instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Mondiali Lifesaving. I vincitori della Rescue Cup

Salvamento
images/large/RescueWorldCup_DBM_GIL8227.JPG

La prima settimana di gare iridate va in archivio. Master e Rescue Cup passano il testimone ai National Team che da martedì a domenica sono impegnati nei Mondiali Lifesaving di Riccione. Open e Youth si alternano; gli assoluti cominciano dalla piscina allo Stadio del Nuoto e i giovani con le gare oceaniche al Bagno Riccione 7, da venerdì gare invertite.
La terza giornata di prove in mare e sulla spiaggia, ultima del programma mondiale anche per i masters, ha determinato le classifiche finali della Rescue Cup, la nuova manifestazione internazionale rivolta agli atleti compresi tra i 15 e i 29 anni e divisi in tre categorie (fasce di età). Il regolamento, a differenza del torneo Interclub, prevede un solo vincitore per ciascuna categoria indifferentemente se maschio o femmina. La classifica è determinata dalla somma dei punteggi ottenuti nelle gare del programma. A premiare i nove medagliati della prima edizione della Rescue Cup il supervisor sport event Giorgio Gori, già dirigente della Polisportiva Riccione, coordinatore didattico nazionale della Sezione Salvamento della FIN e tra i pionieri del nuoto e del nuoto per salvamento in Emilia Romagna e in Italia.

I podi della Rescue Cup

Age 15/19
1. Giulia Di Fazio (Acqua 13) 92 punti
2. Mattia D’Ippolito (In Sport Rane Rosse) 78
3. Andrea Cocianni (Gorizia Nuoto) 76
Age 20/24
1. Carlotta Tortello (Sportiva Sturla) 146 punti
2. Lorenzo Guerzoni (Maranello Nuoto) 94
3. Lorenzo Omero (Sportiva Sturla) 90
Age 25/29
1. Amelie Penguen (Nautisurf Saint-Malò) 152 punti
2. Maximilian Kshne (Magdeburg) 120
3. Alexandra Stenzel (Bletigheim-Bissingen) 114  

Foto di Ilaria Giorgi / DBM