Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Napoli Capitale del Fondo

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/8a80e20e1e41a36d18379379f2dfdcf0.jpg

Grande successo della FIN: dopo i Mondiali di nuoto del 2009 a Roma, la FINA assegna a Napoli quelli in Acque Libere del 2006. Gare a Bagnoli in giugno o settembre. La soddisfazione del Commissario tecnico Giuliani

NAPOLI
L'Italia raddoppia. Un altro successo per la Federnuoto e il Presidente Paolo Barelli. Dopo i Campionati del Mondo di Roma 2009, la Fina (Federation International de Natation) ha assegnato all'Italia anche i Mondiali di nuoto in acque libere del 2006, che si disputeranno a Napoli. Le date sono ancora da definire. La prima ipotesi indicata dalla Federazione internazionale è quella di giugno (dall'11 al 21), la seconda è quella di fine estate (dal 24 agosto al 4 settembre). Quest'ultima sembra la più praticabile ed è dettata soprattutto dal fatto che i prossimi Campionati Europei di nuoto sono in programma a Budapest dal 27 luglio al 6 agosto e l'idea di un Mondiale prima metterebbe in difficoltà le federazioni europee.
Nessun dubbio, invece, sul campo gara. Si nuoterà a Bagnoli, nel Golfo che è già stato teatro dell'arrivo della Capri-Napoli e dove verrà allestito il Villaggio dei Campionati. Quella di Bagnoli è un'area di riqualificazione ambientale, dove sulle ceneri della vecchia acciaieria è nato il porto turistico e sono in programma nuove opere di trasformazione.
Nei prossimi giorni è prevista a Roma una riunione programmatica tra il Presidente della Fin Paolo Barelli, il Vicepresidente Salvatore Montella, il Presidente del Comitato Regionale Fin Campania Filippo Calvino e il Presidente della società "Eventualmente, Eventi e Comunicazioni" Luciano Cotena (che si occuperà dell'organizzatore locale). Il 19 settembre, invece, è previsto il sopraluogo della Fina a Napoli.
La notizia del Mondiale in Italia è stata accolta con grande entusiasmo dal Commissario Tecnico della Nazionale Massimo Giuliani. "L'impressione è ottima - dice l'allenatore toscano - e per noi rappresenta una grande occasione. Alla gioia per l'assegnazione dei Mondiali del 2009, si aggiunge quella per i Mondiali di disciplina del prossimo anno. Per l'Italia, che ha già ospitato un Mondiale di nuoto nel 1994, a Roma e Terracina, sarà inoltre l'occasione per testare la macchina organizzativa".
"Mi fa piacere anche per la città di Napoli - continua Giuliani - che ha una lunga tradizione nel nuoto di fondo e che ha dato lustro a questa disciplina con la storica maratona Capri-Napoli. E' giusto che Napoli possa assurgere alle platee internazionali con una manifestazione di tale entità". 
Poi il Ct passa all'analisi degli aspetti tecnici. "Il campo gara mi piace molto - afferma - il Golfo di Napoli per certi aspetti è unico. Le correnti lo rendono particolare, raramente calmo e vincolato alle condizioni meteomarine. Sarà una gara in acque aperte a tutti gli effetti con quella parte di inponderabile che caratterizza la disciplina".
Dal Mondiale alla ripresa dell'attività. Il tecnico azzurro illustra i programmi a breve scadenza. "Il 18 settembre ci sarà il campionato italiano di 25 chilometri a Palermo, poi i ragazzi si fermeranno fino alla fine del mese e ad ottobre riprenderemo gli allenamenti. Dal 2 al 16 ottobre a Olbia ci sarà il primo raduno della Nazionale, al quale prenderanno parte gli atleti della prima squadra e soprattutto molti giovani. Per la nuova stagione sono previsti anche dei mini-stage interregionali di 3/4 giorni che serviranno a monitotare meglio i nostri atleti attraverso test di controllo e allenamenti periodici".            


CAMPIONATI MONDIALI DI FONDO
LE MEDAGLIE INDIVIDUALI DEGLI AZZURRI

MEDAGLIE: 7 ori, 7 argenti, 7 bronzi

ORI

5 Km
2001 Fukuoka: Luca Baldini 55'37"
Viola Valli 1h00'23"

2002 Sharm El Sheikh: Luca Baldini 51'50"
Viola Valli 56'52"

2003 Barcellona: Viola Valli 57'01

10 Km
2003 Barcellona: Viola Valli 1h59'49"

25 Km
2001 Fukuoka: Viola Valli 5h56'51"

ARGENTI

5 Km
2002 Sharm El Sheikh: Stefano Rubaudo 51'51"

10 Km
2000 Honolulu: Melissa Pasquali 2h07'38"8

2002 Sharm El Sheikh: Simone Ercoli 1h49'34"
Viola Valli 1h59'42"

2005 Montreal: Federica Vitale 1h56'02"5

25 Km
1991 Perth: Sergio Chiarandini 5h03'18"8

2000 Honolulu: Viola Valli 5h30'06"06

BRONZI

5 Km
1998 Perth: Luca Baldini 55'37"4

2000 Honolulu: Luca Baldini 59'20"8

2001 Fukuoka: Marco Formentini 56'42"
Viola Valli 1h02'41"1

2005 Montreal: Simone Ercoli 51'18"9

10 Km
2001 Fukuoka: Fabio Venturini 2h01'11"

25 Km
2005 Montreal: Laura La Piana 5h25'11"5