instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Nuotare in sicurezza ed Europei di Roma 2022. Festa alla spiaggia SPQR di Ostia

Salvamento
images/large/APERTURA_SPQR_BEACH.JPG

Imparare a nuotare salva la vita. L'entusiasmo dei bambini e dei ragazzi, i valori dello sport e dell'educazione civica, il divertimento delle discipline acquatiche, l'attività balneare e i giochi sulla spiaggia. Questo e tanto altro alla SPQR di Ostia Lido nel giorno dell'inaugurazione della spiaggia libera data in convenzione dal Municipio X di Roma Capitale alla Federazione Italiana Nuoto per l'organizzazione degli Europei delle discipline acquatiche, in programma a Roma dall'11 al 21 agosto e master dal 24 agosto al 4 settembre.
Nello spazio d'acqua antistante la spiaggia libera SPQR si svolgeranno le gare di nuoto in acque libere con, tra gli altri, il campione di tutto Gregorio Paltrinieri.
La giornata "Io e l'acqua - Nuotare in sicurezza. Per evitare un mare di guai", promossa come ogni anno dalla Federazione Italiana Nuoto, ha coinvolto oltre duecento tra bambini e ragazzi impegnati nella fase didattica e ludica, la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco.

LE CINQUE ISOLE DELLA SPQR BEACH. Un circuito di cinque stazioni che illustrano le tecniche di salvataggio e le norme di prevenzione e sicurezza da rispettare per "Evitare un Mare di guai", perchè non basta saper nuotare, è bene conoscere le regole basilari “salva vita”. Tutti i ragazzi e bambini partecipanti si sono soffermati ad ascoltare e seguire le lezioni del personale qualificato e abilitato dalla Federazione Italiana Nuoto. Alla fine del percorso la Sezione Salvamento della FIN consegna loro l'Attestato di Bagnante Sicuro.
Prima stazione. Quella del SUP Rescue e del SURF Rescue. Insieme al coordinatore nazionale, che dal 2015 è responsabile dei corsi per Operatore Assistente Bagnanti MIP e lui stesso Assistente Bagnanti dal 1992, Davide Bonsignore si possono scoprire caratteristiche e segreti dei mezzi più veloci per il salvataggio in mare, esclusi quelli a motore. Lo Stand Up Padel è molto più maneggevole e leggero del pattino tradizionale; 10 chilogrammi il modello in doppio strato brevettato dallo stesso Bonsignore. Una tavola con otto maniglie laterali da condurre in piedi che permette di raggiungere il pericolante o il gruppo di persone in difficoltà in brevissimo tempo e metterli in sicurezza e trasportare a riva. Il fratello, un po' più conosciuto al grande pubblico, è il SURF, tavola in vetroresina da condurre in ginocchio o seduti che spesso vediamo utilizzata anche nelle gare agonistiche e che permette interventi anche nelle situazioni più particolari delle condizioni marine.
La seconda stazione è riservata alla cardiorianimazione e all'utilizzo del defibrillatore, strumento fondamentale e di cui piscine, stabilimenti balneari e centri sportivi polifunzionali devono essere sempre dotati. Tutti seduti in semicerchio davanti al gazebo 2 dove con l'ausilio di un manichino l'operatore illustra le prime regole di soccorso. La terza stazione è la più vivace. Quella delle Unità Cinofile da salvataggio, dove Gastone - insieme a Lea è la mascotte degli Europei di Roma 2022 - socializzano con i ragazzi mentre i loro conduttori spiegano le tecniche e rispondono alle domande, anche le più curiose.
Quarta stazione. La più importante dal punto di vista civico e della sicurezza sulla spiaggia. In cui apprendere le giuste regole da rispettare per la prevenzione dei pericoli, il rispetto prorio e soprattutto della salute degli altri. L'ultima stazione, quella delle Bandierine, è stata pensata per coinvolgere i giovani partecipanti anche dal punto di vista fisico. Come in occasione delle gare agonistiche nazionali ed internazionali di bandierine sulla spiaggia. Una vera e propria simulazione, nella massima sicurezza, evitando ogni tipo di contatto, in cui ragazzi e bambini si sfidano nella gara di Rubabendiera 2.0. A dirigere la giornata, dettare i tempi, indirizzare i partecianti, incoraggiare i più timidi e stimolare la curiosità di tutti c'è il Coordinatore della FIN Lazio Giuseppe Andreana coadiuvato dallo speaker ufficiale Luca Rasi.

