Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Azzurri in collegiale Report da Gaeta

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/5ae7f099ee9b66c9ab7b95f9143dbbc3.jpg

Primo raduno oceanico per la Nazionale di salvamento in vista degli Europei di settembre ad Alicante. La nuova squadra si è allenata anche quattro volte al giorno. Il diario tecnico

GAETA (LT)
 E’ stata una settimana molto faticosa e molto proficua. I dodici atleti della Nazionale maggiore di nuoto per salvamento hanno gettato le basi per affrontare la stagione che li condurrà ai Campionati Europei di Alicante (Spagna) dal 15 al 23 settembre. A Gaeta, sul lungomare di Serapo, hanno sostenuto il primo raduno oceanico della stagione. Venti giorni dopo gli Assoluti primaverili di Livorno, che hanno rappresentato le gare di selezione europea e dove la nuova squadra si è formata. Tra i convocati mancava Marco Buccioni (Fiamme Oro Roma), indisponibile, che si unirà ai compagni nel prossimo collegiale. Buccioni è stato sostituito dall'atleta della Nazionale juniores  Stefano Costamagna (Vigili del Fuoco Salza).
“Un lavoro duro, carichi pesanti, fino a quattro allenamenti al giorno, considerando anche le ore trascorse in palestra - ha spiegato il Ct Antonello Cano - con la consapevolezza di proseguire così fino ai campionati estivi di luglio, quando è previsto il primo scarico. Poi ci saranno di nuovo doppi e tripli allenamenti fino alla vigilia degli Europei”. Il Commissario Tecnico della Nazionale di salvamento e il suo staff stanno preparando gli azzurri al prossimo impegno continentale. “L’obiettivo è quello di forgiare una squadra capace di aprire un nuovo ciclo - ha aggiunto Cano - e continuare ad essere competitivi nell’immediato. In questo progetto gli atleti alle prime esperienze nazionali sono aiutati dai veterani. La squadra sta facendo gruppo”. Al collegiale è intervenuto il Vice Presidente Paolo Colica che ha trascorso una giornata con la squadra.
 
1° giorno - 18 aprile
La squadra Nazionale Assoluta di salvamento, si raduna a Gaeta, sulla spiaggia di Serapo, per il primo collegiale della stagione. Alle 16 l’appuntamento per il primo allenamento della settimana: 10 minuti di corsa, stretching, esercizi a secco sulla spiaggia e poi in mare con gli attrezzi (tavole e canoe). Dopo la cena il CT ha convocato tutto lo staff e gli atleti per una riunione informativa.
 
2° giorno - 19 aprile
La giornata si è aperta con un fiocco celeste! Il tecnico federale e delle Fiamme Oro Massimiliano Tramontana è diventato papa di Gabriele. Alle 7.30 test di valutazione antropometrica e alle 8.00 iniziano gli allenamenti in acqua. Il medico federale Antera Felici, in questa fascia oraria, ha eseguito 3 test di valutazione funzionale in acqua a Chiara Pidello, Federica Ferraguti e Matteo Montesi. Dopo un breve relax, alle 11.30 sono ripresi gli allenamenti al mare, perfezionando alcune tecniche sugli attrezzi (tavole e canoe). Alle 15.30 di nuovo in mare per l’ultimo allenamento della giornata: resistenza in acqua con gli attrezzi.
 
3° giorno - 20 aprile
Appuntamento alle 7.00 per il primo allenamento della giornata in piscina. Dopo aver macinato chilometri fino alle 9.00, ricca colazione e un po' di riposo. Alle 11.30 è iniziato l'allenamento in mare: stretching e tecnica sia in mare che in spiaggia. Al rientro in hotel dopo pranzo, festa di compleanno di Marta Mozzanica. Alle 15.30 di nuovo in mare: 10 minuti di corsa, esercizi a secco, acqua per circa un'ora e venti minuti di nuoto con gli attrezzi (tavola e canoa).
 
4° giorno - 21 aprile
Dopo tre giorni di lavoro intenso i ragazzi sono molto provati. Il CT Cano concentra gli allenamenti al mattino, lasciando il pomeriggio di riposo. Appuntamento sempre alle 7.00 per la prima seduta in acqua fino alle 9.00. Una pausa e alle 11.30 di nuovo in mare per un'altra ora di nuoto.
 
5° giorno - 22 aprile
Si riprende a ritmi serrati. La mezza giornata di stop ha fatto bene alla squadra che riprende ad allenarsi la giusta condizione psico-fisica. Gli atleti sono apparsi tutti molto motivati. Alcuni di loro si sono trattenuti in mare a provare le tavole oltre l'orario previsto. Il clima è mite ma la temperatura dell'acqua è ancora molto bassa. Primo appuntamento alle 7.00 per l'allenamento in piscina (2 ore). Colazione, breve relax e alle 11.30 trasferimento in mare: stretching e tecnica sia in mare che in spiaggia. Alle 15.30 è scattato il terzo ed ultimo allenamento della giornata. Nella spiaggetta antistante l'Hotel Serapo, sede storica dei collegiali delle Nazionali di nuoto per salvamento, sono previsti corsa, esercizi a secco, acqua e oltre un'ora di nuoto con gli attrezzi (tavola e canoa). Le condizioni meteo hanno invogliato agli azzurri e le onde hanno reso le prove più impegnative e piacevoli. Sul bagnasciuga, il CT Antonello Cano e i suoi assistenti Giorgiana Emili e Massimiliano Tramontana, hanno diretto gli allenamenti. Il medico Andrea Felici e il fisioterapista Igino Lazzaroni (all'esordio con la Nazionale di salvamento) seguivano con attenzione, sempre pronti per l'assistenza medica ai ragazzi. In spiaggia anche alcuni villeggianti incuriositi. Molti hanno osservato le prove con attenzione, alcuni si sono anche avvicinati a chiedere informazioni.   
 
6° giorno - 23 aprile
E' stato l'ultimo giorno di collegiale. La squadra ha lavorato soltanto di prima mattina; circa un'ora e mezza in piscina e alle 9.00 tutti liberi di rientrare a casa. Ciascuno di loro proseguirà gli allenamenti in società, con il proprio allenatore e seguendo il programma. Il prossimo appuntamento a Gaeta è previsto a giugno. I prossimi Campionati italiani oceanici di categoria dal 27 al 29 maggio a Viareggio.
  
I convocati a Gaeta. Chiara Pidello (Vigili del Fuoco Salza Torino), Ester Viscardi (Villa delle Giade), Federica Ferraguti (Nuotatori Modenesi), Marta Mozzanica (Rane Rosse Aqvasport), Marcella Prandi (CS Carabinieri) e Giulia Levrero (Sportiva Sturla); Federico Pinotti, Simone Procaccia e Nicola Ferrua (Fiamme Oro Roma), Stefano Costamagna (Vigili del Fuoco Salza), Matteo Montesi e Giovanni Legnani (Rane Rosse Aqvasport). Lo staff: CT Antonello Cano, assistenti del CT Massimiliano Tramontana e Giorgiana Emili, medico federale Andrea Felici e fisioterapista Igino Lazzaroni.
   
Il sito di Alicante 2011





Massimo Cicerchia
Nostro Inviato