Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Eurojunor Italia d'argento

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/65fc2c7088f56f3073fb9aa35c921b74.jpg

Secondo posto per gli Azzurrini agli Europei giovanili di Alicante. La squadra di Longobardo vince 22 medaglie, 9 titoli e stabilisce 5 primati continentali. Tutti i risultati

ALICANTE
Ventidue medaglie, nove titoli continentali e cinque record europei di categoria. Il primo posto con la squadra femminile e il secondo nella classifica per Nazioni, dietro la Germania. Questi i numeri prinicipali dell'Italia ai Campionati Europei Juniores di salvamento che si sono svolti ad Alicante, in Spagna.
Il tecnico della Nazionale giovanile, Giampaolo Longobardo e il Ct della Nazionale assoluta, Antonello Cano, sono soddisfatti. "L'Europeo era diviso in due sezioni - spiega Longobargo - con le donne abbiamo vinto il titolo e con gli uomini ci siamo classificati terzi andando oltre le aspettative. Ci siamo misurati con squadre molto forti come la Germania, che aveva tre atleti della Nazionale assoluta, e la Spagna che ne aveva due. Nella squadra maschile cinque atleti su sei erano all'esordio e hanno ottenuto buoni risultati. In campo femminile sapevamo di poter contare sull'esperienza di Larocca e Costagliola, che hanno trascinato la squadra, e inoltre si è messa in evidenza Mariti, che ha stabilito il record europeo nei 200 metri superlifesaver".
"Ma soprattutto siamo cresciuti nelle gare oceaniche - continua - dove siamo stati molto competitivi con quattro medaglie, quattro quarti posti e dieci finali. Nella gara con la tavola, che prima era il nostro punto debole, hanno raggiunto tutti la finale. Quest'anno ci siamo allenati nel Centro Federale di Gaeta riuscendo a dedicarci meglio alle gare oceaniche e i primi frutti si sono visti in Spagna. A gennaio sono previsti nuovi raduni collegiali a Serapo e Savona. Per questo voglio ringraziare la Fin che ci sta mettendo nelle condizioni migliori per lavorare". 
"Ad Alicante abbiamo ricevuto le risposte che ci aspettavamo - aggiunge il Ct Cano. Sapevamo dall'inizio che in campo femminile avevamo maggiori possibilità rispetto a quello maschile dove ci siamo presentati con una squadra completamete nuova. Il gruppo su cui lavorare c'è".
L'Italia ha vinto la classifica femminile con 471 punti (seconda la Germania con 431) e si è piazzata al terzo posto nella maschile con 360 (prima Germiana con 448 e seconda Spagna con 390).
I risultati di maggior rilievo sono rappresentati dai cinque record europei di categoria: quelli della staffetta 4x25 trasporto manichino maschi (1.16.25 ), 4x25 trasporto manichino femmine (1.34.71), di Annamaria Costagliola nei 100 metri manichino con torpedo (1.03.30), Martina Mariti nei 200 superlifesaver (2.36.83) e della staffetta 4x50 torpedo donne (1.47.75).
La nuova stagione della Nazionale juniores riprenderà a novembre. Sono previsti test di valutazione con lo staff medico federale divisi in tre aree geografiche. Si comincierà a lavorare per i prossimi Europei in Turchia (settembre 2006). Per la selezione della squadra saranno visionati gli atleti nati '88, '89 e '90. Elena Cacciabue e Andrea Caldarelli saranno i primi due a farne parte.    
  
Vai al sito egli Eurojunior


EUROJUNIOR DI ALICANTE
LA CLASSIFICA FINALE E LE MEDAGLIE AZZURRE
CLASSIFICA PER NAZIONI

1) Germania 879
2) Italia 831
3) Spagna 786
4) Gran Bretagna 495
5) Francia 450
6) Polonia 396
7) Olanda 326
8) Belgio 214
9) Svizzera 133
10) Norvegia 131
11) Rep Ceca 63
12) Ungheria 14

LE MEDAGLIE DELL'ITALIA

9 ORI

200 con ostacoli femmine
Alessia Larocca 2.17.56

200 con ostacoli maschi
Daniele Mattoli 2.07.31

100 manichino con torpedo femmine
Annamaria Costagliola 1.03.30 R.E.J.

Staffetta 4x25 manichino femmine
Italia 1.34.71 R.E.J.
(Costagliola, Rufini, Cacciabue; Larocca)

Staffetta 4x25 manichino maschi
Italia 1.16.25 R.E.J.
(Cardellini, Mattoli, Franceschini, Caldarelli)

100 trasporto manichino con pinne maschi
Francesco Contaldi 54.11

200 superlifesaver femmine
Martina Mariti 2.36.83 R.E.J.

Staffetta 4x50 torpedo femmine
Italia 1.47.75 R.E.J.
(Mariti, Rufini, Larocca, Costagliola)

Corsa nel frangente femmine
1^ Alessia Larocca

5 ARGENTI

Staffetta 4x50 con ostacoli femmine
Italia 2.01. 39
(Mariti, Mozzanica, Costagliola, Larocca)

100 trasporto manichino con pinne femmine
Alessia Larocca 1.01.38

200 superlifesaver maschi
Auro Franceschini 2.22.20

100 percorso misto femmine
Annamaria Costagliola 1.22.97

Staffetta 4x50 torpedo maschi
Italia 1.36.36
(Caldarelli, Cardellini, Franceschini, Contaldi)

8 BRONZI

200 con ostacoli femmine
Martina Mariti 2.19.74

Staffetta 4x50 con ostacoli maschi
Italia 1.47.78
(Cardellini, Mattoli, Contaldi, Caldarelli)

100 trasporto manichino con pinne femmine
Carla Rufini 1.03.01

100 percorso misto femmine
Elena Cacciabue 1.23.04

50 trasporto manichino femmine
Elena Cacciabue 41.44

Saffetta con tavola Femmine
Italia
(Larocca, Costagliola)

Bandierine sulla spiaggia Femmine
Annamaria Costagliola

Staffettta 4X90 Femmine
Italia
(Costagliola, Mariti, Cacciabue, Mozzanica)