Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Fondo in fermento

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/3bac688fef47a770bc642265fdbcfb2a.jpg

Pochi mesi alle prime medaglie con gli Europei di Budapest e i Mondiali di Napoli, tappe di avvicinamento verso la storica doppietta Pechino-Roma. Il Vice presidente Montella illustra i programmi

ROMA
Con l'ingresso della 10 chilometri nel programma dei Giochi olimpici di Pechino 2008, il nuoto in acque libere sta cambiando volto.
Negli ultimi anni l'influsso della Federazione Italiana Nuoto sul movimento internazionale è stato determinante come testimoniano i risultati, non ultimi, di Viola Valli e Luca Baldini.
Il settore del nuoto in acque libere è cresciuto molto e, in linea con i successi internazionali, anche il numero di tesserati e praticanti, così come le inziative delle società e l'organizzazione dei meeting in Italia.
Per dar seguito allo sviluppo di tutto l'ambiente, poi rappresentato dagli Azzurri di punta, la Federnuoto ha stilato un programma a medio e lungo termine finalizzato ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 e ai Campionati Mondiali di Roma 2009.
Lo illustra il Vicepresidente federale e consigliere di riferimento del settore Nuoto in Acque libere, Salvatore Montella: "Da novembre ci siamo messi subito al lavoro. Abbiamo organinizzato tre collegiali a Roma, Genova e Livorno per avere un primo quadro generale. Abbiamo ripetuto gli allenamenti a gennaio con la stessa formula. Dunque abbiamo previsto un allargamento del numero degli atleti probabili olimpici. Si è da poco concluso il collegiale di Lignano Sabbiadoro e altri due paralleli sono previsti tra aprile e maggio: uno alle Hawaii e l'altro in Italia, probabilmente a Livorno. L'ultimo raduno prima dei Campionati Europei, invece, si svolgerà a luglio a Desenzano, dove le condizioni ambientali sono simili a quelle che troveremo in Ungheria (lake Balaton dal 26 al 30 luglio, ndr)".
"Dal 29 agosto al 3 settembre organizzeremo i Campionati Mondiali a Napoli - continua Montella - e quello sarà un evento importantissimo con le gare iridate che tornano in Italia dopo 12 anni. L'ultima volta era stata Roma 1994. Queste gare fungeranno da verifica in chiave olimpica".
Ancora non si conoscono i criteri di selezione per i Giochi di Pechino 2008 ma lo staff azzurro à già al lavoro. La Nazionale Assoluta è seguita dal Commissario Tecnico Massimo Giuliani, il suo assistente Valerio Fusco e il tecnico federale Filippo Tassara. Il responsabile del settore giovanile è Giovanni Pistelli e con lui collobarano Stefano Franceschi, Roberto Marinelli. Nell'organico anche il campione mondiale ed europeo della 5 chilometri Luca Baldini. Medico Sergio Crescenzi e preparatore atletico Alessandro Torzoni.