Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Per Evitare un Mare di Guai FIN e XIII Municipio insieme

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/9bf4b711a30b9db67ab230eeb8b70a16.jpg

Il Presidente Barelli presenta il convegno internazionale sulla cultura e sicurezza acquatica. Mercoledì a Ostia seminario ed esercitazione di salvataggio a mare

OSTIA
Un convegno internazionale sulla cultura e sicurezza acquatica. La Federazione Italiana Nuoto anche quest'anno ha indetto una campagna di informazione e prevenzione sul tema della salvaguardia della vita umana dal titolo "Per Evitare un Mare di Guai". Lo hanno presentato oggi a Ostia, nell'Aula Di Somma del XIII Municipio, il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli e il Presidente della Commissione per le Politiche Giovanili del XIII Municipio Antonio Caliendo.
Il convegno si aprirà mercoledì mattina alla 9.15 nell'Aula Magna del Centro Olimpico Fijlkam con il seminario internazionale "Water Safety for Children and Adolescents". Il pomeriggio alle 17.30 presso lo stabilimento "Battistini" si svolgerà l'esercitazione di interventi di salvataggio e soccorso a mare con l'utilizzo delle più moderne attrezzature e la collaborazione della Protezione Civile, Capitaneria di Porto, Guardia Costiera, Vigili del Fuoco, Croce Rossa, Ares 118 e delle unità cinofile della FIN. A conclusione della giornata, alle 21.30, il concerto della Banda Centrale della Marina Militare.
A fare gli onori di casa è stato il Presidente della Commissione per le Politiche Giovanili del XIII Municipio, Antonio Caliendo. "Siamo orgogliosi - ha detto - di poter ospitare una manifestazione dagli alti contenuti sociali come il convegno sulla sicurezza acquatica. Grazie al grande lavoro della Federazione Italiana Nuoto e di tutte le Istituzioni impegnate nella sicurezza, le morti in acqua vanno via via diminuendo. L'obiettivo comune è che diminuiscano sempre di più ed è per questo che il XIII Municipio sostiene i progetti della FIN. Nel 2009, inoltre, avremo l'onore di ospitare i Campionati del mondo di nuoto con le gare in acque libere e ciò non può che renderci ancora più sensibili e partecipi".
Il Presidente della FIN Paolo Barelli è entrato nello specifico. "La nostra vocazione per il Salvamento ci ha portato, col tempo, al fianco di tutte le priciplai Istituzioni con le quali oggi collaboriamo - ha premesso Barelli. Le discipline natatorie oggi contato più di 5.000.000 di praticanti e la FIN è presente anche nel sociale con grande impegno tanto nella diffusione della cultura dell'acqua, quanto nella prevenzione e nella sicurezza.  Per la salvaguardia della vita umana - ha continuato Barelli - sono necessarie determinate abilità natatorie e tecniche di salvamento; è per questo che la FIN da sempre forma gli Assistenti Bagnanti e i Maestri di Salvamento. Il convegno e l'esercitazione di mercoledì saranno un'occasione importante per continuare il nostro lavoro e concentrare gli sforzi nel periodo estivo. Il nostro obiettivo è quello di fornire un intervento sempre più determinante nella vita quotidiana delle famiglie italiane. Mi auguro che tutti voi sarete presenti mercoledì e insieme a voi gli abitanti di Ostia e i fruitori dei servizi balneari".  
La Federazione Italiana Nuoto era rappresentata anche dal Segretario Generale Antonello Panza e dal Presidente della Sezione Salvamento Angelo Lattarulo. Sono intervenuti, inoltre, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Guido Parisi, il Direttore della Protezione Civile Agostino Miozzo e il Tenente di Vascello della Capitaneria di Porto Gabriele Peschiulli che hanno confermato il loro appoggio e la piena collaborazione alle iniziative della FIN.
Tra i progetti della FIN c'è l'inserimento del nuoto per salvamento nella scuola italiana, argomento che sarà trattato anche in occasione del seminario internazionale di mercoledì mattina. Al riguardo è intervenuta la dott.ssa Antonella Mancaniello del Ministero della Pubblica Istruzione. "Il Ministero ha accolto con grande favore l'opportunità di partecipare al convegno che ci ha presentato la FIN - ha affermato. E' di grande importanza iniziare a diffondere la cultura dell'acqua e i metodi di prevenzione già dalla scuola. Il nuoto è uno sport di base, che aiuta il corretto sviluppo fisico dei ragazzi e ne forgia il carattere. I nostri ragazzi possono contare sull'efficienza delle Scuole Nuoto Federali e di tutte le piscine affiliate alla FIN che operano sul territorio. E' allo studio un protocollo d'intesa per l'inserimento del nuoto per salvamento nelle scuole italiane perchè questo, oltre ad essere uno sport formativo, ha una funzione sociale primaria".
Erano presenti il Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIN Giampiero Mauretti, il Commissario Tecnico della Nazionale di Nuoto per Salvamento Antonello Cano con una rappresentativa di atleti della squadra azzurra, l'On. Davide Bordoni Vicepresidente della Commissione Sport del Comune di Roma, il Consigliere dell'Associazione Balneari Perazzolo e il Maestro di Salvamento Marco Tartaglia, che nel dicembre del 2005 rimase coinvolto nello Tsunami che devastò le isole dello Sri Lanka e grazie al sangue freddo e alla perizia di Assistente Bagnanti salvò alcune vite umane. 
Il convegno internazionale proseguirà il 28 e il 29 giugno a Roma con i gruppi di lavoro, la campagna di sensibilizzazione e prevenzione "Per Evitare un Mare di Guai" continuerà fino al 15 luglio con dimostrazioni pratiche ai bagnanti da parte dei Maestri di Salvamento della FIN che saranno a disposizione tutti i giorni dalle 10 alle 12 nella spiaggia libera di piazzale Magellano a Ostia.
 
