Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti di Salvamento Procaccia è mondiale

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/7d122e87f1c6627e9f91988a8e83699c.jpg

Ai primaverili di Livorno ha stabilito il record del mondo dei 100 metri manichino con pinne con 48.23. Era suo anche il precedente. Sul podio gli azzurri del nuoto Orsi, Calvi e Maccagnola. Risultati online

LIVORNO
Il salvamento brilla alla Camalich. L'impresa la compie Simone Procaccia. Nella seconda giornata dei campionati indoor di nuoto per salvamento il 22enne, portacolori delle Fiamme Oro Roma e Rane Rosse Aquasport (doppio tesseramento), allenato da Massimiliano Tramontana, ha migliorato se stesso e ha stabilito il nuovo record del mondo dei 100 metri trasporto manichino con pinne. Simone Procaccia ha vinto la finale con 48.23, battendo il suo record precedente che aveva ottenuto l'anno scorso a Riccione con 48.36 (in quella occasione con il costume di nuova generazione). Nel 2009 Procaccia aveva cancellato il primato mondiale di Nicola Ferrua (49.42). La sua gara, 50 metri in apnea e 50 trasportando un manichino di 42 kg, è stata quasi perfetta. "Potevo fare anche un po' meglio - dice Procaccia - ma va benissimo così. La soddisfazione è doppia perchè questa volta ho fatto il record senza costumone. Non averlo non mi ha condizionato, al contrario mi ha dato uno stimolo maggiore". E' campione del mondo e primatista mondiale dei 100 metri manichino con pinne. Nuovi stimoli e obiettivi però gli non mancano. "Ho 22 anni e voglio fare sempre meglio. Per me è stata una stagione particolare: ho cambiato allenatore e sono passato alle Fiamme Oro. Non poteva cominciare meglio". Dedica il record ai genitori "perchè hanno fatto molto per me". E' l'uomo più veloce al mondo a simulare un salvataggio recupareando un corpo che si trova tre metri sotto l'acqua. "E' una sensazione speciale. Certo che nella realtà è più difficile perchè il copro si muove". Il primatista del mondo è stato premiato dal Presidente della Sezione Salvamento della FIN Angelo Lattaruro. "Sono molto soddisfatto dei risultati in questa fase della stagione - ha detto Lattarulo - che lasciano ben sperare in vista dei Mondiali di ottobre ad Alessandria d'Egitto. Un plauso particolare agli atleti di punta, primi fra tutti Procaccia e Pinotti, che hanno confermato quanto di buono avevano espresso negli anni precedenti". Occhi puntati anche sugli azzurri nel nuoto Marco Orsi (Fiamme Oro), Alessandro Calvi (CS Carabinieri) e Cristina Maccagnola (Rane Rosse Aqvasport). Nelle prime due giornate Marco Orsi ha vinto la medaglia d'argento nei 200 metri ostacoli con 1.59.04 e quella d'oro con la staffetta ostacoli delle Fiamme Oro e domani mattina, partendo in prima frazione di staffetta mista, tenterà di stabilire il record italiano assoluto dei 50 stile libero; Alessandro Calvi è stato bronzo nei 200 ostacoli con 2.00.14; Cristina Maccagnola ha vinto la medaglia d'argento nei 200 metri nuoto con ostacoli con 2.14.58 e quella d'oro con la staffetta ostacoli delle Rane Rosse. Domani a Livorno c'è la terza ed ultima giornata di gare.
 
Risultati online 


CAMPIONATI ASSOLUTI PRIMAVERILI DI NUOTO SALVAMENTO Livorno, 23-25 aprile 2010
Finali A di venerdì e sabato

200 nuoto con ostacoli F
1. Erica Buratto (Ispra Swim Planet) 2.09.64
2. Cristina Maccagnola (Rane Rosse Aqvasprt) 2.14.58
3. Chiara Pidello (VV. FF. Salza) 2.15.61

200 nuoto con ostacoli M
1. Federico Pinotti (Fiamme Oro) 1.58.32
2. Marco Orsi (Fiamme Oro) 1.59.04
3. Alessandro Calvi (CS Carabinieri) 2.00.14

Staffetta ostacoli F
1. Rane Rosse Aqvasport 1.57.51
(Fiorani, Maccagnola, Lobbia, Prelle)
2. VV. FF. Salza 2.01.31
3. CN Nichelino 2.03.21

Staffetta ostacoli M
1. Fiamme Oro 1.40.29
(Orsi, Debilio, Bonanni, Pinotti)
2. Rane Rosse Aqvasport 1.43.87
3. Marina Militare 1.43.87

Trasporto manichino F
1. Chiara Pidello (VV. FF. Salza) 36.21
2. Isabella Cerquozzi (Salaria N) 36.81
3. Erica Buratto (Ispra Swim Planet) 36.90

Trasporto manchino M
1. Federico Pinotti (Fiamm Oro) 29.83
2. Stefano Costamagna (VV. FF. Salza) 30.24
3. Giovanni Legnani (Rane Rosse Aqvasport) 31.17

Manichino pinne e torpedo F
1. Isabella Cerquozzi (Salaria N) 1.0.78
2. Marta Mozzanica (Rane Rosse Aqvasport) 1.02.86
3. Rossella Fimiani (NC Torino) 1.03.36

Manichino pinne e torpedo M
1. Franco Fanella (Marina Militare) 54.28
2. Marco Ballerini (Rane Rosse Aqvasport) 55.52
3. Nicola Ferrua (Fiamme Oro) 56.09

Super lifesaver F
1. Chiara Pidello (VV. FF. Salza) 2.29.67
2. Federica Ferraguti (N Modenesi) 2.31.64
3. Ester Viscardi (Villa Ede Giade) 2.33.88

Super lifesaver M
1. Marco Buccioni (Fiamme Oro) 2.12.85
2. Mariano Carpentieri (SCN Napoli) 2.14.12
3. Franco Fanella (Marina Militare) 2.15.03

Manichino pinne 100 metri F
1. Marta Mozzanica (Rane Rosse Aqvasport) 59.04
2. Marcella Prandi (CS Carabinieri) 59.06
3. Giulia Levrero (Sportiva Sturla) 1.00.54

Manichino pinne 100 metri M
1. Simone Procaccia (Fiamme Oro) 48.23 RM
Era suo anche il record precedente di 48.36
2. Diego Giuglar (Marina Militare) 49.44
3. Nicola Ferrua (Fiamme Oro) 49.98

Percorso misto F
1. Chiara Pidello (VV. FF. Salza) 1.12.90
2. Erica Buratto (Ispra Swim Planet) 1.15.76
3. Elena Prelle (Rane Rosse Aqvasport) 1.16.31

Percorso misto M
1. Federico Pinotti (Fiamme Oro) 1.02.31
2. Giovanni Legnani (Rane Rosse Aqvasport) 1.03.22
3. Diego Giuglar (Marina Militare) 1.04.29

Programma di domenica 25 aprile

8.30
Lancio della corda
Staffetta mista
Staffetta manichino

Massimo Cicerchia
Nostro Inviato