Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti di gran fondo Si chiude la stagione

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/b88f92d27f14019613ddd4adcbff5347.jpg

Domenica a Palermo l'ultima gara del circutio nazionale 2004/05. Nelle acque di Mondello si nuota la 25 chilometri. Occhi puntati su Gargaro, Volpini e Menoni

PALERMO
Tutto pronto per l'ultimo atto della stagione del nuoto in acque libere. Domenica mattina, a Mondello, si svolgerà il Campionato Assoluto della 25 chilometri di gran fondo che chiuderà l'attività agonistica della stagione 2004/05. La partenza è fissata per le 9.00. Gli atleti iscritti sono 31 e le società rappresentate 22. Al via non ci saranno soltanto i senior, ma anche junior e masters.
Il Ct della Nazionale guarda alla 25 chilometri con attenzione. "La gara, che si svolge in condizioni climatiche ottimali - spiega Massimo Giuliani - arriva alla fine di una stagione molto lunga e servirà soprattutto per valutare gli atleti che finora sono stati impegnati di meno in campo internazionale. Insieme a Claudio Gargaro, che ha partecipato ai Mondiali di Montreal, Andrea Volpini e Simone Menoni sono quelli che hanno maggiori chance. Nel caso di Menoni, inoltre, sarà importante valutare la condizione dopo i problemi muscolari che l'avevano costretto al ritiro in occasione della traversata della Manica".
E' l'ultima gara dell'anno e Giuliani traccia un breve bilancio. "E' stata una stagione positivissima - afferma - dove abbiamo raccolto i primi frutti del nuovo lavoro iniziato nel 2004. I cambiamenti tecnici e i programmi avviati due anni si sono rivelati efficaci. Oltre che per i buoni risultati ottenuti ai Mondiali, dobbiamo ritenerci soddisfatti anche del rendimento dei nostri ragazzi agli Europei Juniores e in Coppa Len. I giovani stanno lavorando molto bene e alcuni di loro hanno già raggiunto livelli soddifacenti. Sono molto curioso di vedere come si comporterà Valerio Cleri che si è classificato secondo nella superfinal di Coppa Len a Klink". 
Per i fondisti azzurri ci saranno due settimane di riposo. Dal 2 al 16 ottobre a Olbia è poi previsto il primo raduno della Nazionale, al quale prenderanno parte gli atleti della prima squadra e soprattutto molti giovani.
"Dopo la gara di domenica i ragazzi si fermeranno fino alla fine del mese e poi torneranno gardualmente al lavoro - spiega il Ct azzurro - Per la nuova stagione sono previsti anche dei mini-stage interregionali di 3/4 giorni che serviranno a monitotare meglio i nostri atleti attraverso test di controllo e allenamenti periodici".
Prima della ripresa dei lavori, il 24 e 25 settembre, a Piombino, è prevista una riunione dello staff tecnico e medico della Nazionale maggiore e giovanile di nuoto in acque libere, presieduta dal vicepresidente della FIN e consigliere federale di riferimento Salvatore Montella. Il 5 novembre a Roma, invece, è fissata la riunione con i tecnici e dirigenti delle società che svolgono attività di nuoto di fondo e i responsabili dei Comitati regionali.
  
Vai all'elenco degli iscritti