Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Gare Oceaniche<br>Salvamento made in Italy

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/252aed2471cdad1bbe403db112b66547.jpg

Trecentocinquanta atleti ad Anzio per gli Assoluti, il secondo Rescue nazionale e i tricolori Master. Assegnati 134 titoli in tre giorni. Rane Rosse e Brigata Aeromobile Friuli vincono le classifiche di società

ROMA
Il mare di Anzio teatro del Salvamento azzurro. I Campionati Assoluti, il secondo Rescue nazionale e i Campionati Master di nuoto per salvamento si sono concentrati negli stabilimenti balneari "Oasi di Ponente" e "Dea Fortuna" dal 12 al 14 giugno. Con grande spirito di sacrificio e la disponibilità e collaborazione dei gestori è stato possibile individuare una sede alternativa a quella originariamente prevista, che era completamente cancellata dalla mareggiata della settimana precedente.
Dopo alcune edizioni caratterizzate dal mal tempo, che non avevano permesso il completamento del programma, quest'anno la competizione ha goduto di condizioni climatiche favorevoli che hanno permesso il regolare svolgimento delle gare: 11 prove tra mare e spiaggia e 134 titoli nazionali assegnati tra assoluti (22) e master (112).  
In evidenza gli atleti selezionati per i World Games (in programma dal 22 al 26 luglio a Taipei), tra cui Elena Prelle, Marcella Prandi e Federico Pinotti, che hanno evidenziato un ottimo stato di preparazione, e gli atleti della Nazionale giovanile alle prese con il penultimo test di selezione in vista degli Europei Juniores in Olanda a settembre (l'ultimo saranno gli Assoluti Estivi a Livorno dal 4 al 6 agosto).
Gli atleti che si erano qualificati al Rescue in occasione dei Campionati di Categoria di maggio a Viareggio, hanno completato l'impegno con le gare in piscina, che, unitamente a quelle in mare, sono state valide per l'assegnazione del secondo Rescue Nazionale. Le Rane Rosse hanno si sono aggiudicate entrambe le classifiche di società: quelle degli Assoluti con 441,2 punti e dei Master con 514 punti.
Contemporaneamente alla manifestazione degli atleti agonisti, si sono disputate le prove oceaniche dei Campionati Master, alle quali hanno partecipato con entusiasmo e spirito goliardico gli atleti compresi tra i 25 e i 75 anni. Si sono distinti i militari della Brigata Aeromobile Friuli che hanno vinto la classifica per società con 1712 punti.
 
Consulta risultati e classifiche