Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Indoor di salvamento. Partenza record

Salvamento
images/joomlart/article/c9b606f3467f9aa367586419f3316779.jpg

Hanno preso il via questa mattina alla piscina Daniela Samuele di Milano i campionati assoluti indoor di nuoto per salvamento. Subito quattro record nella prima parte di gare, in attesa delle finali di oggi alle 17.30. Nei 200 metri nuoto con ostacoli Francesco Giordano (Fiamme Oro Roma) ha fissato il record della manifestazione in 1’57”80 anticipando il primatista italiano e compagno di club Federico Pinotti (stamattina secondo miglior tempo con 1’59”54 mentre il suo record assoluto e senior è 1’54”97 ) e Francesco Ippolito (Goriza Nuoto) ha stabilito il record della categoria junior europea con 1’59”91 (precedente 2’00”81). Nei 50 metri col manichino Cristina Lenza (Safa 2000 Torino) ha stabilito il record europeo assoluto e di categoria senior con 35”20; il precedente primato italiano apparteneva a Elena Pelle con 35”26 del 31 marzio 2006 a Livorno. Record ragazze, invece, per Alessia Locchi (Lazio Nuoto) con 39”35 ed era suo anche il precedente di 39”71. Nella stessa gara, ma fuori classifica, la campionessa mondiale Magali Rousseau (oro ai World Games) ha nuotato il secondo tempo generale con 35”34. Nei 100 pinne e torpedo il primo tempo, ma fuori classifica, l’ha ottenuto l’altra francese Justine Weiders, campionessa del mondo della specialità, con 59”79. Il miglior tempo delle azzurre, quindi di ingresso in finale, è di Alice Marzella (Aqvasport Rane Rosse) con 1’02”45.  


Migliori risultati eliminatorie 1° giorno

 

200 ostacoli F

1. Silvia Meschiari (Aqvasport Rane Rosse) 2’09”85

2. Chiara Giacone (RN Torino) 2’13”53

3. Denise Gigli (Csr Granada) 2’17”04

 

200 ostacoli M

1. Francesco Giordano (Fiamme Oro) 1’57”80 rec man

2. Federico Pinotti (Fiamme Oro) 1’59”54

3. Jacopo Musso (RN Torino) 1’59”76

6. Francesco Ippolito (Gorizia N) 1’59”91 rec eur jun

 

50 manichino F

1. Cristina Leanza (Safa 2000 Torino) 35”20 rec eur 

2. Alice Marzella (Aqvasport Rane Rosse) 35”34 

3. Silvia Meschiari (Aqvasport Rane Rosse) 35”86

16. Alessia Locchi (Lazio Nuoto) 39”35 rec rag 

 

50 manichino M

1. Andrea Bono (Pol Uisp River Borgaro) 29”98

2. Federico Pinotti (Fiamme Oro) 30”03

3. Giovanni Legnani (Aqvasport Rane Rosse) 30”17

 

100 pinne e torpedo F

1. Alice Marzella (Aqvasport Rane Rosse) 1’02”45 

2. Laura Pranzo (CN Nichelino) 1’02”72

3. Rossella Fimiani (NC Torino) 1’02”98

 

100 pinne e torpedo M

1. Riccardo Bianchi (Aqvasport Rane Rosse) 53”46

2. Andrea Niciarelli (Fiamme Oro) 53”67

3. Nicola Ferrua (Fiamme Oro) 54”10

 

Finali dalle 17.30. 200 ostacoli, 50 manichino, 100 pinne e torpedo, staffetta ostacoli, staffetta mista, staffetta mista maschi/femmine. 

 

La giuria. Giudice Arbitro Jerry Polesel, Deputy Cristina Cecchi e Jacopo Calabrese, Direttori di Prova Anna Pinceti e Federica Rodaro, Starter Emilio Dibiagio e Marcello Goti.

 



Foto di Giorgiana Emili