Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei Lifesaving e Surf Lifesaving. Azzurri in Spagna

Salvamento
images/large/ITA_EURO_SALVAMENTO_2021_BIS.jpg

Da Riccione 2019 a Castellon de la Plana 2021. Dall'Adriatico al Mediterraneo. A distanza di due anni tornano gli Europei Lifesaving e Surf Lifesaving Senior e Youth. Gare dal 12 al 18 settembre: nella piscina olimpica Municipal de Castellon e alla Playa del Gurugù. Sabato 11 settembre le riunioni tecnica e arbitrale. Domenica 12 alle 11.00 è prevista la cerimonia di inaugurazione ed a seguire la SERC - Simulated Emergency Response Competition - che consiste in una simulazione di emergenza realistica che i team devono fronteggiare in un tempo limite. Dal 13 al 15 gare in piscina (inizio sessioni 10.30 e 17.30) e dal 16 al 18 prove oceaniche (inizio alle ore 10).  
Quest'ultima è stata una stagione particolare, anomala, causa Pandemia e post Pandemia, anche per gli atleti del nuoto di salvamento, che hanno potuto testarsi soltanto ai campionati assoluti di Riccione a maggio ed ai criteria allo Stadio del Nuoto di Roma a luglio. Il resto dell'anno si sono alternati in collegiali a Roma, Milano e Riccione, tra piscina e mare. Dopo il successo a Riccione 2019, in cui l'Italia si è aggiudicata la classifica per nazioni con 897 punti (686 con le gare individuali e 261 con le staffette) conquistando 56 medaglie (24 d'oro, 18 d'argento e 14 di bronzo), c'è grande attesa per gli azzurri che partono come favoriti. Tra le pretendenti principali Germania e Francia, la stessa Spagna e la Gran Bretagna.

Le dichiarazioni del presidente della sezione Salvamento FIN Giorgio Quintavalle. “Dopo due anni di assenza dalle competizioni internazionali anche il salvamento agonistico torna sui campi gara in piscina ed in mare. Questo è un primo, significativo, passo verso la riconquista della regolarità nella programmazione annuale. La sezione salvamento della FIN si è prodigata durante questi ultimi 12 mesi affinché gli atleti azzurri potessero arrivare a questo appuntamento nelle migliori condizioni possibili e anche la trasferta è stata pensata con logistiche tali da garantire la massima sicurezza. E’ una certezza pensare che gli atleti saranno in grado, come i colleghi delle altre discipline federali, di esprimere il meglio delle loro possibilità per l’europeo che inizierà a breve e per le future competizioni. Ma il futuro riserva ancora dei margini di incertezza che devono necessariamente essere superati dal Governo con un’adeguata azione di sostegno nei confronti di tutto lo sport ed in particolare delle discipline acquatiche, prime a chiudere ed ultime a riaprire”.

Nazionale Assoluta: Fabio Pezzotti (Fiamme Oro), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto), Andrea Niciarelli (Fiamme Oro), Mauro Ferro (SC Noale), Matteo Finizio (In Sport Rane Rosse), Claudio Facchinelli (Vigili del Fuoco Grosseto), Francesca Cristetti (RN Torino), Federica Volpini (Fiamme Oro), Helene Giovannelli (Amici Nuoto Riva), Paola Lanzillotti (RN Torino), Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani) e Cornelia Rigatti (Amici Nuoto Riva). 

Nazionale Youth: Simone Locchi (In Sport Rane Rosse), Mattia D'Ippolito (In Sport Rane Rosse), Alessandro Marchetti (In Sport Rane Rosse), Davide Cremonini (Vigili del Fuoco Salza), Davide Gianaroli (Fiamme Oro), Andrea Rossi (Sportiva Sturla), Elisa Dibellonia (CN Nichelino), Masha Giordano (Athena Sporting Club Bracciano), Giulia Vetrano (CN Nichelino), Maddalena Daraio (Safa 2000), Valentina Pasquino (Nuotatori Canavesani) e Gioia Mazzi (Accademia di Salvamento).

Nello staff, insieme al presidente della Sezione Salvamento della FIN Giorgio Quintavalle, il commissario tecnico Antonello Cano, il tecnico responsabile della squadra assoluta Massimiliano Tramontana e l'assistente Stefano Foggetti, il tecnico responsabile della squadra youth Giovanni Anselmetti e l'assistente Marcello Onadi, il medico Ennio Favara e il fisioterapista Althan Cousin. Giudice italiano al seguito Marcos Teodoro Maria Vaiani. 

Vai alla entry list 

Vai al programma gare

Vai al sito ufficiale