Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

L'Italtuffi alle Olimpiadi La squadra più numerosa

News Tuffi precedenti
images/joomlart/article/07f65054a1d6ebec3aa4565519d8597b.jpg

Dopo la Coppa del Mondo la rosa si arricchisce di altri quattro atleti. Ai già qualificati da Melbourne si sono aggiunti Tommaso e Maria Marconi, Batki e Dallapè. A Pechino otto azzurri per cinque gare

PECHINO
E' la squadra più numerosa di sempre. L'Italtuffi, di ritorno dalla Coppa del Mondo di Pechino, valida come qualificazione alle Olimpiadi, si appresta a preparare i Giochi del 2008 con otto atleti qualificati in cinque gare, superando il record di sei partecipanti ad Atene 2004.
Ai già qualificati di Melbourne Tania Cagnotto e Nicola Marconi dai tre metri, Valentina Marocchi e Francesco Dell'Uomo dalla piattaforma, si sono aggiunti dalle gare di Coppa Del Mondo Maria e Tommaso Marconi dal trampolino individuale e la coppia Noemi Batki-Francesca Dallapé dal trampolino sincro. Tania Cagnotto ha centrato anche la qualificazione dalla piattaforma individuale.
"Abbiamo centrato il numero otto che porta fortuna in Cina - scherza il Ct Giorgio Cagnotto - L'approccio alla Coppa del Mondo non è stato dei migliori e all'inizio ci siamo un po' scoraggiati. A conti fatti, però, portiamo alle Olimpiadi una Nazionale valida e numerosa, segno dei piccoli passi avanti che svolgiamo nel corso degli anni. Peccato per il sincro dei fratelli Marconi, sul quale puntavamo molto, ma nel complesso abbiamo ottenuto risultati importanti di cui è giusto essere felici e orgogliosi".
Soddisfatto anche il Consigliere Federale responsabile del settore Klaus Dibiasi. "La Coppa del Mondo di quest'anno ha fatto registrare il record di partecipanti - afferma il tre volte olimpionico -  e il livello dei tuffatori si è alzato in maniera esponenziale in questi ultimi anni. Tutte le gare sono state molto combattute e difficili. Ciò nonostante siamo riusciti a staccare altri pass per le Olimpiadi ed è questo il dato più importante. Rimane un pizzico di rammarico per il trampolino sincro di Nicola e Tommaso Marconi e per la prova soddisfacente di Noemi Batki e Tania Cagnotto dalla piattaforma sincro: con un po' di fortuna in più avremmo potuto cogliere la qualificazione anche in queste gare. Complimenti a tutti per l'impegno e la qualità del lavoro dimostrato qui a Pechino".
  
Trampolino 3 metri femminile: Tania Cagnotto (da Melbourne 2007) e Maria Marconi (dalla Coppa del Mondo);
Trampolino 3 metri maschile: Nicola Marconi (da Melbourne 2007) e Tommaso Marconi (dalla Coppa del Mondo);
Piattaforma femminile: Valentina Marocchi (da Melbourne 2007) e Tania Cagnotto (dalla Coppa del Mondo);
Piattaforma maschile: Francesco Dell'Uomo (da Melbourne 2007);
Trampolino 3 metri sincro femminile: Noemi Batki e Francesca Dallapé (dalla Coppa del Mondo).
 
consulta i risultati della Coppa del Mondo