Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Azzurri in collegiale Reportage di Gaeta

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/f16f9492e728989a0024a70cea55a291.jpg

Secondo raduno della Nazionale Assoluta e primo della Juniores in vista degli Europei di Alicante e Copenaghen. Allenamenti in mare e piscina. Il bilancio del CT Cano e il diario delle giornate

ROMA
Azzurri al lavoro verso gli Eurojunior di Copenaghen dal 3 al 7 settembre e gli Europei di Alicante dal 15 al 23 settembre. Si è concluso il collegiale oceanico congiunto delle Nazionali di nuoto per salvamento a Gaeta e Formia. Per la squadra assoluta guidata dal CT Antonello Cano si è trattato del secondo stagionale in mare; per quella juniores diretta dal tecnico responsabile Gianpaolo Longobardo del primo. 
 
Il bilancio del CT Antonello Cano
 
“I due collegiali che abbiamo sostenuto a Gaeta, questo e quello precedente ad aprile – spiega il Commissario Tecnico della Nazionale di nuoto per salvamento, Antonello Cano – sono stati caratterizzati dall’armonia e dall’impegno. Abbiamo curato gli esercizi oceanici con un occhio particolare a tavola e ski (canoa). In quest’utlimo raduno c’è stata anche la partecipazione della Nazionale Juniores con grande impegno e coinvolgimento da parte di tutti gli atleti e di tutto lo staff. I più esperti hanno dato consigli ai più giovani per il raggiungimento di un lavoro comune molto proficuo per entrambe le squadre. Anche le condizioni meteorologiche sono state buone e abbiamo avuto gli ultimi due giorni di onde, che ci hanno permesso di provare anche in condizioni più difficili. Gli azzurrini hanno curato molto anche gli allenamenti a terra”.
Il CT Cano ha dato appuntamento alla Nazionale Assoluta dal 25 al 30 luglio a Ostia per il terzo collegiale specifico, subito dopo il Rescue nazionale a Pescara (piscina) e Ortona (mare) dal 18 al 21 luglio. Il successivo sarà quello di rifinitura a settembre prima della partenza per gli Europei ad Alicante. “Ciascun atleta ha ricevuto un programma che seguirà fino al raduno”, aggiunge Cano. La Nazionale giovanile si ritroverà, invece, direttamente per il raduno di rifinitura a Ostia alcuni giorni prima della partenza per gli Europei a Copenaghen.
Ma prima, azzurri e azzurrini, sono attesi dai campionati di categoria ragazzi, junior, cadetti e senior dall’1 al 3 luglio allo Stadio del Nuoto di Roma. 
  
Il diario 
 
1° giorno – 6 giugno
Le squadre arrivano a Gaeta alle 13. Nel pomeriggio alle 16 il primo allenamento congiunto in mare. In serata la riunione tecnica.
 
2° giorno – 7 giugno
La Nazionale Assoluta dalle 8 alle 10 in piscina a Formia. La Junior dalle 9 alle 11 in mare a Serapo. Alle 11:30 la Nazionale assoluta raggiunge la Junior in mare per gli esercizi di tecnica. Prove in mare anche il pomeriggio: tavola e frangente per gli assoluti; riscaldamento, bandierine, partenze e arrivi corsa nuoto corsa per gli juniores.
 
3° giorno – 8 giugno
La squadra assoluta è dalle 8 alle 10 in piscina a Formia, la junior dalle 7 alle 9 in piscina a Serapo. Alle 11:30 tecnica in mare per i grandi e prova di staffette in piscia per i più giovani. Pomeriggio mare per tutti: gli assoluti staffette a coppie maschi-femmine tavola canoa, gli junior riscaldamento, corsa, bandierine e tavola.
 
4° giorno – 9 giugno
Al mattino due ore di piscina e un’ora di mare ciascuno: piscina a Forma gli assoluti e a Serapo i giovani, poi tecnica in mare a Serapo tutti insieme. Nel pomeriggio per gli assoluti mezza giornata di recupero, per gli junior ancora allenamenti (riscaldamento, corsa, tavola e staffette mare).
 
5° giorno – 10 giugno
Si comincia di nuovo con il nuoto in piscina (ore 8-10 a Formia e 7-9 a Serapo) per trasferirsi in mare per gli esercizi di tecnica. Ancora prove in mare nel pomeriggio: la squadra assoluta si sofferma sull’Oceaman/woman e la Junior svolge esercitazioni libere con gli attrezzi da gara.
 
6° giorno 11 giugno
Un’ora e mezza in piscina a Serapo per tutti, poi la partenza.
 
Le squadre in raduno
 
La Nazionale maggiore: Chiara Pidello (Vigili del Fuoco Salza Torino), Ester Viscardi (Villa delle Giade), Federica Ferraguti (Nuotatori Modenesi), Marta Mozzanica (Rane Rosse Aqvasport), Marcella Prandi (CS Carabinieri) e Giulia Levrero (Sportiva Sturla); Federico Pinotti, Simone Procaccia, Nicola Ferrua e Marco Boccioni (Fiamme Oro Roma), Matteo Montesi e Giovanni Legnani (Rane Rosse Aqvasport).
Lo staff è composto dal Commissario Tecnico Antonello Cano, dagli assistenti del CT Massimiliano Tramontana e Giorgiana Emili, dal medico federale Andrea Felici e dalla fisioterapista Tiziana Vigliano.
 
La Nazionale giovanile - dieci qualificarti per gli Eurojunior e le riserve (Federica Abois e Nicola Di Tullio): Laura Pranzo (CN Nichelino), Renata Fasano (CN Posillipo), Germana Critelli (Rane Rosse Aqvasport), Monica Letizia Neffelli e Federica Abois (Cairo Acqui Terme), Giulia Levriero (Sportiva Sturla); Andrea Nicciarelli (Ronciglione Capranica), Stefano Giuntoli (Vigili del Fuoco Salza Torino), Matteo Pierdomenico (Rosetana Nuoto), Alessandro Fontana (Rane Rosse Aqvasport), Francesco Giordano (Fiamme Oro Roma), Nicola Di Tullio (Sportiva Sturla).
Lo staff è composto dal tecnico responsabile Gianpaolo Longobardo, dall’assistente tecnico Gianni Anselmetti, dal  medico federale Andrea Felici e dalla fisioterapista Tiziana Vigliano.