Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

German Cup Italia terza

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/f956f9f356510b46ab586764cee0d1fe.jpg

La nuova stagione dei campioni d'Europa si apre ancora sul podio. Gli Azzurri a Warendorf conquistano 17 medaglie e il primo posto nella classifica individuale maschile con Pinotti. Vince la Germania, seconda l'Australia

ROMA
L’Italia campione d’Europa assoluta e juniores è tornata da Warendorf con il terzo posto nella German Cup, diciassette medaglie e il successo di Federico Pinotti nella classifica individuale. La selezione azzurra guidata dal Commissario Tecnico Antonello Cano, assistito dai tecnici Massimiliano Tramontana e Giorgiana Emili, ha totalizzato 33501,1 punti. Ha conquistato 6 medaglie d’oro, 5 d’argento e 6 di bronzo. Federico Pinotti ha vinto la graduatoria individuale con 3866.6 punti e Chiara Pidello si è classificata quarta con 3702,3. Undici le nazioni partecipanti. Prima la Germania con 35701,8 e seconda l’Australia con 34719,6 punti.
“E’ stato un ottimo inizio di stagione – ha commentato il Ct della Nazionale di salvamento – che mi ha soddisfatto per i risultati e, soprattutto, per la condizione tecnica e atletica mostrata dai ragazzi in questo particolare periodo dell’anno. Il nostro obiettivo era quello di vedere gli atleti più giovani impegnati in gare di livello assoluto e permettergli di fare esperienza. Ci siamo riusciti in pieno. Il terzo posto è buono ma  avremmo anche potuto vincere la classifica per Nazioni, perché ci mancano 1600 punti persi con una staffetta e il lancio della corda femminile”. Gli azzurri si ritroveranno sabato 3 e domenica 4 dicembre al Foro Italico di Roma per il Campionato Assoluto Invernale. 
    
I risultati degli azzurri
        
100 manichino con pinne M
1. S. Costamagna 48”93
8. A. Fontana 51”89
15. M. Montesi 53”88
 
100 manichino con pinne F
2. G. Levrero 59”45
4. R. Fasano 1’00”03
7. F. Ferraguti 1’00”75
 
50 manichino M
1. F. Pinotti 29”45
2. S. Costamagna 29”66
15. F. Fanella 32”41
16. A. Fontana 32”43
 
50 manichino F
3. C. Pidello 36”40
12. G. Levrero 38”22
15. F. Ferraguti 38”43
16. R. Fasano 38”89
22. S. Ferrari 39”47
 
100 torpedo con pinne M
1. A. Fontana 55”13
2. M. Montesi 55”38
4. F. Fanella 56”68
 
100 torpedo con pinne F
11. F. Ferraguti 1’05”20
16. S. Ferrari 1.06”34
18. R. Fasano 1’06”46
 
Staffetta 4x25 manichino F
3. Ferrari, Levrero, Pidello, Ferraguti 1’28”56
 
Staffetta 4x50 mista M
1. Montesi, Costamagna, Pinotti, Montesi 1’33”16
 
Staffetta 4x50 mista F
4. Pidello, Fasano, Ferraguti, Ferrari 1’47”10
 
100 percorso misto M
1. F. Pinotti 1’00”91
 
100 percorso misto F
3. C. Pidello 1’14”70
9. S. Ferrari 1’17”98
 
Staffetta 4x50 con ostacoli M
4. Costamagna, Montesi, Fanella, Pinotti 1’44”22
 
Staffetta 4x50 con ostacoli F
4. Ferrari, Levrero, Ferraguti, Pidello 1’58”70
 
200 nuoto con ostacoli M
2. F. Pinotti 1’57”08
9. F. Fanella 2’03”42
12. S. Costamagna 2’06”24
19. A. Fontana 2’08”81
31. M. Montesi 2’12”16
 
200 nuoto con ostacoli F
3. C. Pidello 2’17”59
5. S. Ferrari 2’17”77
10. R. Fasano 2’19”75
 
200 super lifesaver M
1. F. Pinotti 2’13”57
3. A. Fontana 2’15”31
6. M. Montesi 2’18”10
9. F. Fanella 2’20”42
 
200 super lifesaver F
2. F. Ferraguti 2’32”15
3. C. Pidello 2’33”58
12. S. Ferrari 2’38”57
25. G. Levrero 2’45”52
44. R. Fasano 2’51”90
 
Lancio della corda M
21. Fontana e Costamagna 32”91
 
Risultati completi