Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Al via asta sportiva promossa da papa Francesco

Nuoto

Al via l'8 giugno sulla piattaforma Charity Stars «We Run Together», l'asta sportiva di beneficenza, promossa da Papa Francesco, in favore degli ospedali di Bergamo e Brescia. Tra i più prestigiosi premi aggiudicabili una bicicletta Specialized personalizzata, donata a Papa Francesco dal campione del mondo Peter Sagan, una maglia della Roma in edizione limitata e la fascia di capitano, entrambe autografate da Francesco Totti, il body da gara autografato di Filippo Tortu e allenamento e cena con l'atleta a Milano, il costume e la cuffia di Federica Pellegrini autografati, gli scarponi da gara autografati della campionessa di sci Sofia Goggia. E ancora, una visita per due persone alla base logistica di Luna Rossa a Cagliari e la maglia del team autografata da tutto l'equipaggio, una cena per due persone a casa dei campioni di scherma Valerio Aspromonte e Carolina Erba, una cena a Castellammare di Stabia in compagnia di Beppe e Carmine Abbagnale e la maglia che Alex Zanardi ha indossato alle Olimpiadi di Rio nel 2016. L'iniziativa di beneficenza è stata organizzata da Athletica Vaticana, dal gruppo sportivo Fiamme Gialle della Guardia di Finanza, dal «Cortile dei Gentili», e da Fidal-Lazio; in seguito Papa Francesco, durante un'udienza straordinaria dello scorso 20 maggio, ha deciso di supportarla, invitando tutti " a correre con il cuore", poichè "proprio i veri valori dello sport sono particolarmente importanti per affrontare questo tempo di pandemia e, soprattutto, la difficile ripartenza".
Tra i premi all'asta ci sono oggetti sportivi davvero prestigiosi, messi a disposizione da Papa Francesco e dal Cardinal Gianfranco Ravasi. Sarà possibile aggiudicarseli per due mesi, a partire dall'8 giugno. Ogni settimana verranno battuti nuovi oggetti esclusivi autografati e/o esperienze sportive grazie alla partecipazione attiva di una pluralità di campioni, aziende e società, che resteranno all'asta dieci giorni, allo scadere dei quali il miglior offerente vincerà il premio. I proventi saranno devoluti al personale sanitario di due ospedali: il Papa Giovanni XXIII di Bergamo e la Fondazione Poliambulanza di Brescia, che nei mesi scorsi si sono trovati ad affrontare l'emergenza sanitaria da Covid-19. Si può partecipare alla raccolta fondi anche attraverso una libera donazione, sempre nella sezione dedicata a «We Run Together» sul sito di Charity Stars. Partecipando alle aste o facendo una donazione libera si avrà la possibilità di essere sorteggiati per ricevere dei premi speciali, tra cui una maglietta di Athletica Vaticana autografata da Papa Francesco.