instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Mondiali Lifesaving. Italia e Australia da record. Salgono gli azzurri

Salvamento
images/large/TeamItaly_DBM_9809.JPG

Un’altra giornata trionfale per il nostro National Youth Team ai Mondiali Lifesaving di Riccione. Allo Stadio del nuoto l’Inno di Mameli suona altre quattro volte, dopo le sei di venerdì. La azzurra non conosce mezze misure: dal poco del mare allo straordinario in piscina. I ragazzi di Gianni Anselmetti oltre a conquistare otto medaglie (4 d’oro e 4 di bronzo) stabiliscono tre record mondiali di categoria e compiono un balzo in avanti nel medagliere, dove sono secondi con 15 (10 ori e 5 bronzi) e nel trophy, in cui sono terzi e primi europei con 512 punti. Tallonati dalla Spagna (506) e dalla Francia (486). Dopo le prove ocean erano decimi e adesso, ad una giornata dalla conclusione, si giocano il podio della classifica mondiale. Australia con 849 e la Nuova Zelanda con 622 sono fuori la portata di tutti, non soltanto dell’Italia.
A dare il via ai record mondiali youth sono le australiane Jones, Bailey, Bander, O’Sullivan con 1’24”64 nella 4x25 manichino, poi Andrea Dallari, Davide Cremonini, Edoardo Valtorta, Simone Locchi con 1’09”31 fissano il limite iridato nella stessa gara. Giornata storta per la Germania, rispettivamente seconda e terza con le staffette, che perde entrambi i record precedenti.
Davide Cremonini, insieme a Simone Locchi (ieri recordman europeo nei 200 ostacoli), è l’uomo dei record e nei 200 super life (75 metri a stile libero, 25 col primo manichino raccolto dal fondale, 50 metri con torpedo e pinne, ultima vasca con il secondo manichino allacciato al torpedo) migliora se stesso e porta il primato del mondo della youth a 2’07”07, dopo che il 25 aprile a Milano l’aveva ottenuto con 2’10”02. Anche l’australiano Callum Brennan ha nuotato sotto al record precedente di Davide ma il 2’09”06 non gli è bastato. Elisa Dibellonia, Valentina Pasquino, Giulia Vetrano e Masha Giordano migliorano il precedente record mondiale che apparteneva all’Italia; nella 4x50 percorso misto (primi 50 a stile libero, poi pinne in apnea, torpedo e ultima vasca a trasporto) nuotano in 1’40”90 e cancellano l’1’42”63 dell’Italia a Limerick il 12 settembre 2018. Il quarto oro azzurro di questa seconda giornata di gare e decimo complessivo lo conquista Simone Locchi nei 50 manichino con 29”68.

I risultati della seconda giornata

50 manichino F
1. Lola Caballero Fuset (Esp) 35”86
2. Claudia Bailey (Aus) 36”12
3. Valentina Pasquino (Ita) 36”41
4. Giulia Vetrano (Ita) 36”64

50 manichino M
1. Simone Locchi (Ita) 29”68
2. Callum Brennan (Aus) 29”88
3. Davide Cremonini (Ita) 30”29

4x25 manichino F
1. Australia 1’24”64 WRY
Jones, Bailey, Bander, O’Sullivan
precedente Germania 1’24”93 (Riccione, 22/09/2019)
2. Germania 1’24”84
3. Italia 1’25”28
Valentina Pasquino, Gioia Mazzi, Giulia Vetrano, Masha Giordano

4x25 manichino M
1. Italia 1’09”31 WRY
Andrea Dallari, Davide Cremonini, Edoardo Valtorta, Simone Locchi
precedente Germania 1’09”98 (Montpellier, 20/09/2014)
2. Australia 1’10”33
3. Germania 1’13”03

200 super life F
1. Maria Rodriguez (Esp) 2’26”14
2. Zoe Crawford (Nzl) 2’26”75
3. Lily O’Sullivan (Aus) 2’26”78
4. Elisa Dibellonia (Ita) 2’28”35

In finale B
1. Gioia Mazzi (Ita) 2’33”27

200 super life M
1. Davide Cremonini (Ita) 2’07”07 WRY
precedente già suo 2’10”02 (Milano, 25/04/2022)
2. Callum Brennan (Aus) 2’09”06
3. Hofmann Felix (Ger) 2’13”06
5. Andrea Dallari (Ita) 2’16”03


4x50 percorso misto F
1. Italia 1’40”90 WRY
Elisa Dibellonia, Valentina Pasquino, Giulia Vetrano, Masha Giordano
precedente Italia 1’42”63 (Limerick, 12/09/2018)
2. Germania 1’44”91
3. Spagna 1’45”53

4x50 percorso misto M
1. Gran Bretagna 1’31”82
Gammon, Waterfall, Legget, Sandberry
2. Australia 1’32”38
3. Italia 1’32”72
Edoardo Valtorta, Davide Cremonini, Simone Locchi, Gaetano Lubrano Lobianco

Le medaglie degli azzurrini in piscina

Oro – 10 –
200 ostacoli Giulia Vetrano 2’05”74
200 ostacoli Simone Locchi 1’57”06 ERY
4x50 ostacoli Italia 1’53”02
Valentina Pasquino, Elisa Dibellonia, Gioia Mazzi, Giulia Vetrano
4x50 ostacoli Italia 1’43”03
Davide Cremonini, Edoardo Valtorta, Simone Locchi, Andrea Dallari
100 manichino torpedo e pinne Masha Giordano 58”67
100 manichino torpedo e pinne Davide Cremonini 50”57
50 manichino Simone Locchi 29”68
4x50 manichino Italia 1’09”31 WRY
Andrea Dallari, Davide Cremonini, Edoardo Valtorta, Simone Locchi
200 super life Davide Cremonini 2’07”07 WRY
4x50 percorso misto Italia 1’40”90 WRY
Elisa Dibellonia, Valentina Pasquino, Giulia Vetrano, Masha Giordano

Bronzo – 4 –
50 manichino Valentina Pasquino 36”41
50 manichino Davide Cremonini 30”29
4x25 manichino Italia 1’25”28
Valentina Pasquino, Gioia Mazzi, Giulia Vetrano, Masha Giordano
4x50 percorso misto Italia 1’32”72
Edoardo Valtorta, Davide Cremonini, Simone Locchi, Gaetano Lubrano Lobianco

Foto di Ilaria Giorgi e Vittoria Olivieri / DBM