di sabato pomeriggio che inizierà alle 16.30. 

I migliori risultati delle batterie
Assoluti indoor - 1^ giornata 

50 dorso mas
tempo limite iridato 24''7
1. Matteo Milli (In Sport Rane Rosse) 25"27
2. Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi) 25"54
2. Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) 25"54  

800 sl fem / serie lente
tempo limite iridato 8'26''5
1. Ginevra Taddeucci (TN Toscana Empoli) 8'48"89

400 stile libero mas
tempo limite iridato 3'46''9
1. Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) 3'48"32
2. Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) 3'50"20
3. Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli N. 74) 3'51"16 pp  

100 rana fem
tempo limite iridato 1'07''1
1. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) 1'06"92
2. Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) 1'07"68
3. Natalia Foffi (In Sport Rane Rosse) 1'08"93 pp  

200 farfalla mas
tempo limite iridato 1'55''9
1. Federico Burdisso (Tiro a Volo) 1'57"35
2. Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) 1'57"56
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'58"69 

400 misti fem
tempo limite iridato 4'37''3
1. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) 4'44"14
2. Luisa Trombetti (Fiamme Oro / RN Torino) 4'47"86
3. Carlotta Toni (Esercito / RN Florentia) 4'48"60

50 stile libero mas
tempo limite iridato 21''7
1. Andrea Vergani (Carabinieri / Nuotatori Milanesi) 21''92
2. Lorenzo Zazzeri (Esercito / FlorentiaNC) 22''20
3. Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto) 22''23

Vai ai risultati ufficiali

Criteri di selezione mondiali Gwangju

#TutticonManuel. Con Manuel Bortuzzo nel cuore e nella mente, anche e soprattutto a Riccione. Gli assoluti UnipolSai daranno spazio all'iniziativa della Federazione Italiana Nuoto give#tutticonmanuel dedicata a Manuel Bortuzzo, ferito in un vile agguato nella notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio nel quartiere Axa di Roma.

ARENA MOST VALUABLE SWIMMER. Sabato pomeriggio prima delle finali saranno premiati gli undici atleti (sei maschi e cinque femmine) vincitori dell'Arena Most Valuable Swimmer. Vale a dire i migliori performer (uno per categoria) dei recenti Criteria 2019 e selezionati in base ad alcuni criteri fissati dal tecnico federale responsabile delle squadre nazionale giovanili Walter Bolognani e dal direttore tecnico Cesare Butini. Gli atleti verranno omaggiati da Arena e Fin di un kit (Equipment, Training tools, Bags) e di una Canotta arena/fin, che identificherà i MVS della stagione categoria 2018/2019 in vasca corta di Riccione. Saranno premiati: Alberto Razzetti (cadetti), Federico Burdisso (juniores 2001), Dylan Buonaguro (juniores 2002), Simone Cerasuolo (ragazzi 2003), Alex Sabbatani (ragazzi 2004) e Christian Mantegazza (ragazzi 2005); Giulia D'Innocenzo (cadette), Anita Gastaldi (juniores 2003), Sofia Sartori (juniores 2004), Benedetta Pilato (ragazze 2005) e  Grazia Bianchino (ragazzi 2006).  Il premio prevederà un’edizione anche estiva, in vasca lunga, durante i campionati di Categoria a Roma.

Foto Giorgio Scala/deepbluemedia.eu