Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali 2016. Gilardi, oro e record europeo

Salvamento
images/joomlart/article/2fc23916474a0d59188f85919ff7d0c1.jpg

La prima medaglia con dedica alle famiglie colpite dal terremoto è quella d'oro col record europeo di Federico Gilardi nei 200 metri ostacoli. Comincia alla grande il campionato del mondo di salvamento per l'Italia. Alla "Pieter van den Hoogenband" di Eindhoven il 25enne della Rari Nantes Torino, allenato da Stefano Foggetti, vince la finale A con 1'53"56 e cancella il precedente record europeo che già gli apparteneva (1'54"48 del 17 settembre 2014 al mondiale di Montpellier). Reattivo alla partenza, 26"77 ai 50 metri, è già davanti a tutti dopo l'ultimo sottopassaggio, a 12 metri e mezzo dall'arrivo. Secondo il neozelandese Steven Kent in 1'53"60 e terzo il cinese Huanan Ling in 1'54"10. Alla viglia dei mondiali, il capitano degli azzurri Federico Pinotti lo aveva annunciato. Promessa mantenuta. Federico Gilardi è il primo. "Dedicata alle vittime e alle famiglie colpite dal sisma che ha flagellato il centro Italia - dice il neocampione mondiale - ad anche alla mia famiglia, ai tecnici e a tutti coloro che mi sono stati vicino e continuano a farlo con entusiasmo e affetto. Ho lavorato tanto per ottenere questo risultato, ci credevo e sono felice. Insieme alla medaglia d'oro mi sono preso anche la rivincita sul neozelandese Kent che due anni fa a Montpellier mi era finito davanti". Ai mondiali francesi del 2014 Gilardi si era classificato quarto col precedente record europeo di 1'54"10 e quest'anno agli assoluti di Milano aveva nuotato il suo primato stagionale di 1'55"42.
Le altre due dediche "patriottiche" delle prima giornata arrivano in chiusura di programma con le medaglie di bronzo firmate da Rossella Fimiani con 1'00"04 e da Federico Gilardi con 52"55 (oggi doppietta per lui) nei 100 metri pinne e torpedo. "Contenta per la medaglia - dice Rossella - che dedico molto volentieri alle vittime del terremoto ed a tutte le persone che sono state colpite da questa tragedia; un po' scocciata per il tempo perchè mi aspettavo di fare meglio. Quest'anno ho nuotato 59"2, 59"5 e 59"62. Sto lavorando per fare 58", prima o poi arriverà, magari quando non me lo aspetto". Anche Gilardi è lontano dal suo primato personale di 51"14 ma i sorrisi non mancano. Due medaglie mondiali in un giorno e un record d'Europa! Bel colpo. Intanto, nella finale B dei 100 pinne e torpedo il tedesco Kevin Lehr stabilisce il record del mondo di 49"87, cancellando il precedente che Jacopo Musso aveva timbrato il 3 luglio di quest'anno ai campionati nazionali di categoria a Roma.  
Nelle altre finali A due quarti posti con la staffetta 4x50 ostacoli maschile che chiude in 1'38"76, a 48 centesimi dal podio (terza l Nuova Zelanda con 1'38"28) e Federico Pinotti nei 100 percorso misto con 1'02"10 (la gara consiste nei primi 50 metri a stile libero, 25"49, poi l'apnea per raccogliere il manichino e ultimi 32 metri e mezzo di trasporto). Mattia Ponziani vince la finale B del percorso misto con 1'03"41. 

Così gli azzurri nelle finali


200 ostacoli F Finale A
1. Sishi Zhang (CHN) 2'04"25
8. Silvia Meschiari 2'11"15


200 ostacoli M Finale A
1. Federico Gilardi 1'53"56 RE
precedente 1'54"48 F. Gilardi (17/9/2014 Montpellier)

200 ostacoli M Finale B
7. Daniele Sanna 1'59"80


4x50 ostacoli F Finale A
1. Cina 1'48"37 RM
precedente 1'49"68 Nuova Zelanda (17/9/2014 Montplellier)
7. Italia 1'56"17
Meschiari 28"89, Ferrari 28"96, Fimiani 239"06 e Leanza 29"26 


4x50 ostacoli M Finale A
1. Francia 1'37"21 RE
precedente 1'37"48 Germania (17/9/2014 Montpellier)
4. Italia 1'38"76
Sanna 25"34, Gilardi 24"07, Pinotti 24"67 e Bonanni 24"68


100 percorso misto F Finale A
1. Samantha Lee (NZL) 1'10"05 RE
precedente 1'10"62 M. Rousseau (FRA - 15/3/2014 Tarbes)
7. Silvia Meschiari 1'15"47

100 percorso misto M Finale B
2. Cristina Leanza 1'15"48


100 percorso misto M Finale A
1. Danny Wieck (GER) 1'00"72 
4. Federico Pinotti 1'02"10

100 percorso misto M Finale B
1. Mattia Ponziani 1'03"41


100 pinne e torpedo F Finale A
1. Maria Luengas (ESP) 59"59
3. Rossella Fimiani 1'00"04
6. Federica Volpini 1'01"25


100 pinne e torpedo M Finale A
1. Kai-Uwe Schirmer (GER) 50"70
3. Federico Gilardi 52"55
5. Andrea Niciarelli 52"61

Risultati completi


Foto di G.Emili