Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Capri-Napoli 2008<br>La maratona del golfo

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/9f63cd5f55c25bfc16077e8c3cb0530b.jpg

Presentata oggi in Provincia la 36 chilometri che partirà sabato mattina dall'isola azzurra. La gara è inserita nel Grand Prix Fina. C'è anche la Romiti che ha vinto l'anno scorso

NAPOLI
Il grande nuoto di fondo torna protagonista nel golfo di Napoli. Sabato 5 luglio è in programma l’edizione 2008 della maratona Capri-Napoli - trofeo Acqua Prata - gara di grande fascino non solo per lo spettacolare percorso di 36 chilometri che unisce l’isola di Tiberio al capoluogo campano ma anche perché è la quarta tappa della “Fina World Grand Prix”, la parte della Coppa del Mondo di nuoto in acque libere riservata alle prove che si disputano su distanze superiori ai 10 chilometri e segna una delle ultime competizioni ufficiali prima dei Giochi Olimpici di Pechino, dove il nuoto di fondo farà il suo ingresso con la 10 chilometri.
Oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione nella sala "Mariella Cirillo" della Provincia di Napoli alla presenza dell'Assessore allo Sport della Provincia di Napoli, Maria Falbo; del vice Commissario Tecnico della Nazionale di nuoto in acque libere, Valerio Fusco; del Presidente della FIN regionale, Filippo Calvino.
La Capri-Napoli apre la settimana del mare, una serie di eventi legati agli sport d’acqua che prende il via proprio con la gara di Coppa del Mondo.
I 36 chilometri che dividono Capri da Napoli sono inseriti in un contesto davvero unico nel suo genere, che rendono la gara ancora più affascinante. Uno scenario che gli organizzatori di “Eventualmente-Eventi e comunicazione”, con il supporto della Federazione Italiana Nuoto e il patrocinio di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli e Comune di Capri, hanno voluto rendere particolare in ogni sua forma. L'arrivo sarà posizionato all’altezza di via Caracciolo.
La partenza è fisata alle 9.30 dal lido “Le Ondine” di Capri e l'arrivo è previsto dalle 16 a Napoli. Non ci sarà il vincitore delle prime tre gare della stagione, il bulgaro Peter Stoychev, che guida saldamente la classifica generale. Il pronostico in campo maschile è estremamente incerto. Al via ci saranno i due atleti che inseguono il bulgaro, l’argentino Damian Blaum (l’anno scorso battuto di un soffio dal tedesco Studinzkj) e il francese Stephane Gomez. Tra gli italiani Rodolfo Valenti (quarto in classifica di Coppa del Mondo) e l’esperto Andrea Volpini, quinto in classifica generale e sempre autore di buone prestazioni alla maratona del golfo.
In campo femminile è attesa la 25enne russa Natalya Pankina, che guida a punteggio pieno la Coppa del Mondo. Sono iscritte anche la spagnola Esther Nunez e l’azzurra Alessandra Romiti, vincitrice lo scorso anno, mezzo secolo dopo lo storico successo di Anna Mazzola, rispettivamente seconda e terza in classifica generale.
Attesa anche la prova di Salvatore Cimmino, 44enne atleta di Torre Annunziata, diversamente abile e tesserato con il Circolo Canottieri Aniene di Roma. Una prova molto attesa quella di Cimmino, in passato impegnato nelle traversate da Capri a Sorrento e recentemente da Capri a Torre Annunziata, che gareggia per portare attenzione alle problematiche dei diversamente abili.




Aniello Sammarco
Ufficio Stampa Capri-Napoli