Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Salvamento e Unità Cinofile Quattordici nuovi brevetti

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/a52800831dbb4ebbd809dfcb3898ce81.jpg

Si sono svolti a Fiumicino, nello stabilimento Il Tirreno, gli esami per istruttori e conduttori cinofili articolati in fasi teoriche e pratiche. Tutti promossi i candidati

ROMA
Si sono svolti a Fiumicino (Roma), presso lo Stabilimento "Il Tirreno” gli Esami per Conduttori e per Istruttori di Unità Cinofile, organizzati dalla Federazione Italiana Nuoto - Sezione Salvamento.
Il coordinatore nazionale dell'Unità Cinofila della Federazione Italiana Nuoto, Fabio Tacca, ha promosso e realizzato questa importante iniziativa a cui hanno partecipato sette aspiranti istruttori e sette Conduttori di Unità Cinofile provenienti dal Lazio (12), da Ventimiglia (1) e dalla Francia (1).
Gli esami erano articolati in due fasi: teorica in aula e pratica-dimostrativa in mare. Quest'ultima, particolarmente spettacolare, prevedeva una serie di manovre di base e avanzate, di soccorso e trasporto. La commissione esaminatrice era composta dal Presidente  della Sezione Salvamento FIN Angelo Lattarulo, dal Referente del settore Fabio Tacca, dal Fiduciario Regionale Lazio Riccardo Capri e dal Fiduciario Provinciale Lazio Giuseppe Andreana.
La Commissione al termine delle due prove ha ritenuto idonei i sette Istruttori e i sette Conduttori di Unità Cinofila e si è congratulata con tutti i partecipanti per la loro preparazione, serietà e professionalità.
Inoltre, è stato espresso apprezzamento ed ammirazione per i cani presenti (Terranova e Labrador) che hanno dato dimostrazione di un valido addestramento che certamente sarà di grande aiuto ai loro conduttori quando dovranno prestare soccorso ai pericolanti in difficoltà.