Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Elena Prelle Bracciate iridate

News Salvamento precedenti

Agli Assoluti primaverili di Livorno la fuoriclasse azzurra stabilisce tre primati mondiali migliorando se stessa. "Non mi aspettavo di andare così forte". Tutti i record degli indoor

ROMA
Tre record del mondo in tre giorni. Elena Prelle è stata la protagonista assoluta dei Campionati primaverili di salvamento, che si sono svolti a Livorno da venerdì a domenica. "Non mi era capitato di stabilire tre record mondiali nella stessa manifestazione, peraltro tutti in gare individuali - racconta la Prelle - Non me lo aspettavo. Pensavo di aver raggiunto il massimo coi due record mondiali  timbrati durante il Rescue di Viareggio 2004, uno dei quali con la staffetta, invece...  Sono molto felice e soddisfatta". 
La torinese, punta di diamante della Nazionale e del Centro Nuoto Torino, ha stabilito i primati mondiali dei 50 metri manichino in 35"26, dei 100 metri percorso misto in 1'12"78 e dei 200 super lifesaver in 2'28"39. Le appartenevano anche i precedenti, che aveva ottenuto negli ultimi 18 mesi: rispettivamente 35"60 il 16 settembre 2004, 1'13"66 il 15 febbraio 2006 e 2'28"89 il 29 luglio 2005.
"Avevo finalizzato il lavoro al Rescue di febbraio dove però non sono arrivati tutti i risultati che speravo - spiega Elena Prelle - Poi sono andata in vacanza e mi sono presentata agli Assoluti di nuoto a Riccione puntando sui 50 rana. Avevo ripreso ad allenarmi da pochi giorni. A Livorno non pensavo di andare così forte e ovviamente sono molto contenta del mio stato di forma attuale".
I record, come le vittorie, sono tutti belli; ma per Elena Prelle il migliore dei tre primati ottenuti a Livorno è quello nei 100 metri percorso misto. "Lo preferisco perché rappresenta un gran miglioramento, soprattutto per la parte del trasporto del manichino  - ci spiega -  E' stato un gran tempo. Ho nuotato quasi un secondo meglio di febbraio in Australia".
Elena Prelle giudica positivi anche i risultati degli altri. "Gli Assoluti ci hanno proposto molte novità in ambito maschile - continua - In ambito femminile Martina Mariti è stata tra le migliori".
La primatista mondiale ha fissato i prossimi obiettivi della stagione. Sono quattro e tutti altrettanto importanti. Si comincia con gli Assoluti di gare oceaniche a Lignano Sabbiadoro dal 16 al 18 giugno, validi come qualificazioni per la Nivea Cup (20-22 luglio a Warnemunde in Germania). Per arrivare ai Campionati Assoluti Estivi di nuoto a Pesaro (9-13 agosto) dove punterà sui 50 rana e i Giochi Mondiali di Siviglia (26-29 agosto). Oltre a questi appuntamenti, la Prelle parteciperà anche ai Campionati estivi di Categoria a Gubbio e gli Assoluti a Roma di salvamento. 
 
I risultati completi degli Assoluti 


PRIMAVERILI DI LIVORNO
I RECORD STABILITI
DONNE

Record Mondiali
E. Prelle CN Torino 50 manichino 35"26
E. Prelle CN Torino 100 percorso misto 1'12"78
E. Prelle CN Torino 200 super lifesaver 2'28"39

Record Italiani Assoluti
E. Prelle CN Torino 50 manichino 35"26
E. Prelle CN Torino 100 percorso misto 1'12"78
E. Prelle CN Torino 200 super lifesaver 2'28"39

Record Italiani Cadette
M. Mariti CN Ronciglione 50 manichino 38"45
M. Mariti CN Ronciglione 200 super lifesaver 2'34"34
E. Cacciabue SC Alessandria 100 percorso misto 1'22"25

UOMINI

Record Italiani Assoluti
F. Pinotti Fiamme Oro 100 percorso misto 1'03"80
M. Buccioni Fiamme Oro 200 super lifesaver 2'13"36
Marina Militare Staffetta 4x50 ostacoli 1'42"93
(Capacchione, Guiglar, Mosconi, Fanella)

Record Italiani Cadetti
M. Candiloro GS VVF Salza 200 ostacoli 2'03"95
M. Candiloro GS VVF Salza 100 percorso misto 1'07"36

Record Italiani Juniores
A. Caldarelli Sporting Bracciano 50 manichino 32"41
V. Taras Fiamme Oro 100 percorso misto 1'08"99