Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati Assoluti Montesi mondiale

News Salvamento precedenti
images/joomlart/article/43a2ab17b9855d2dae648997ab795fed.jpg

Migliora il record del mondo del trasporto manichino che già gli apparteneva e si candida per un posto al Rescue 2012 di Adelaide. Primato italiano assoluto della staffetta ostacoli femminile della Safa. Risultati

LIVORNO
Due ore di finali intense, dove la concentrazione è al massimo. Perchè basta un piccolo errore, l'esitazione di un secondo per compromettere la gara e forse la stagione. Quest'anno ci sono i Mondiali, a novembre in Australia, e i campionati assoluti di salvamento, in svolgimento alla Camalich di Livorno fino a domenica 22 aprile, assumono per tutti, atleti, tecnici e dirigenti, un'importanza ancora maggiore. Matteo Montesi (Rane Rosse Aqvasport) oggi ha fatto capire subito che ad Adelaide per il Rescue 2012 vuole esserci! Il recordman dei 100 manichino pinne e torpedo ha vinto la finale migliorando il primato mondiale che già gli apparteneva: 51"94 che cancella il 52"20 ottenuto un mese fa ai campionati di categoria. Dietro di lui Simone Procaccia (Fiamme Oro Roma) con 54"04 e un'ottima seconda vasca di gambe, terzo Stefano Costamagna (Rane Rosse Aqvasport) con 54"33. All'arrivo Montesi si volta verso il tabellone, attende l'ufficialità dello spiker e alza il braccio al cielo. Quando esce dall'acqua raccoglie gli applausi. Tutti meritati.
"E' stata una prestazione di altissimo livello - come l'ha definita il CT della Nazionale, Antonello Cano - che ne ha esaltato le qualità tecniche ed atletiche sopratutto nella vasca di ritorno con il manichino. Ma ci sono stati anche altri risultati di assoluto rilievo, che mi aspettavo, vista l'importanza della posta in palio".
Tra le superprestazioni della prima giornata degli assoluti spiccano i due record italiani cadetti del torinese Stefano Costamagna, neo tesserato delle Rane Rosse Aqvasport, nel trasporto manichino in finale con 29"61 (precedente 30"37) e nel manichino pinne e torpedo in batteria con 53"21 (precedente 54"32); e spiccano il record italiano assoluto della staffetta ostacoli femminile della Safa 2000 (Leanza, Marta, Borgnino, Tetta) con 1'55"28 e il record italiano cadetti della staffetta ostacoli maschile della Fondazione Bentegodi (Righetto, Bresadola, Ferro, Disconti) con 1'41"53.
Queste gare, oltre che per il Rescue, valgono anche come prove di qualificazione agli Europei juniores di agosto in Svezia. "Quest'anno la selezione per gli Eurojunior - spiega il tecnico della Nazionale giovanile, Giampaolo Longobardo - avviene attraverso la valutazione di due campionati; qui a Livorno ci sono le qualificazioni di diritto con le gare in piscina e a Viareggio a maggio, dopo le gare oceaniche, ci saranno le scelte tecniche a completamento della squadra".
La squadra Nazionale juniores, che proverà a vincere il quarto titolo continentale consecutivo (un vero e proprio record in questo sport) sarà composta da 10 atleti; i primi sei si conosceranno già domani sera al termine delle gare: i migliori tre maschi e tre femmine della tabella di valutazione individuale su tre gare (manichino, torpedo e pinne), come prevede il regolamento internazionale giovanile. Gli altri quattro (2+2) saranno selezionati dopo i campionati oceanici di Viareggio.
"Il 2 giugno saremo a Ostia per il primo collegiale - aggiunge Longobardo - dove prevediamo di iniziare gli allenamenti mirati piscina, mare e steffette. Anche quest'anno mi aspetto una squadra composta da autentici esordienti e atleti che hanno già fato parte della Nazionale precedente". Domenica la seconda e ultima giornata: batterie alle 8 e finali dalle 16.
 
I vincitori delle gare della 1^ giornata
 
Manichino pinne e torpedo - Finali A
1. Matteo Montesi (Aqvasport Rane Rosse) 51"94 RM
1. Isabella Cerquozzi (Aurelia Nuoto Unicusano) 1'01"39
 
Manichino - Finali A
1. S. Costamagna (Aqvasport Rane Rosse) 29"61 RIC
1. Chiara Pidello (Vigili del Fuoco Salza To) 36"05
 
Nuoto con ostacoli - Finali A
1. Niccolò Maschi (Fondazione Bentegodi) 1'58"54
1. Erica Buratto (SMGM Team Lombardia) 2'09"91
 
Staffetta mista M
1. Aqvasport Rane Rosse 1'32"08
Staffetta mista F
1. Aqvasport Rane Rosse 1'45"01
 
Staffetta ostacoli M
1. Fondazione Bentegodi 1'41"53 RIC
Staffetta ostacoli F
1. SaFa 2000 Torino 1'55"28 RI
  
Risultati completi  





Massimo Cicerchia
Nostro inviato