instagram

Semifinali ISL. Ceccon griffa i 100 misti, tutti i podi azzurri

Nuoto

Quarta giornata per il tredicesimo match delle semifinali ad otto squadre della ISL. Scenario la Peter Van den Hoogenband di Eindhoven. Conferme per Thomas Ceccon che vince i 100 misti in 51″85, ad un centesimo dal personale siglato lo scorso 26 settembre a Napoli. Respinto a 24 centesimi l'olimpionico con la staffetta britannica Duncan Scott. Sul podio nei 100 rana Martina Carraro che cede solo alla primatista mondiale la gaimaicana Alia Atkinson, la prima iridata di colore, autrice di 1’03″58 ovvero il primo crono mondiale stagionale: l’azzurra tocca in 1’04″63 non lontana dal personale di 1’04″01. Conferme sul podio per Alberto Razzetti e e Nicolò Martinenghi: il 22enne di Genova - tesserato per Fiamme Gialle e Genova Nuoto My Sport, bronzo europei in Russia, dov'è stato oro nei 200 farfalla con record italiano (1'50''24) e argento nei 400 misti  - stavolta scende dal gradino più alto per l’inezia di un centesimo (Razzo poi terzo nei 400 misti); alza le braccia il nipponico Morimoto che beffa l'azzurro in 1’51″81. Secondo nei 100 rana dopo il successo nei 50 di ieri Nicolò Martinenghi - tesserato per CC Aniene, allenato da Pedoja, oro continentale nella doppia distanza ed altro alfiere della 4x50 mista da record mondiale - che viene beffatto per sei centesimi dal padrone di casa l'olandese Arno Kamminga (56"31). Il varesino, bronzo olimpico, tocca in 56"37 dietro proprio l'orange che lo precedette sul podio di Tokyo. Secondo posto nei 50 farfalla per un ottimo Matteo Rivolta che dopo i 100 di ieri, è ancora dietro lo statunitense Tom Shields vincitore in 22"51. Il 30enne milanese - tesserato per Fiamme Oro e CC Aniene, allenato da Marco Pedoja, argento europeo a Kazan - nuota a un centesimo dall'olimpionico statunitense (22"52) parimerito con l'atleta del Trinitad e Tobago, Dylan Carter. Lo stesso Rivolta è poi protagonista nella Skin Race maschile che vince battendo in finale nel testa a testa dei 50 farfalla proprio Shields. Terzi posti nella farfalla per Ilaria Bianchi nei 200 chiusi in 2'07"75 e Silvia Di Pietro nei 50 in 25"55. Quinta nei suoi 200 stile libero Federica Pellegrini alle ultime bracciate prima dell'epilogo. La Divina di Spinea, ex primatista mondiale della specialità, nuota in 1'54"79 nella gara vinta dalla britannica Freya Anderson in 1'53"00. Seguono tutti i risultati degli azzurri: 

100 stile libero F
1. Emma McKeon (LON) 51"28
2. Abbey Weitzel (LAC) 51"85
3. Wasick Kasia (TOR) 51"87
7. Silvia Di Pietro (AQC) 53"15

100 stile libero M
1. Kyle Chalmers (LON) 46"30
2. Vladislav Grinev (AQC) 46"37
3. Maxime Rooney (LAC) 46"74
5. Alessandro Miressi (AQC) 46"90
6. Lorenzo Zazzeri (TOR) 47"17

200 farfalla F
1. Laura Stephens (TOR) 2'05"37
2. Summer McIntosh (TOR) 2'07"02
3. Ilaria Bianchi (LON) 2'07"75
7. Alessia Polieri (AQC) 2'09"60

200 farfalla M
1. Teppei Morimoto (LON) 1'51"80
2. Alberto Razzetti (TOR) 1'51"81
3. Tom Shields (LAC) 1'51"99
7. Matteo Ciampi (AQC) 1'54"82

100 dorso F
1. Ingrid Wilm (LAC) 55"78
8. Elena Di Liddo (AQC) 59"58

100 dorso M
1. Ryan Murphy (LAC) 49"49
5. Simone Sabbioni (AQC) 51"31

100 misti M
1. Thomas Ceccon (AQC) 51.85 
2. Duncan Scott (LON) 52"09
3. Javier Acevedo (LAC) 52"21
5. Fabio Scozzoli (AQC) 52"91

100 rana F
1. Alia Atkinson (LON) 1'03"58
2. Martina Carraro (AQC) 1'04"63
3. Annie Lazor (LON) 1'04"83

100 rana M
1. Arno Kamminga (CEN) 56″31
2. Nicolò Martinenghi (ACQ) 56″37
3. Fabian Schwingenschlogl (TOR) 56″80.

50 farfalla M
1. Tom Shields (LA) 22″51
2. Dylan Carter (Lon), Matteo Rivolta (Cen) 22″52
5. Kyle Chalmers (Lon), Thomas Ceccon (Cen) 22″73

50 farfalla F
1. Holly Barrat (AQC) 25"31
2. Anna Ntountounaki (LAC) 25"43
3. Silvia Di Pietro (AQC) 25"55

200 stile libero F
1. Freya Anderson (LON) 1'53"00
2. Madison Wilson (LAC) 1'53"23
3. Kayla Sanchez (TOR) 1'54"27
5. Federica Pellegrini (AQC) 1'54"79

200 stile libero M
1. Luc Kroon (TOR) 1'43"48
6. Matteo Ciampi (AQC) 1'44"37

4x100 mista mista
1. LA Current 3'34"70
2. Toronto Titans 3'36"41
(4^ frazione Zazzeri 46"80)
3. Aqua Centurions 3'36"53
(3^ frazione Di Liddo 56"84 , 4^ frazione Miressi 46"29)
6. Aqua Centurions-2 3'39"08
(Ceccon, 52"04, Martinenghi 56"43, Di Pietro 57"50, Munoz del Campo 53"11)

400 misti F
1. Summer McIntosh (TOR) 4'27"87
7. Alessia Polieri (AQC) 4'45"05

400 misti M
1. Ilia Borodin (AQC) 4'01"75
2. Duncan Scott (LON) 4'02"83
3. Alberto Razzetti (TOR) 4'05"02

Vai ai risultati completi