Vai all'articolo di presentazione  


PER EVITARE UN MARE DI GUAI
27 giugno - 15 luglio 2007
IL PROGRAMMA DEL 27 GIUGNO A OSTIA
Seminario Internazionale
Water Safety for Children and Adolescents
Aula Magnia Centro Olimpico FIJLKAM
Via Sandolini, 79 - Ostia (Roma)

09.15 Saluto Autorità
09.45 Indagine Statistica sui decessi
per sommersione e annegamento
Alessandro Sabatini
10.00 La FIN per la sicurezza in acqua
Angelo Lattarulo
10.15 Attività della Guardia Costiera
nella formazione degli
Assistenti Bagnanti e nella
sicurezza in spiaggia
Federico Angrisano
10.35 Organizzazione e Attività dei
Vigili del Fuoco nella
prevenzione e soccorso degli
incidenti acquatici
Ennio Aquilino
11.10 Il ruolo della Protezione
Civile nella prevenzione e nel
soccorso delle calamità acquatiche
Agostino Miozzo
11.30 La Croce Rossa Italiana e il
salvataggio in acqua
Maria Teresa Letta
11.50 Scopi e Attività dell’ECSA per
la riduzione degli incidenti
acquatici
Natalie Norman
12.10 Esperienze nella prevenzione
degli annegamenti dei bambini
in Germania
Klaus Wilkens
12.30 Progetto sull’inserimento del
nuoto per salvamento nella
scuola italiana
Lucrezia Saccucci
14.00 Il Salvamento quale attività
formativa nella Scuola Nuoto
Federale
Francesco Angelini
14.20 Annegamento, Salvataggio e
rianimazione dei bambini
Anthony Handley
14.40 Formazione e ruolo del primo
soccorso dell’Assistente
Bagnanti
Vitaliano De Salazar
15.00 Metodologia della comunicazione
nella campagna di prevenzione
Luciano Russi
15.20 Conclusioni del Presidente
della FIN Paolo Barelli

Eesercitazione di interventi di
salvataggio e soccorso in mare
17.30 - 19.30 Stabilimento Battistini
Lungomare Paolo Toscanelli Ostia (Roma)

L'esercitazione pianifica interventi
aerei, terrestri, marini con simulazioni
di tecniche di soccorso acquatico con
la partecipazione di:
Assistenti Bagnanti
Maestri di Salvamento
Nuclei Federali di Protezione Civile
della FIN
Unità Cinofile FIN-Salvamento
Capitaneria di Porto–Guardia Costiera
Vigili del Fuoco
Croce Rossa Italiana
Ares 118
Dipartimento Nazionale Regionale
Provinciale e Comunale della
Protezione Civile

Concerto della Banda Centrale della Marina Militare
ore 21.30 Pontile di Ostia - Piazza dei Ravennati