Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti UnipolSai. Carraro ai Giochi

Nuoto

Fuochi d’artificio alla partenza! Nei 100 rana, la prima finale dell’ultima giornata degli assoluti indoor di nuoto a Riccione, Martina Carraro (NC Azzurra 91) con il record italiano assoluto di 1’06”41, fissa il sesto tempo mondiale stagionale e ottiene il pass olimpico (1’06”9 il tempo tabellare). La genovese, trasferitasi a Bologna e allenata da Fabrizio Bastelli, ha cancellato il record precedente di 1’06”86 che Ilaria Scarcella aveva nuotato il 28 maggio 2009 a Pescara con il costume gommato. Ai 50 metri è passata in 31”28 e nella seconda vasca è tornata in 35”13. Questa mattina in batteria aveva già nuotato al di sotto del tempo di qualificazione per gli europei di Londra: 1’07”78 il suo crono e 1’07”9 il limite richiesto. Commossa, felice, sorridente. “Sono felicissima. Mi mancano le parole perché non mi aspettavo di fare un tempo così basso e non pensavo che fosse così facile. Pensavo a 1’07” o 1’06”9. Devo tutto questo alla fatica che faccio ogni giorno, perché solo così secondo me un atleta può ottenere risultati importanti. Alle Olimpiadi! Mi sembra un sogno. Voglio salutare mia zia Teresa che mi guarda da casa e tutti i miei zii”. Il papà, invece, la segue dalla tribuna.

Risultati completi