LE AUTORITA' INTERVENUTE. In una giornata così particolare e per il taglio del nastro della SPQR Free Beach sono intervenute le principali autorità sportive e politiche nazionali e del territorio. Il Presidente del Comitato Lazio FIN Giampiero Mauretti. "Viviamo questa bellissima giornata sul mare di Ostia. Per evitare un mare di guai è una manifestazione che stiamo esportando su tutte le spiagge del Lazio in questo periodo di avvio della stagione balneare è importante esaltare la cultura dell'acqua. Ci tenevamo particolarmente a organizzare questa giornata per il ruolo che questa spiaggia avrà durante i campionati europei delle discipline acquatiche: ospiterà le gare di nuoto in acque libere élite e master. La federazione italiana nuoto esprime altissime potenzialità nel mondo del salvamento, l'impegno della federazione è rivolto alla risoluzione dei pericoli del mare e alle tematiche per far conoscere ai bagnanti la fondamentale importanza del ruolo degli assistenti bagnanti.
Il Direttore esecutivo del Comitato Oraganizzatore di Roma2022 Bruno Campanile. "Questa è un'occasione davvero unica. Rendiamo la spiaggia vivibile in un modo diverso, attraverso le gare di nuoto in acque libere grandi campioni e atleti verranno da tutta l'Europa per partecipare ai campionati èlite e master. Puntiamo molto sugli europei e sui romani, sarà l'evento di punta dell'estate della Capitale. Aspettiamo il grande entusiasmo e seguito del pubblico. Con Rai e Sky ci sarà una grande copertura televisiva e puntiamo su questa manifestazione per promuovere il territorio locale attraverso le bellissime cartoline naturali". 
L’Assessore allo Sport del Municipio Roma X Valentina Prodon, insieme al direttore Carla Scarfagna. "Inauguriamo oggi questo spazio con una bellissima iniziativa dedicata al salvamento, che mette al centro la cultura dell'acqua - sottolinea Prodon - La spiaggia è un bene comune, tutta la cittadinanza può accedere liberamente e partecipare agli eventi che la Federazione Italian Nuoto organizzerà in vista degli europei delle discipline acquatiche. Dal 18 al 21 agosto e dal 24 al 26 agosto, la spiaggia di Ostia ospiterà le gare di nuoto in acque libere degli europei élite e master, vedendo la partecipazione di tantissime persone". Il Comandante del Nucleo della Guardia Costiera di Ostia, Francesco Babusci. "Questi eventi ci aiutano soprattutto nella stagione estiva. I bambini stanno vedendo l'utilizzo dei sup e le altre tecniche per la sicurezza in mare per poter vivere serenamente le giornate estive".

VERSO ROMA 2022. Da questa spiaggia Gregorio Paltrinieri e gli altri campioni del continente nuoteranno le maratone del nuoto in acque libere dal 18 al 21 agosto (5, 10, 25 chilometri e staffette). Sempre qui i master di ogni età si confronteranno tra le onde naturali del litorale romano dal 24 al 26 agosto (3 chilometri) in occasione degli europei a loro dedicati.

GRAN FINALE. La manifestazione si è conclusa con l’esibizione in acqua e la simulazione di soccorso in mare. Spazio agli Assistenti Bagnanti, alle Unità Cinofile della FIN ed ai principali strumenti di salvataggio passati tutti in rassegna in una sorta di parata di salvamento: dal pattino allo stand up paddle, dal prone paddle board alla tavola spinale galleggiante. Ma alla fine, inevitabilmente, l'occhio dei bambini è tornato su Gastone, l'amico peloso che insieme a Lea ci accompagneranno per tutta l'estate fino ai Campionati Europei delle discipline acquatiche e anche oltre.   



Foto Diego Montano/DPM Deepbluemedia